Peter Molyneux avrebbe voluto fare Fable 4

Un progetto in cantina

di Tommaso Alisonno

Peter Molyneux ha recentemente rilasciato un'intervista ai microfoni di GamesRadar in cui, tra le altre cose, si è parlato della possibilità di realizzare un quarto capitolo della serie Fable. Molyneux ha dichiarato che il progetto è esistito, ma a quanto pare non è più destinato ad andare da nessuna parte.

"È pazzesco che Fable 4 non sia stato fatto - ha detto - Sarei felicissimo di farlo, e lo studio ci ha anche provato. Ma bisognerebbe rimettere insieme il team originale."

Dopo il terzo capitolo, la saga ha preso una deriva che ha portato alla realizzazione del titolo Fable: The Journey per Kinect; dopo il divorzio di Molyneux da Microsoft, lo studio Lionhead ha lavorato per un po' al cooperativo Fable Legends, finché la casa di Redmond non ha cancellato il progetto e chiuso lo studio.

Che il progetto originale di Fable 4 esistesse è confermato anche dalle parole rilasciate dall'art Director John McCormack ai microfoni di Eurogamer, il quale parlò di un'ambientazione Vittoriana fortemente ispirata dalle opere di Jules Verne, con un rating elevato che permettesse di introdurre humor nero e prostituzione.

A quanto pare, sarebbe stata proprio questa impostazione del mondo di gioco ad aver causato attriti tra il team e Microsoft, fino alla cancellazione del progetto: "Penso fosse un problema di senso dell'umorismo. Conoscete bene il sense of humor Britannico un po' scorretto, specialmente in Fable dove avevamo prostitute e matrimoni tra membri dello stesso sesso. Quelli di Microsoft erano costernati, sapete, e passavano il tempo ad andare in giro a cancellare i capezzoli dalle donne per non offendere le persone."

Non sappiamo se un giorno Microsoft ritirerà fuori dal suo cilindo il brand Fable...