Recensione Sega Rally 2 Championship

di Tiscali News
3, 2, 1, GO! D'ora in poi la vostra giornata comincerà così: sveglia, rapida colazione, casco, guanti, cinture e via! Ebbene sì, finalmente potete giocare e rigiocare a Sega Rally 2 Championship, solo che ora avete il vantaggio di starvene seduti sulla vostra poltrona davanti al PC, molto più comoda del rigido sedile del coin-op della sala giochi sotto casa: infatti chiunque abbia provato e apprezzato il gioco in questione in versione coin-op, non può non aver provato l'irresistibile tentazione di sradicare letteralmente la postazione di gioco per portarsela a casa

Ora tutta questa fatica non è più necessaria: basta risparmiare qualche soldino sulle paghette settimanali per il gioco, trattenetevi anche dall'andare al cinema qualche volta in più se volete godervi il gioco con un bel volante Force Feedback, et voilà, il gioco è fatto!

Bisogna ammettere che la conversione è riuscita decisamente bene, e come se non bastasse quelli della Empire hanno pensato bene di aggiungere nuovi percorsi, nuove macchine, nuove modalità di gioco, facendo felici gli appassionati di giochi di guida e allungando non di poco la longevità del loro prodotto

Dopo aver lanciato il gioco,purtroppo non si ha il piacere di assistere ad una presentazione e ci si viene a trovare direttamente al menu principale; 10Year Championship, Time Attack, 2 Player Battle e Multy-Player sono le nuove modalità di gioco che saltano subito all'occhio, di cui la più interessante è sicuramente la prima: infatti, un campionato composto da dieci gare, ognuna di esse composta a sua volta di quattro percorsi, rende parecchio longevo Sega Rally 2, e aumenta la varietà dei percorsi su cui gareggiare in modo spropositato, per non parlare della sfida che questa modalità propone: piazzandosi sul podio a tutte e quattro le gare di ogni sessione, si accede alla stagione successiva, ma arrivando al termine dei quattro percorsi in prima posizione, si potrà sbloccare una nuova vettura. Ci sono diciotto vetture (mentre secondo l'help in html che si trova sul cd del gioco ce ne sono diciannove), di cui ben undici extra (dodici secondo l'help), da sbloccare nelle modalità 10Year Championship (un'auto ogni anno) e Arcade, arrivando ovviamente primi al traguardo

Concludendo vittoriosi la modalità del campionato, si potrà sbloccare anche un tracciato bonus (uno solo purtroppo), il Super S.S., che si andrà ad aggiungere ai 6 tracciati già presenti nel gioco: bisogna sottolineare il fatto che ogni pista, tranne Super S.S. e Riviera, si può percorrere in 3 maniere differenti, ossia ci sono 3 varianti di percorso per ogni tracciato. Non si può non precisare che ogni tracciato si potrà percorrere in condizioni atmosferiche differenti (e molto ben realizzate dal punto di vista grafico) aumentando ancor di più la varietà la difficoltà del gioco stesso

Il metodo di guida è esattamente identico a quello del coin-op della sala giochi: ad un primo impatto, per chi non ci è abituato e si serve di un volante (o di un joystick) per giocare, l'effetto più probabile sarà quello di andare a sbattere ogni metro da destra a sinistra e viceversa, tentando di frantumare auto e guardrail. Usando i tasti, invece, questo terribile effetto collaterale si verificherà in maniera molto minore, anche se la possibilità di usufruire di uno sterzo analogico, invece che digitale, comporta una serie di vantaggi infiniti

Dal menu principale si possono accedere anche alle sezioni Replay Gallery, Car Settings e Car Profiles: i replay sono fatti decisamente bene, con la possibilità di salvare tutte le gare e rivedersele dal punto di vista che più vi garba. Car Settings è praticamente il garage dove potrete mettere a punto la vostra vettura, apportando le modifiche che più vi aggradano, mentre nel Car Profiles troverete le schede tecniche e i filmati in 3D (non full motion video, ahimè) di tutte le automobili presenti nel gioco

Il commento sonoro del gioco risulterà molto utile quando si farà più attenzione alla voce del copilota più per le indicazioni sulla difficoltà delle curve piuttosto che non per il lamentarsi degli scossoni della vettura

La modalità multiplayer si divide in realtà in 2 sezioni diverse: 2 Player Battle, ossia la tipica gara tra 2 contendenti sullo stesso PC giocata in split screen, e la Multiplayer vera e propria pensata per il gioco in rete, Internet o Lan, tramite protocolli IPX o TCP/IP, da 2 fino a 4 giocatori

L'aspetto grafico è stato curato con molta precisione, soprattutto quello delle vetture che vi troverete a guidare, prova ne sia la ruota di scorta che si intravede in trasparenza dal lunotto posteriore della Toyota Celica; questo livello di dettaglio fa passare in secondo piano un leggero effetto di "clipping" riscontrato in alcuni percorsi che si collocano in spazi troppo aperti. Comunque sia, con un computer di "media" potenza, dotato di una scheda video di penultima generazione potete gustarvi il gioco in maniera quasi perfetta: i requisiti consigliati sulla scatola, infatti, citano processore a 300 Mhz (di qualunque marca sia), 64 Mb di ram e scheda video basata su chipset Voodoo o Tnt 2 (o comunque compatibile DirectX 6 D3D con almeno 6 Mb di memoria video per la risoluzione 800x600 a 16 bit di colore. Se volete essere sicuri al 100% che il vostro PC abbia le caratteristiche hardware compatibili per far girare il gioco, potete controllare la tabella che c'è nella prima pagina del manuale: qui ci sono, infatti, tutte le periferiche supportate e riconosciute dal gioco

Una cosa particolare che ho notato è che, per esempio, il volante con ritorno di forza della Logitech non compare nell'elenco dei volanti compatibili col gioco; l'unica cosa che mi viene da pensare è che il gioco supporti solo parzialmente il protocollo Force Feedback IForce della Logitech, il che spiegherebbe quel pizzico di delusione che ho ricevuto dalle sensazioni provate giocando a Sega Rally 2 con tale volante. Con questo NON VOGLIO ASSOLUTAMENTE dire che se avete un volante Force Feedback che usi il protocollo IForce, quindi tutti tranne i volanti Microsoft e Saitek, non dobbiate comprare questo gioco: un volante Force Feedback è sempre un volante Force Feedback, IForce o non IForce!!!

Un gioco "eccezziunale veramente" che, chiunque abbia messo piede in una qualsiasi sala giochi DEVE avere provato per forza: il suo punto forte è proprio il fatto di essere praticamente identico al gioco su coin-op, avendo superato brillantemente un processo di conversione per PC che gli permette di arrivare in tutte le case e di fare felice molti appassionati del genere di guida arcade.