Continua la causa tra Silicon Knights e Epic

La US Court da il primo punto a SK

di Tommaso Alisonno

La corte Statunitense ha assegnato a Silicon Knights il primo punto nella causa intentata dal team nei confronti di Epic, provvedimento che porterà le due parti a processo a proposito dei diritti relativi all'utilizzo dell'Unreal Engine 3.


 


La diatriba getta le basi nel 2007, quando Epic rifiutò di consegnare l'Unreal Engine 3 a Silicon Kinights entro i tempi previsti dichiarando che questo non era ancora pronto all'uso. L'evento constrinse SK a sviluppare ex-novo un motore grafico per il loro titolo Too Human, causando ritardi e perdite considerevoli (e ricordiamo che, Recensione alla mano, il gioco è stato tutt'altro che il capolavoro annunciato).


 


Stando a quanto asserito da SK, Epic era all'epoca in possesso di una versione completa e funzionante dell'Engine grafico, ma ha preferito dedicare i suoi sforzi allo sviluppo di titoli proprietari come Unreal Torunament e Gears of War piuttosto che alla realizzazione dei tool di sviluppo necessari agli acquirenti del motore per poterci lavorare.


 


La faccenda andrà adesso in tribunale. Nel frattempo, Denis Dyack, presidente di SK, ha recentemente affermato che Too Human non è stato dimenticato, e ben presto la serie tornerà sulle scene.