Nuova ondata di ban sui server di Destiny

Bungie ricorre nuovamente alle maniere forti

di Tiscali News

Un tempo si diceva "fatta la legge trovato l'inganno", adesso più comunemente "fare i furbi", ma resta il fatto che la piaga che attanaglia i giochi online è ben lungi dall'essere risolta. Lo sanno bene anche quelli di Bungie, di nuovo al lavoro con il "martello del ban" per proteggere gli onesti giocatori di Destiny dai furbetti del pad sempre alla ricerca del bug in grado di fare la differenza. Inutile dire che questa ondata di ban non è la prima e -purtroppo- non sarà nemmeno l'ultima...