Harada: ''dopo i F2P, torniamo ai classici lavori''

Il papà di Tekken guarda al 2014

di Tommaso Alisonno

Katsuhiro Harada di Namco Bandai, altrimenti noto come "il papà di Tekken" (nell'immagine in compagnia dell'amico/rivale Yoshinori Ono di Capcom), ha rilasciato un'intervista a 4Gamer in cui parla dell'anno solare appena conclusosi e dei progetti per quello appena iniziato.


 


Il 2013 è stato per lui e per il suo staff l'anno delle produzioni Free-to-Play: Harada li ha definiti "sforzi per cambiare la struttura dell'industria del gaming su console" svolti in concomitanza con Sony. Questi "sforzi" hanno portato al rilascio di Tekken Revolution, mentre Soul Calibur Lost Swords e Ace Combat Infinity sono slittati da Novembre al 2014, ma ancora in ballo. A questo proposito, Harada dichiara che spera di continuare questi sforzi nel nuovo anno.


 


Contemporaneamente, però, lo sviluppatore dichiara di esser al lavoro su numerosi altri lavori oltre a Tekken, e di sperare di rilasciarne almeno due nell'arco del 2014. Harada non si è sbottonato su quali possano essere - in molti aspettano ancora Tekken X Street Fighter - né se saranno destinati a piattaforme di nuova o vecchia generazione.