G2A risponde al blocco dei codici da parte di Ubisoft

Questione chiusa?

di Roberto Vicario

Dopo la decisione che Ubisoft ha preso bloccando le chiavi di alcuni suoi titoli - tra cui Far Cry 4 - presi da siti esterni dichiarati illegali, G2A risponde ha deciso di rispondere a questa storia pubblicando un comunicato su Facebook.




"Come molti di voi sapranno è stata messa in atto un'operazione per rimuovere i giochi acquistati in maniera indiretta da un publisher. G2A non è in alcun modo responsabile dell'accaduto e consapevoli di quello che è successo faremo il possibile per porvi rimedio.


Per tutti coloro che hanno utilizzato G2A Shield, verificheremo se il venditore corrispondente è stato il responsabile dell'invalidità della chiave. In caso affermativo, gli utenti riceveranno un nuovo codice o un rimborso.



G2A farà il possibile per limitare o evitare che questo tipo di situazioni si verifichino ulteriormente in futuro, escludendo i rivenditori che si sono rivelati responsabili di questi incidenti."




Cosa ne pensate?