Recensione The Sims 3 : Supernatural

“Daba dub ah ath bic shador!” .. Attenti al Lupo!

di Simone Rampazzi
È incredibile pensare che dal lontano giugno del 2009, il team Electronic Arts abbia sfornato, a cadenze costanti e decisamente vicine, titoli mirati ad espandere, intensificare o semplicemente far incuriosire una buona fetta di videogiocatori che amano simulare una fantomatica vita parallela sulle proprie scatole magiche casalinghe, ed in questo The Sims ha fatto, e fa, egregiamente il suo sporco lavoro.

Ad oggi assistiamo alla nascita di un prodotto che cerca di portare un tocco di magia dentro le nostre case digitalizzate. Riuscirete a fronteggiare tutte le nuove “minacce” (pardon, feature) messe a vostra disposizione, bevendo sangue adatto alla vostra dieta mediterranea e tenendo a portata di mano il vostro calendario lunare per evitare di trasformarvi durante il lavoro in un peloso lupo mannaro?!

Amanti dell'occulto, tutto questo è a portata di click! Moonlight Falls è il nuovo quartiere che vi permetterà di vivere esperienze fantastiche in compagnia dei maggiori esponenti della magia tramandati per noi dai fratelli Grimm in poi, visto che racchiude tra le sue incantevoli strade un surrogato ironico di tutto quello che avete visto in moltissime serie televisive dedicate al genere mistico che ormai, navigati i vari Angel, Buffy, Fringe, Supernatural (difatti!) ed affini, non ci fanno più nemmeno scomporre o saltare sulla sedia. Diciamo che grazie al gioco, potenzialmente qualunque nostro vicino di casa, ragazzo dei giornali o persino vecchietta sorridente che si incontra al supermercato o al parco, potrebbe celare sotto i panni della normalità doppie identità dalle fattezze sovrannaturali. Immaginate quindi che avrete a che fare con fate dalle belle ali luccicanti, seducenti vampiri oppure streghe malvagie pronte a rifilarvi qualche incantesimo o elisir per trasformarvi, vostro malgrado, in un brutto e viscido rospo! Attenti però, nessun principe (o principessa) sarà nei paraggi pronto a salvarvi con un bacio fugace..

Le novità essenziali del gioco le abbiamo assaporate sin da subito nel pannello di creazione del nostro Sim. Un nuovo tasto ci permette di scegliere la razza “magica” che vorremo interpretare in questo nuovo lotto comunitario e noi abbiamo deciso di sbizzarrirci creando un intera famiglia multietnica (viva la globalizzazione) attingendo a tutte le novità disponibili. Gli inquilini di questo hotel degli orrori saranno lupi mannari, fate, streghe, vampiri e dulcis in fundo, persino dei fantasmi costretti, loro malgrado, a coabitare in questo piccolo lotto per capire tutte le più interessanti news aggiunte dal team di sviluppo.

Tecnicamente il gioco non cambia neanche di una virgola, difatti Electronic Arts ha capito che il brand non ha proprio bisogno di alcun cambiamento particolare per continuare a crescere e rimanere il  simulatore di vita reale per eccellenza. L'unica cosa che arricchisce l'universo creato con tanta fatica sono tutta una serie di oggetti che seguono fedelmente il tema dell'espansione proposta, delineando elementi e materiali che in questo caso assumeranno toni decisamente “magici”. Pazze scope ci permettono di spostarci come delle streghe vecchio stampo, bacchette magiche ci faranno duellare come grandi maghi, oppure disponibile in negozio (ad un prezzo decisamente oneroso) potremo acquistare una bara che cela al suo interno la scheletrica Ossilda con cui potremo addirittura interagire per creare un'amicizia duratura nel tempo, cosa che a lei certamente non manca.

L'alchimia sarà il nuovo hobby casalingo propostoci e ci permetterà di arredare una nostra stanza segreta lontana da occhi indiscreti (i babbani è meglio tenerli all'oscuro), dove potremo tenere un nostro tavolo da lavoro alchemico che farebbe invidia perfino alla strega di Biancaneve. Non creeremo pozioni che ci faranno andare in giro con una mela avvelenata, cercando di far addormentare qualche avvenente signorina detestabile, ma potremo creare curiose pozioni ed interessanti elisir dagli effetti stravaganti, degni di un titolo divertente come The Sims. Come ben saprete, o voi Simniani, ogni pacchetto di espansione aggiunge anche un set di arredamento unico con un preciso stile, che questa volta richiamerà moltissimo il gotico e tutto uno stile dark da brivido che non farà altro che donare un tocco da Famiglia Addams al nostro ordinario lotto di abitazione. Per quanto riguarda il lavoro, invece, il gioco ci permetterà di lavorare ad una roulotte di indovini per imparare a predire il futuro guadagnando anche qualche spicciolo per vivere una vita dignitosa (sempre dopo una serie di promozioni, sia chiaro).

Come nelle leggende, in The Sims Supernatural tutto ciò che riguarda il “magico” segue l'andamento del nostro elegante satellite, difatti sarà proprio la luna a segnare l'inizio di queste macabre danze fatte di creature soprannaturali. Fate inoltre attenzione alle strade perché in questo pacchetto d'espansione sarà possibile assistere anche all'avvio di qualche strana infestazione di zombie, creatura che dall'angolo del dimenticatoio è entrata oggi a rivestire il ruolo di protagonista indiscusso per questo genere di tema. Implementato un vampiro che era nettamente marginale nella serie Late Night, è possibile nei panni di un lupo mannaro creare il proprio clan ed andare a caccia con esso nelle notti di luna piena. Le interazioni ed i dialoghi adesso sono arricchiti da voci che fanno riferimento al nostro status soprannaturale, visto che potremo decidere di bere il sangue di altri Sim, di trasformarli in nostri simili e, perché no, di giocare con loro con la magia fin quando non ci saremo stancati. Tutto questo però avrà un limite, ricordatevelo, e sarà facilmente consultabile a schermo grazie un apposita barra brillante che si riempirà lentamente in automatico mentre non farete nulla di magico.

Apriamo anche una piccola parentesi in favore della Limited Edition che abbiamo testato. Essa principalmente aggiunge le famose piante del noto videogioco indie Piante Vs Zombie, rese acquistabili dal negozio per posizionarle nel nostro giardino, pronte a difenderci stile “cane da guardia”, da tutta una serie di ospiti indesiderati come ladri, agenti pignoratori e perfino zombie!

Niente da aggiungere insomma. Electronic Arts fa un altro centro, permettendo agli amanti di The Sims di poter godere di nuove ed interessanti migliorie che assicureranno ore in più di gioco (in attesa delle Stagioni) all'insegna, questa volta, del Supernatural!

7
Bacchette magiche, esplosioni verdi, gente che entra ed esce volando. Adesso anche il mistico entra a far parte dello splendido mondo di The Sims 3! Tenete gli occhi puntati al cielo, perchè la luna riserva interessanti sorprese..