Riabbracciare i vostri cari, grazie alla realtà virtuale

Ultima frontiera del cattivo gusto?

di Tiscali News

Ci sono confini che forse sarebbe meglio rispettare, ma evidentemente ci sono leve nel mondo del business che sono molto più potenti di qualsiasi forma di rispetto e morale. Sta di fatto che l'ultimo confine della realtà virtuale sembra essere la possibilità di poter incontrare una persona defunta. D'altronde, fare leva su un lutto, specialmente se è quello di un bambino, è un pò come spianare un autostrada verso il successo. Cinismo a parte, quello che potete vedere a fondo news è il video dell'incontro di una madre con la figlia, venuta purtroppo a mancare tempo prima.

Grazie all'immersività della realtà virtuale e alle tecniche che hanno permesso di poter regalare il volto della bambina ad una piccola attrice che invece ha "prestato" il corpo per il motion capture, una mamma ha avuto l'illusione di poter abbracciare nuovamente la propria bambina. Non un vero contatto fisico, ovviamente, ma almeno la sensazione di poter vedere la propria bambina correre felice come se nulla fosse accaduto. Black Mirror, diventa realtà.

E' agghiacciante, ma succede anche questo.