SEGA: Alien non rende abbastanza, largo al F2P

Ecco i risultati finanziari della grande S

di Valerio De Vittorio

SEGA ha pubblicato i risultati finanziari del passato anno fiscale e risultati sono sicuramente positivi, seppure non esaltanti. Alien Isolation è il titolo più di rilievo, con i suoi 2,1 milioni di copie vendute.




Un risultato dignitoso ma sicuramente non al livello di una produzione così costosa e di tale livello. Inoltre il gioco è stato al centro di molte offerte, non è dato sapere quanti l'abbiano comprato a prezzo pieno o meno. Il secondo della lista è Football Manager 2015, con 810 mila copie vendute, solo su PC.




Gli altri giochi a primeggiare nel catalogo SEGA sono i due Sonic Boom (per 3DS e WiiU) che insieme hanno venduto 620 mila unità. Bene anche Yakuza 0: Chikai no Basho, soprattutto considerato che è uscito pochi mesi fa e solo in Giappone su Playstation, che ha venduto 380 mila copie. Chiude la lista Persona 4: The Ultimax Ultra Suplex Hold, altro gioco al momento esclusivo per il Sol Levante, che ha piazzato 280 mila copie.




Questi risultati hanno fatto propendere l'azienda per un approccio più incentrato sulla distribuzione digitale, ovviamente anche per smartphone, con diversi giochi free-to-play dotati di microtransazioni. Non mancano progetti tripla A, vedi Total War Warhammer, piuttosto che un probabile seguito proprio per Alien: Isolation.




Staremo a vedere. Voi cosa vedete nel futuro di SEGA?