Watch Dogs tratterà ''tematiche calde legate alla privacy e alla libertà di parola''

Tematiche attuali, ma non solo

di Davide Ottagono

Violazione della privacy, paura di essere perennemente osservati e il potere della tecnologia: queste sono le tematiche, attualissime, di Watch Dogs. Gli sviluppatori ce ne parlano, confermando come però "non solo ora poteva essere raccontata una storia simile".


"Watch Dogs è un gioco che esplora l'impatto della tecnologia sulla nostra società", ha infatti detto Jonathan Morin, creative director. "Privacy e paranoia sono proprio alcuni dei suoi temi principali, ma al primo posto c'è sempre la storia della razza umana e della sua relazione con l'evoluzione"


"Se ci pensate, il dibattito sulla libertà di parola e di ricerca della conoscenza si ha da secoli: prima con l'invenzione della stampa, poi con la creazione delle librerie pubbliche, poi con tutta la storia di Assange e Snowden. Per quanto il 2014 sia un ottimo periodo per raccontare una storia simile, credo sia sempre un bene fare un promemoria di questi concetti periodicamente"


"Se il nostro gioco riesce ad intrufolarsi nei cuori della gente e a farli ragione, per noi è già un successo"