Il presidente di Marvel parla di The Amazing Spiderman 2 e del reboot di Iron Man

Ancora furti da WikiLeaks

di Roberto Vicario

A distanza di mesi WiliLeaks continua a pubblicare nuove conversazioni rubate a Sony. Tra queste c'è una discussione tra Michael Lynton (CEO di Sony), Alan Fine (Presidente di Marvel Entertainment) e Kevin Feige (Presidente dei Marvel Studios). In questo scambio di mail di è parlato di The Amazing Spiderman 2 e del reboot di Iron Man.




Questa le impressiosi di Fine sul film dell'arrampicamuri:




"Stanno tagliando tutti i collegamenti con la prima trilogia, una mossa rischiosa nei confronti dei fan. Ok con i fumetti, ma io non lo farei nemmeno con i cartoni animati. Ad averlo saputo prima non avrei mai avallato il progetto. Avi è un coglione e non sa assolutamente cosa sta facendo. Negare la trilogia di Raimi è un errore. Come prenderebbe la cosa il pubblico? che la prima trilogia è stata un errore? Come potebbero fidarsi del nuovo universo?"




Fine nel suo sfogo, pone anche un quesito a Feige.




"Bisognerà pensare un giorno al reboot del franchise di Iron Man con nuovi attori. In quel reboot cambiereste gli eventi della prima trilogia?"




La risposta di Feige è stata più che lapidaria.




"Neanche tra un milione di anni riavvierei l'universo cinematografico di Iron Man. Per me è uguale a James Bond: continueremo a raccontare nuove storie utilizzando semplicemente attori diversi."