Mike Mignola rivela che il nuovo Hellboy avrebbe dovuto essere un sequel

Rise of the Blood Queen sarà invece un reboot

di Valentina Barranco

In un'intervista rilasciata a Nerdist, il papà del personaggio di Hellboy, rivela qualche dettaglio in più sul progetto che vedrà tornare il diavolo rosso sul grande schermo: "Avrei adorato poter vedere Guillermo alle prese con il terzo film, con la fine della storia che aveva in mente. Ma col passare degli anni era diventato abbastanza chiaro che il progetto non avrebbe mai visto la luce del sole. Circa tre anni fa io, i produttori e Andrew Cosby abbiamo iniziato a lavorare su questa nuova storia. Ma Del Toro non voleva avere nulla a che fare con la cosa, non l’avrebbe diretto. Gli era stata offerta la posizione di produttore, Ron Perlman non avrebbe fatto il film senza Guillermo Per cui inizialmente abbiamo cercato di unirlo all’universo di del Toro, di dare un prosieguo ai suoi film. Ma poi, visto che avevamo Neil Marshall alla regia ci siamo detti “Che senso ha continuare su quella strada?”. Un film di del Toro è un film di del Toro, non puoi cercare di appaltarlo a un’altra persona. Specie a un filmmaker così dotato come Neil Marshall. Ed è a questo punto che, da sequel, è diventato reboot. È emozionante avere un altro regista, percorrere una strada del tutto inedita, dare una svolta differente a questo materiale."

Cosa ne pensate?