Miyazaki: in Dark Souls III torna la barra del Mana

Il sistema magico torna allo standard di Demon's Soul

di Tommaso Alisonno

In tutte le occasioni in cui Dark Souls III si è mostrato a pubblico e critica, un elemento chiave del brand non era ancora disponibile: parliamo della magia, o comunque della possibilità del personaggio di utilizzare effetti offensivi/difensivi che andassero al di là dell'agitare armi e scudi verso il nemico. Il motivo di questa esclusione è presto detto: From Software sta operando una vera e propria rivoluzione al sistema magico del gioco, come si evince dalle dichiarazioni di Hidetaka Miyazaki ai microfoni di GameInformer.




"Ci assicureremo che gli incantesimi non siano semplicemente lo stesso attacco con differenti attributi (per esempio tipo Lancia, tipo Fulmine, eccetera) ma che di fatto abbiano caratteristiche specifiche che possano enfatizzare le strategie e lo stile di gioco. I giocatori saranno in grado di avere maggiori criteri nella scelta accurata dei vari tipi di incantesimi che si adattino alla loro tattica e strategia. E' qualcosa di simile ai ragionamenti dietro alla caratterizzazione di ciascuna arma e le loro specifiche animazioni."




Miyazaki ha poi proseguito specificando un dettaglio importante: in Dark Souls III ritornerà la "Barra del Mana", ossia il serbatoio comune che si svuoterà progressivamente ad ogni utilizzo di un incantesimo. Questa era presente in Demon's Soul, ma è stata rimpiazzata in Dark Souls e Dark Souls II da un sistema "a slot" in cui ogni singolo incantesimo aveva un determinato quantitativo di utilizzi.


resta da capire se questa barra del Mana si ricaricherà autonomamente o se (più probabile) andrà reintegrata con appositi curativi e/o riposando al falò.




Dark Souls III è atteso su PC, PS4 e Xbox One per il prossimo Inverno.