Recensione Tiger Woods PGA Tour 09

La Electronic Art va finalmente in buca in uno anche sul Wii

di Marco Del Bianco
Su qualsiasi piattaforma vi troviate a giocare, Tiger Woods PGA Tour è la migliore simulazione di golf che possiate trovare. Dai Pc al Xbox 360, dalla Ps3 al Nintendo Ds, il nome da pronunciare è sempre e uno solo: Tiger Woods. Brutto anatroccolo in questo sostanziale monopolio era il Nintendo Wii. Nonostante la Electronic Arts si fosse già cimentata nella trasposizione della sua simulazione su questa console, non era mai riuscita a convincere fino in fondo. E sì che, come ha brillantemente dimostrato Wii Sports, il wiimote ben si presta a rendere realistica questa disciplina sportiva su console. Con molte speranze e qualche fondato dubbio ci siamo quindi messi a provare questa versione 09.

 

Partiamo subito dal dato fondamentale: finalmente gli sviluppatori sono riusciti a creare un gameplay che sfruttasse le peculiarità di questa macchina e soprattutto del suo controller. Con tre gradazioni di difficoltà, per venire incontro alle esigenze sia dei neofiti che ricercano l'immediatezza del golf di Wii Sports sia a quelle dei giocatori esperti che vogliono replicare al massimo la precisione tecnica del gesto dello swing, oggi Tiger Woods offre un'esperienza di gioco dannatamente realistica.

Nella pratica il tutto è molto semplice. Puntate il wiimote verso il basso premendo il tasto B, come steste impugnando la mazza da golf, ed eseguite il classico movimento dello swing. Ai livelli di difficoltà più bassi il tiro andrà sempre dritto, a livello avanzato ogni minima imprecisione si rifletterà sulla qualità del tiro. Un movimento ampio e veloce si rifletterà in un colpo più potente. Limitate lo swing o eseguitelo lentamente e verrà un colpo più dolce.

Semplice ed efficace ma come spesso accade le cose semplici, se fatte bene, sono quelle migliori. A ciò, che non è molto diverso da quanto visto nello sportivo multi evento della Nintendo, viene aggiunto tutto quanto fa della simulazione EA la migliore nel suo genere. Condizioni del terreno, tipologia di mazze, effetti. Tutto è riportato alla perfezione in questo titolo. In pratica, dal punto di vista della giocabilità, quello che tutti stavano aspettando.

Sgombrato il campo dai dubbi su controlli e giocabilità, andiamo ad analizzare i restanti aspetti.

L'ampia offerta di modalità di gioco si apre con le classiche partite secche che vi consentono in pochi click di essere già sul tee di partenza per sfidare gli amici o solo per migliorare il vostro gioco e i vostri record. Gare a colpi, skin game, match play e quant'altro. Tutte le tipologie sono ovviamente presenti in questa simulazione. Per fare ciò potrete impersonare un ampio numero di golfisti, molti già presenti all'inizio del gioco, altri sbloccabili nel corso del partita.

c'è poi presente il Tiger Challenge, nel quale dovrete creare un vostro personaggio e portarlo a primeggiare nel mondo del golf superando sfide di difficoltà crescente. Non si tratta di una novità assoluta, poiché da qualche stagione è parte integrante dei titoli targati Tiger Woods, però è stata totalmente ridisegnata e implementata. Col vostro personaggio, così creato a fatto migliorare, potete partecipare al circuito professionistico e diventare il numero uno al mondo.

Una vera chicca nel panorama wii è un'ampia offerta di gioco online, da sempre un po' sottovalutato su questa console. Potrete infatti cimentarvi in gare contro altri giocatori in giro per il mondo, scegliendo anche qui fra una buona gamma di possibilità. Da segnalare che, come nella altre versioni, anche qui è stato introdotto il gioco contemporaneo: non dovrete aspettare il vostro turno per giocare ma tutti i partecipanti collegati giocheranno contemporaneamente e voi vedrete le diverse scie colorate dei tiri sfrecciarvi attorno. Un ottimo metodo per velocizzare il gioco e rendere le sfide più interessanti.

Trattandosi di Wii non potevano mancare anche tanti minigiochi che, discostandosi da quello che è il classico golf, offrono alla famiglia e agli amici ulteriori occasioni di divertimento. Se le modalità arcade erano già presenti nelle precedenti versioni, i party games sono una novità del 2009 che estremizzano e massimizzano i concetti di immediatezza e divertimento.

Già detto dei sistemi di controllo, anche le restanti componenti della realizzazione tecnica meritano un minimo di approfondimento.

Se nelle edizioni precedenti la grafica sembrava un mero porting della versione Playstation 2, anche in questo campo finalmente si respira aria nuova. Pur essendo ancora lontani, a nostro avviso, dalle potenzialità della console, si sono comunque fatti notevoli passi avanti. I golfisti a disposizione sono numerosi e ben definiti. Le animazioni sono varie e decisamente realistiche, rendendo decisamente piacevole l'esperienza di gioco. La possibilità di personalizzare il proprio personaggio, pur essendo inferiore rispetto alle console next gen, è decisamente sviluppata e dovrebbe consentirvi, con un po' di pazienza, di riuscire a produrre un golfista che vi somigli discretamente o comunque di dar libero sfogo alla vostra fantasia. Anche il sonoro è ben curato e realistici effetti sonori si alternano a piacevoli musiche di accompagnamento.

Qualche piccolo difetto lo si riscontra nella progettazione dei menù. Se quasi tutte le variabili sono controllabili mediante la pressione di tasti sul wiimote, quando invece si deve intervenire col puntatore sullo schermo il sistema dimostra qualche pecca, se non altro per i pulsanti non particolarmente grossi da centrare. Bisogna segnalare che il gioco non è stato localizzato né per quanto riguarda l'audio né quantomeno per i testi scritti. Solo il manuale d'istruzioni è stato tradotto in italiano. Sicuramente una scelta quantomeno bizzarra vista la base installata di Wii anche nel nostro paese e la potenziale diffusione, sicuramente superiore a quella per altre console, che questo titolo potrebbe avere.

In definitiva Tiger Woods 09 è il primo gioco di golf a convincere pienamente su Nintendo Wii. Finalmente il wiimote diventa fra le vostre mani una vera mazza da golf e vi consente di calarvi con un buon realismo nello spirito di questo affascinante sport, quale che sia il vostro livello di abilità. Parola di golfista amatore.

8
Finalmente. Al terzo tentativo la Electronic Arts marca un bel Birdie anche sul Wii. Ma quale birdie...è un eagle. Sì perchè le migliorie sono davvero tante e consistenti. Primo fra tutti il sistema di controllo che finalmente sfrutta appieno le potenzialità della macchina. Ora vi sembrerà di stare davvero su un campo da golf a mulinare in aria le mazze. Grazie poi all'ottima gradazione della difficoltà, verrete mano a mano portati avanti con l'esperineza, fino ad arrivare ad essere provetti golfisti con uno swing invidiabile. L'offerta di modalità di gioco è ampissima, sia per quanto riguarda i giochi classici sia per i minigiochi, piccola grande chicca di questa versione wii. Il comparto tecnico, pur non essendo ancora ottimale, è stato comunque rivisto e bisogna ammettere che anche l'occhio ha avuto la sua parte.<br />Tiger Woods 09 è il primo gioco di golf che non fa rimpiangere Wii Sports. Finalmente.