Recensione Schrödinger's Cat e i Viaggiatori del Quark Perduto

Il famoso gatto di Schrodinger diventa un videogioco!

di Roberto Vicario
Dopo un discreto successo ottenuto su Steam, il titolo sviluppato dal team indipendente Italic Pig, assisti dal più famoso e noto Team 17 (qualcuno ha detto Worms?), fa sbarcare sullo store di Xbox One e PS4 il loro ultimo progetto: Schrodinger's Cat and the Raider of the lost Quark.

Il titolo, sfruttando il famoso gatto usato per l'esperimento di meccanica quantistica, ci porterà all'interno di un universo fatto di fotoni impazziti, bosoni da salvare e molto altro ancora… scopritelo insieme a noi!

Un gatto simpatico…ma dannatamente impegnativo!

La storia ci porterà all'interno di un grande zoo per particelle. Dentro di esso troviamo le particelle più esotiche e particolari, veri e propri poli di attrazione per turisti. Tuttavia, un giorno a causa di uno sfortunato evento, tutte le particelle scappano dalle loro gabbie. Questo trasforma il parco in una giungla popolata da Gluoni, Bosoni, Fotoni e altri elementi tanto cari alla fisica, cromodinamica quantistica e molte altre branche che ovviamente non staremo qui a snocciolare.

Chi può risolvere questo problema? Ma ovviamente Schr dinger, un gatto bicolore dalla forma decisamente agile e longilinea ed ancora più incline alla battuta facile: una vera e propria faccia da schiaffi. Il suo compito sarà quello di recuperare tutti gli “esemplari” del parco tematico. Purtroppo per lui non sarà una passeggiata di salute, perché come scoprirete poco dopo l'inizio del gioco, non tutte le particelle sono buone e mansuete.

Fortunatamente dalla sua il micione avrà i Quark delle particelle colorate che possono vantare particolari poteri che torneranno molto utili al gatto in più di una occasione. Visto con superficialità, Schrodinger's Cat and the Raider of the lost Quark potrebbe sembrare il classico platform game fatto di salti, combattimenti molto leggeri e tanto, tantissimo tempismo.

Il gioco sviluppato dai ragazzi di Italic Pig nasconde invece un'anima ancora più hardcore, mescolando agli elementi sopracitati, dinamiche squisitamente puzzle. I piccoli quark possono essere di fatto combinati a “coppie di tre”. L'unione di queste particelle crea dei piccoli power up momentanei che il gatto può sfruttare a suo favore. Tra queste figurano pale che ci permettono di volare, bombe che distruggono pareti, bolle protettive e piattaforme mobili sulla quale è possibile saltare.

I quattro power up base sono associati ai quattro tasti dorsali del pad e il loro utilizzo è alquanto intuitivo. Un po meno, lo sarà invece nel momento in cui il gioco ci chiederà di combinare tra loro i vari colori creando combinazioni ancora più esclusive! vogliamo creare una bomba mobile? allora dovremo combinare quark di movimento a quelli esplosivi, un piccolo esempio delle tante combinazioni che il gioco ci permetterà di creare.

Ovviamente, il level design ci stimolerà costantemente ad utilizzare l'ingegno per superare le porzioni di livello che ci troveremo a dover affrontare. Il gioco, infatti, non fa tesoro della necessità di utilizzare una larga posizione di materia grigia, con momenti che pur non sfociando nella frustrazione, metteranno a durissima prova le vostre sinapsi.

Peccato che un'intuizione così geniale da parte degli sviluppatori non sia poi stata realmente valorizzata e implementata nel migliore dei modi. La mappatura dei comandi è davvero pessima e soprattutto nel situazioni più concitate, vi capiterà in più di una occasione di dover ripartire dai checkpoint disseminati per i vari livelli solamente perché vi siete incastrati con i comandi. Un vero peccato, anche perché a conti fatti questo elemento negativo incide non poco nel divertimento generale che può offrire il prodotto.

Fortunatamente a far sparire un po di nervosismo ci pensa una realizzazione tecnica che strizza in maniera prepotente l'occhio al mondo dei cartoon. Il design scelto dagli sviluppatori è ottimo e ad una componente visiva quantomai piacevole, vengono affiancati dei dialoghi estremamente maturi e soprattutto in grado di strappare qualche sorriso vista la loro natura estremamente comica e citazionista. Inoltre, la localizzazione in lingua italiana per quanto riguarda i testi a schermo, permette anche ai meno anglofoni di poter apprezzare le tante battute presenti nel titolo.

Unica pecca sotto questo aspetto, una quantità di animazioni che risultano un po troppo risicate e spesso tendono a ripetersi in maniera non proprio naturale. Peccati veniali di una produzione che ricordiamo a tutti è più che mai indie.

Nel complesso Schrodinger's Cat and the Raider of the lost Quark è un prodotto interessante, divertente e con dei tocchi di genialità che non farete fatica a percepire. Certamente una cura maggiore su alcuni dettagli come i comandi di gioco e le animazioni avrebbe reso il prodotto ancora più accattivante, ma se siete comunque alla ricerca di un platform diverso dal solito, questo è sicuramente un prodotto che dovete tenere in considerazione.

6
Schrodinger's Cat and the Raider of the lost Quark è un prodotto per certi versi innovativo. L'introduzione dei quark a livello di gameplay è un'intuizione che ci ha particolarmente convinto. Purtroppo una distribuzione dei comandi di gioco decisamente scomonda e una serie di elementi tecnici non poprio positivi, trasformano il prodotto in gioco divertente ma che non va oltre la sufficienza.