Esport? No grazie!

I tifosi dello Young Boys prendono posizione

di Tiscali News

Nel corso degli ultimi anni sono state tantissime le squadre europee ad essersi affacciati sul mondo esport. Alcune con grande dispiego di mezzi, altre molto più timidamente, cercando di rimanere più conservative negli investimenti. Recentemente il club svizzero degli Young Boys ha annunciato la sua intenzione ad entrare nel mondo degli sport elettronici, ma la sua decisione ha evidentemente urtato lo zoccolo duro dei suoi tifosi. Durante il match contro il Basilea i tifosi hanno inscenato una curiosa protesta, lanciando sul campo centinaia di palline da tennis e controller Playstation e costringendo l'arbitro a bloccare la partita per alcuni minuti in attesa che il terreno di gioco venisse liberato dai corpi estranei.