Speciale Il Trono di Spade

Recap Episodio 8x01

di Valentina Barranco

Finalmente, dopo tanto parlare, possiamo accendere NOW TV e piazzarci sul divano in religioso silenzio godendoci la prima puntata dell'ultima stagione de Il Trono di Spade. Ad accoglierci dopo più di un anno, troviamo la tanto amata sigla rivisitata per l'occasione. Look nuovo, luoghi nuovi, a cominciare dalla barriera sfondata dal fuoco ceruleo di Viserion. Tante le similitudini con la prima stagione: il ragazzino che corre e si arrampica per vedere l'arrivo di Daenerys - proprio come aveva fatto il piccolo Bran con Robert Baratheon - e le parole che Sansa pronuncia alla nuova ospite, le stesse dette da Ned Stark tanto tempo addietro. "Grande Inverno ti appartiene, Vostra Grazia", anche se il sentimento che scorre tra le due non è lo stesso che legava i due uomini. In un'ora scarsa, seguiamo tantissime trame svilupparsi in diverse parti di Westeros praticamente contemporaneamente, e siamo un po' contrariati da quanto velocemente avvengano certi fatti. Probabilmente, con sole 5 puntate a separarci dalla conclusione di tutto, ci saranno molti tagli e "famola breve" che speriamo non rovinino troppo il prodotto finale. Beh, vi abbiamo raccontato del posto d'onore che la serie si è guadagnata nella pop culture, vi abbiamo illustrato tutte le fan theories che circolano cercando di prevedere il "finale dei finali", e ora siamo qui per rivedere insieme i cinque momenti che epici o deludenti di questo primo episodio intitolato "King's Landing".

1. Chiamatemi Aegon

Ecco affrontato il grosso elefante che stava in mezzo alla stanza da molto, molto tempo: Sam, spinto dal Corvo a Tre Occhi, confessa a Jon la verità sulle sue origini e che lui altri non è che il legittimo erede al Trono di Spade. Il discorso "ti sei fatto tua zia" non viene ancora toccato, ma confidiamo che verrà fuori quando anche Daenerys verrà messa al corrente del lignaggio del suo innamorato. Ve lo aspettavate così? Noi no, sinceramente, volevamo più drama e speriamo di essere accontentati più avanti!

2. Ops, ho bruciato tuo padre e tuo fratello

Dany aveva tutte le buone intenzioni del caso, c'è da dirlo. Ma più che "breaker of chains" bisognerebbe chiamarla "breaker of hearts". Jorah sarà stato contento che non fosse il suo (per l'ennesima volta) ma è stata comunque una delle cose più dolorose da guardare. Se rivediamo la scena al rallentatore, possiamo individuare l'esatto momento in cui il piccolo ma grande cuore di Sam Tarly si riduce in mille pezzettini alla notizia che suo padre e suo fratello sono stati inceneriti dalla sua nuova regina:

 

"Quest'azione avrà della conseguenze" è la scritta che è apparsa in sovraimpressione a Daenerys Targaryen quando ha deciso di non risparmiare i due Tarly quel giorno. La sua giustizia le costerà la lealtà di Sam? Lo scopriremo...

3. Cersei e il vinoh

Dopo una serie di rifiuti come quelli che Cersei ha rifilato a Euron, qualsiasi uomo avrebbe desistito ma lui no. Aveva una missione e avrebbe usato ogni briciolo di arroganza in suo possesso per portarsi a letto LA regina. Contro ogni previsione, questa regina ha ceduto alle avances del Capitano Greyjoy e, dopo un paio d'ore di passione, si è pure concessa una coppa di vino. Ma come, non era incinta? E quello sguardo triste quando Euron ha accennato di volerla ingravidare? Qui leonessa ci cova. Se Cersei avesse avuto davvero un figlio in grembo (cosa non del tutto certa), probabilmente ora quella creatura è morta. La profezia della vecchia Rana era corretta, dopotutto... 

4. Come perdere la vita in modo stupido by Jon Snow

Non ti preoccupare, sei solo uno dei personaggi più influenti e importanti non solo nel Nord ma per tutti i sette regni in questo momento, un giro su un drago fattelo no? Cosa potrebbe mai capitare di male, se non morire in modi terribili e alquanto stupidi? Per non parlare dello sguardo che la bestia lancia a Jon mentre si limona sua zia...

 

Ah, prima teoria smontata: le ossa viste nel trailer... Beh, erano solo ossa. Viserion resta "vivo e vegeto" al fianco del suo nuovo Re! 

5. Alla faccia del "vecchio amico"

Infine, dopo una puntata di grandi reunion familiari e non che ci hanno anche strappato qualche *awww* di tenerezza, eccoci arrivare all'incontro degli incontri: Jamie Lannister ritorna a Grande Inverno e la prima, primissima faccia che vede al castello è proprio quella di Bran. Il Corvo a Tre Occhi era lì da un po', aveva ammesso con Sam di essere in attesa di un vecchio amico e, beh... Un gran senso dell'umorismo, non c'è che dire. Non vediamo l'ora di vedere come prosegue questa imbarazzante rimpatriata!

Vorrei un pennello di vetro di drago, grazie.

 

Tirando le somme, questa puntata ci ha lasciati un po' insoddisfatti, ma vogliamo guardare ai futuri episodi con speranza e ottimismo (si fa per dire). Rivedere i nostri amati e odiati personaggi ci ha dato un brivido di gioia ed emozione, quello sì, ma molta carne è stata buttata sul fuoco e basta un dracarys di troppo per mandare all'aria tutto il bbq domenicale. Il teatrino organizzato con il piccolo Umber per noi è stato davvero senza senso, per non parlare del salvataggio super easy di Yara. Come reagirà Dany quando scoprirà di avere un nipote che può rubarle il trono? E se fossero invece Arya e Gendri (avete notato anche voi del tenero tra i due?) a regnare sui Sette Regni? Le trame si infittiscono e intanto i morti avanzano... Appuntamento alla prossima settimana con il secondo recap!