Crackdown 3, Quantum Break, Scalebound non previsti per PC

...almeno per ora

di Tommaso Alisonno

Microsoft sta operando un'opera di "merging" decisamente interessante tra i sistemi PC e Xbox One grazie al supporto del nuovo sistema operativo Windows 10; eppure, sembra proprio che alcuni giochi siano destinati a rimanere esclusiva del mercato console. Parliamo nello specifico di Scalebound, Quantum Break e Crackdown 3, o per lo meno la casa di Redmond non sembra avere progetti per un lancio su PC in tempi brevi: questo è ciò che emerge dalle parole di Phil Spencer, capo della divisione Xbox, ai microfoni di PC Gamer:




"Nel caso di quei tre giochi, sapete, giusto per essere onesti, abbiamo cominciato a svilupparli prima che pensassimo veramente ad espanderci in Windows nella maniera in cui volevo portarci quando sono diventato capo di Xbox. Non sto dicendo che questi titoli non arriveranno mai su Windows, ma al momento attuale siamo nella rotta di finire i grandi giochi che i team hanno iniziato allora."




Il discorso è ovviamente ben diverso quando si tratta di progetti più recenti, come il neo-annunciato Halo Wars 2, il cui sviluppo cross-platform era progettato dall'inizio: "Persino con Gears, come il remake di Gears 1, abbiamo pensato al framerate, abbiamo pensato al multiplayer - conclude Specer - L'opportunità di portarlo su Windows sembrava una grande opportunità sin dall'inzio."