La causa tra ZeniMax e Facebook per Oculus va avanti

Rifiutata la mozione della difesa: si va alla corte

di Tommaso Alisonno

Puntando la macchina del tempo al Maggio 2014 andiamo a ripescare la notizia secondo cui ZeniMax, società proprietaria di Bethesda (e dunque di ID Software), ha citato in giudizio Facebook dopo il passaggio di John Carmack tra le schiere di Oculus VR. Dopo alcune repliche, la causa è andata avanti per oltre una non senza pasare all'ultmo grado di giudizio.




Giunge oggi la notizia secondo cui il giudice Jorge A. Solis della corte del Texas ha respinto l'ultima mozione di Facebook per il ritiro delle accuse, indicando quindi queste ultime come lecite da parte di ZeniMax e facendo procedere la causa verso il giudizio vero e proprio. Ora ovviamente starà agli avvocati dell'una e dell'altra parte dimostrare la validità o meno delle prove.




...e la causa continua...