Chiude Airtight Games

La software house di Murdered: Soul Suspect non ce la fa

di Valerio De Vittorio

Ci arriva così un brutta notizia. Come riportato da GeekWire, lo studio Aritight Games ha chiuso la propria sede di Redmond dopo solo un mese dall'uscita del suo ultimo titolo, Murdered: Soul Suspect.




Lo sviluppatore aveva creato anche Dark Void e Quantum Conundrum, quest'ultimo sotto la guida di Kim Swift, tra le menti dietro Portal. Nonostante gli ultimi annunci parlassero di nuovi lavori i pogramma con già contratttazioni all'attivo con vari publisher, evidentemente la situazione finanziaria non era tale da permettere il sostentamento dello studio.



Ora resta un ufficio vuoto, con alcuni oggetti e la struttura stessa messi in vendita. Auguriamo agli ex-dipendenti di trovare presto una nuova sistemazione, intanto vi rimandiamo alla nostra recensione del loro ultimo progetto, Murdered: Soul Suspect.