Capcom dichiara guerra a chi si disconnette

In programma punizioni ''severe''

di Tommaso Alisonno

Ora che Street Fighter V è ormai a pieno regime o quasi, i ragazzi di Capcom possono dedicare sforzi meno impellenti sulla gestione dei server di gioco e concentrare le loro risorse anche su un'altra piaga che da sempre ammorba il mondo del multiplayer online: parliamo dei "furbetti" che per non perdere punti-lega o strisce di vittorie si disconnettono un attimo prima della sconfitta, privando di fatto l'avversario di una meritata vittoria (il cisddetto "Rage Quit").

A questo proposito, in un nuovo intervento sul blog Unity, Capcom ha annunciato di star analizzando delle soluzioni per il problema, assicurando che quella scelta sarà decisamente "severa". Al momento il team di sviluppo non ha specificato per quale data i nuovi provvedimenti saranno attivi, ma nel frattempo ha chiesto la collaborazione di tutti gli utenti onesti invitandoli a segnalare questi abusi fornendo, quando possibile, delle prove: uno dei sistemi più efficenti, spiegano, consiste nello sfruttare la feature Share di PS4 per registrare il filmato non appena l'avversario "ragequitta"; anche gli archivi Twitch potranno essere molto utili in questo senso.

Per saperne di più su Street Fighter V vi rimandiamo alla nostra Recensione.