Nuove informazioni dall'universo di Days Gone

Il creative director risponde alle domande sul gioco

di Tiscali News

Grazie allo speciale di Game Informer siamo venuti a conoscenza di nuove informazioni su Days Gone. Durante il secondo appuntamento di questo viaggio, il creative director del gioco ha, infatti, risposto a centocinquantasette domande "secche" sul progetto, rivelando particolari ancora sconosciuti o comunque non troppo chiari. Questa la sintesi degli aspetti più importanti:

  • Confermata l'uscita entro il primo semestre del 2019 e la suddivisione del gioco in capitoli
  • Il gioco non sarà basato sulla ricerca di una cura ma sulla sopravvivenza
  • L'avventura si svolgerà negli Stati Uniti due anni dopo l'esplosione dell'epidemia
  • La campagna principale richiederà circa 30 ore per essere completata ma il gioco consentirà comunque di continuare a giocare superato l'end game
  • Il compositore Nathan Whitehead di The Purge si è occupato della colonna sonora
  • La NERO (National Emergency Response Organization) è un'organizzazione incaricata di salvare e salvaguardare la vita dei sopravissuti  dagli infetti
  • Lo svolgimento delle missioni sarà influenzato anche dal tempo atmosferico.  Il freddo per esempio intorpidisce gli infetti, la pioggia attutisce il suono ma rende più difficoltosa la guida, può far bloccare le armi e modifica sensibilmente il comportamento dei nemici
  • I nemici  possono creare imboscate dinamicamente, per cui passare nel medesimo punto più volte non garantirà necessariamente la sopravvivenza e viceversa
  • La moto sarà completamente modificabile sia esteticamente che meccanicamente e sarà possibile cambiare i pneumatici anche in funzione delle condizioni meteo
  • Sarà possibile esplorare il 99% degli edifici presenti
  • Ci saranno anche animali pericolosi come cani, lupi ed orsi
  • Un colpo di un infetto potrebbe farvi perdere fino ad un quarto di energia vitale
  • Gli infetti adulti sono sensibili ai rumori, mentre i bambini infetti vi attaccheranno solo se siete feriti o se ci andrete troppo vicini. In entrambi i casi il loro nemico è il fuoco
  • Nel corso del gioco sarà possibile effettuare delle scelte che modificheranno sia l'evoluzione di ogni missione che il finale
  • Le missioni Flashback permetteranno di capire qualcosa di più sul protagonista (Deacon St. John) e la sua compagna, Sarah
  • Ci saranno rifugi e armerie che permetteranno di rifornirsi di munizioni
  • Nel corso dell'avventura non sarete soli ma vi ritroverete a collaborare anche con un certo Boozer. La mancata gestione del rapporto con lui avrà un impatto negativo anche sullo svolgimento delle attività
  • Si potrà cacciare
  • Le orde di infetti saranno sparse per tutto il mondo e potranno essere di dimensioni piuttosto corpose. Un gruppo di 300 infetti è considerata un'orda di dimensioni ridotte
  • Gli infetti non sono Zombi. Per questo motivo avranno necessità di dormire e bere e potranno organizzarsi anche in gruppi "organici"