Ragazzo spende 4500 dollari in microtransazioni di FIFA, i genitori vogliono denunciare Xbox

Cose dell'altro mondo

di Roberto Vicario

Gli acquisti in-app posso rivelarsi molto problematici per le carte di crediti di alcune persone. Lo sa molto bene il povero Jeremy Hillman, visto che il figlio ha speso la belleza di 4.500 dollari all'interno di FIFA 15.




Invece di pensare all'educazione del figlio, il signor Hillman (Director of Corporate Communications della World Bank) ha pensato bene di indicare Microsoft come vera colpevole dell'accaduto.


Stando al padre del ragazzo Microsoft dovrebbe creare una sorta di sistema in grado di monitorare i comportamenti anomali all'interno delle transazioni (la proposta merita comuque le attenzioni del caso). Posto che gli acquisti in app sono da sempre un tema molto scottante, voi cosa ne pensate?




siete a favore di quello che dice il padre del ragazzo?