Final Fantasy VII G-Bike potrebbe spianare la strada al Remake?

Ogni viaggio parte da un passo - o da una moto

di Tommaso Alisonno

Del remake di Final Fantasy VII se ne parla sin dallla tech-demo realizzata da Square Enix per la presentazione di PS3 all'E3 del 2005. Nove anni dopo, dell'amatissimo capitolo di Cloud e soci ancora non si ha notizia - salvo la riedizione digitale della versione PS1, ovviamente, o l'adattamento della versione PC.




Secondo alcuni, però, l'annuncio di Final Fantasy VII G-Bike per dispositivi Mobile potrebbe celare l'interesse da parte della casa Giapponese nel riprendere in mano il progetto, a cominciare dal fatto che lo sviluppo sia stato affidato ad un team esterno - nella fattispecie CyberConnect2.




"Fino ad ora, tutte le vlte che ho parlato con Nomura di progetti che coinvolgessero team esterni, la sua prima scelta è sempre stata CyberConnect2 - ha dichiarato Yoshinori Kitase, GameDirector di FFVII, ai microfoni di Famitsu - FFVII ha molte parti spin-off, quindi ho la sensazione che G-Bike segnerà lo standrd se vorremo fare un nuovo pezzo correlato a FFVII. Se verrà qualcosa di nuovo, questo è il punto di partenza, quindi io e Nomura osserveremo da vicino la sua qualità."




E per quanto riguarda un remake totale del gioco? "Chi lo sa? Matsuyama ha posto le fondamenta, e dopo il sentiero che abbiamo tracciato, potremmo pensare di farlo... O per lo meno, potrebbe succedere. In termini di livello qualitativo e risposta del pubblico, potrebbe dipendere da G-Bike. Siamo ansiosi di conoscere i risultati."