Hands On Kingdom Hearts HD 2.5 ReMIX

Abbiamo provato il secondo capitolo dell'attesa collezione Square Enix

di Valerio De Vittorio
Dopo l'ottimo risultato ottenuto da Kingdom Hearts HD 1.5 ReMIX, Square Enix non poteva lasciare a metà l'opera ed ecco che il 5 Dicembre uscirà finalmente l'attesissima seconda parte di questa collection. Compresi nel pacchetto troveremo il secondo Kingdom Hearts uscito originariamente su Playstation 2 nella versione Final Mix+, Birth by Sleep per PSP e i filmati di Kingdom Hearts Re: coded, capitolo per Nintendo DS per completare così il secondo troncone narrativo. Grazie all'invito presso i nuovi studi milanesi di Koch Media, distributore italiano dei titoli Square Enix, abbiamo avuto la possibilità di provare con mano Kingdom Hearts: HD 2.5 ReMIX.

Il magico mondo Disney in HD

Seduti in una piccola sala proiezioni, luci abbassate, volume alto e Playstation 3 collegata ad un video proiettore full HD, ci siamo così goduti una demo divisa tra due capitoli di Birth by Sleep e Kingdom Hearts 2. Del capitolo PSP era possibile provare tre sezioni differenti, dedicate ad altrettanti personaggi -Terra, Ventus e Aqua- rispettivamente nel Regno Incantato, nel castello dei sogni e nel Radiant Garden. Ma di cosa stiamo parlando? Se non conoscete Kingdom Hearts, è facile che a questo punto vi siate già smarriti. Questo ambizioso progetto nacque dalla volontà di miscelare due mondi apparentemente lontanissimi tra loro in un videogioco. Disney e Square Enix, sotto la direzione di Tetsuya Nomura decisero, infatti, di collaborare e creare così una magica avventura che sembrava mescolare Final Fantasy con Topolino, Pippo e Paperino. Il risultato fu eccellente ed ottenne anche un buon successo, tanto da meritarsi un seguito canonico e diversi spin-off. Mentre il terzo attesissimo capitolo sparì, nel frattempo Square Enix decise di recuperare gli originali in una collezione divisa in due parti, l'ideale per rinfrescarsi la memoria o scoprire un piccolo pezzo di storia videoludica.

Il gameplay ci ha subito riportati con la mente all'originale, ma c'era da aspettarselo, visto che Square Enix non ha cambiato praticamente nulla. L'aspetto su cui si è posto il focus in questa rimasterizzazione è palesemente quello estetico. Il passaggio dalla vecchia portatile Sony a Playstation 3 sembra non aver minimamente preoccupato il team di sviluppo che si è prodigato non solo per alzare la risoluzione, ma ha migliorato i modelli dei personaggi ed elevato il dettaglio delle ambientazioni con texture completamente nuove e vari accorgimenti. Anche i menu sono stati rifatti partendo praticamente da zero, fortunatamente, e non sfiguravano nemmeno col gioco proiettato su uno schermo di almeno 60 pollici.

Un lifting perfetto

Per quanto meno netto, fa ancora più piacere constatare l'ottimo livello raggiunto dalla versione HD di Kingdom Hearts 2. Qui lo sforzo è stato per certi versi minore, vista la qualità dell'originale, ma ad esempio dover adattare tutta la parte video ai 16:9 ha creato non pochi grattacapi agli sviluppatori. Il risultato è però ottimo. Visitando il mondo di Nightmare Before Christmas, accompagnati da Jack Skeletron, Pippo e Paperino, ci ha dato l'illusione di essere realmente finiti nel capolavoro di Tim Burton. Non solo la pulizia video è eccellente, così come la fluidità, ma anche in questo il boost di dettaglio donato ai modelli dei protagonisti e alle ambientazioni è eccellente. Tutto questo in un codice ancora ben lontano dal completamento, visto che in Giappone il titolo uscirà il 2 ottobre (in Europa la data è stata fissa un po' più in là, al 5 dicembre). Intanto possiamo constatare con grande soddisfazione anche l'apparente eterna gioventù del gameplay. Kingdom Hearts 2 propone un'esperienza simile al predecessore, e miscela con intelligenza elementi RPG con meccaniche da action in tempo reale.

Il tutto funziona egregiamente ancora oggi. Gli sviluppatori nell'adattare il titolo per la collection hanno introdotto qualche modifica, bilanciandio meglio le boss fight prima di tutto e perfezionando altri elementi più generali. Purtroppo in una prova frazionata e di solo mezz'ora è chiaro che non fosse possibile verificare queste modifiche, che approfondiremo o con un codice più avanzato o direttamente in fase di recensione.

Ricordiamo come il pacchetto comprenderà anche la parte filmata di Kingdom Hearts Re: coded per completare l'esperienza.

Kingdom Hearts HD 2.5 ReMIX si preannuncia come un pezzo irrinunciabile per gli appassionati ma soprattutto per quanti si persero un pezzo fondamentale della line up di Playstation 2. La qualità di questo remake da quanto visto ci pare davvero eccellente, pari e forse anche superiore a quanto visto col primo capitolo della collection. Anche in questo caso oltre al secondo Kingdom Hearts, troviamo a corredo tanti contenuti quali Birth by Sleep e i filmati di Re:coded. Insomma, l'ideale per ripassare o recuperare un pezzo importante di storia, in attesa di poter finalmente mettere mano all'eternamente rimandato Kingdom Hearts 3.