Preview XIII

di Tiscali News

MOMENTO MAGICO PER LA UBI SOFT

Ultimamente, la Ubi Soft stà centrando parecchi bersagli grazie ad una line-up densa di titoli di successo: tra essi, l'ultimo ad aver suscitato un enorme interesse nel grande pubblico è sicuramente Morrowind, un RPG sterminato che è stato capace di "accalappiare" con le sue atmosfere magiche e i suoi paesaggi meravigliosamente riprodotti anche i videogiocatori più "arcade oriented", meno propensi a passare del tempo ad esplorare lande desolate o a scoprire antichi castelli.

Ma il mercato, si sa, non conosce tregua, e nello stesso istante in cui state leggendo queste righe nuovi progetti di altrettanti videogiochi sono in via di sviluppo, per la gioia dei futuri videogiocatori che potranno così metterci le loro mani sopra quando saranno completati.

Al recente E3 sono stati presentati i nuovi titoli che usciranno da qui al prossimo anno (incluso) sotto l'etichetta Ubi Soft: tra questi abbiamo scovato XIII (leggasi "Tredicesimo"), uno shooter in prima persona la cui trama riveste come non mai un ruolo di primaria importanza, e costituisce uno degli spunti di maggior interesse insieme, come vedremo, all'aspetto grafico "rivoluzionario".

XIII (TREDICESIMO)

La storia di XIII inizierà con il protagonista solo su una spiaggia, ferito alla testa e in preda ad una forte amnesia: inutile dire che costui non ricordi né come si chiami, né cosa gli sia successo e né perché si trovi lì. Gli unici indizi a sua disposizione, con i quali dovrà riuscire a rifarsi una vita, consistono nei numeri romani "XIII" tatuati sulla clavicola (da qui il titolo del gioco) e in una chiave di una cassetta di sicurezza di una banca di New York.

Avanzando nel gioco, il nostro eroe (se così possiamo iniziare a chiamarlo) si rende conto di possedere delle abilità militari e di far parte di un gruppo di cospiratori contro il governo degli Stati Uniti, e in particolare contro il Presidente in persona: da una parte dunque egli si titroverà a dover indagare sulla sua "missione" criminale, dall'altra sarà impegnato a ricostruire la propria esistenza e a rifarsi una personalità.

Stando ai programmatori, la storia avrà diverse analogie con quella dell'assassinio di John F. Kennedy ma, a differenza di questa triste pagina di Storia, in XIII i protagonisti coinvolti saranno uomini d'affari, mafiosi e addirittura l'esercito degli Stati Uniti (e ti pareva che non ce lo ficcavano in mezzo... NdBoZ).

Mano a mano che la storia andrà avanti, essa sarà infarcita da numerosi flashback riguardanti momenti di vita passata del nostro uomo: grazie ad essi potremo avere informazioni utili per risolvere determinate situazioni, e anche sapere qualcosa di più sui personaggi che di tanto in tanto faranno il loro ingresso nell'avventura. Sulla scia del recente Max Payne, i flashback saranno completamente interattivi: questo significa che, nonostante la loro breve durata, potremo prendere il controllo diretto del personaggio.

MMM... CARTOONESCO, E' NUOVO?

La particolarità di questo nuovo First Person Shooter, trama a parte, è rappresentata dall'introduzione di una tecnica grafica denominata "cel-shading", la quale in pratica rende l'immagine molto "fumettosa", simile ad un cartone animato: date subito un'occhiata agli screenshot, per capire... Da notare comunque che, nonostante l'aspetto cartoon, i contenuti saranno sufficientemente maturi da richiedere probabilmente, per i giocatori più giovani, un controllo da parte degli adulti.

Il motore che muoverà il gioco sarà quello super-collaudato di Unreal, il quale avrà anche i suoi annetti ma ha dimostrato di saper reggere titoli eccezionali e "pesanti" come il cupo Deus Ex o il terrificante (in senso buono) Clive Barker's Undying. Speriamo comunque che l'engine non sfiguri troppo di fronte ai nuovi mostri in arrivo, tra i queli spicca un certo Unreal Tournament 2003...

Come genere di gioco, i programmatori promettono non il classico shooter in prima persona "puro e crudo" (diciamo pure "alla DooM") ma un vero e proprio stealth-action FPS, di quelli che vanno tanto di moda in quest'ultimo periodo: vedremo allora come figurerà XIII rispetto ai prossimi I.G.I 2, Hitman 2 e No One Lives Forever 2! Data la natura stealth del titolo, l'arsenale a nostra disposizione includerà, oltre ai "soliti" M16, AK47, Beretta, Shotgun e fucile da cecchino anche alcuni arnesi più silenziosi e adatti come fiocine, balestre e coltelli "da lancio": avete presente il tizio che al circo riesce a centrare la mela poggiata sulla testa del collega?? Bene, immaginatevi di sbagliare la mira...

Tutto il comparto audio, naturalmente, sarà all'altezza della situazione: per restare nel tema "fumettoso" della grafica, inoltre, gli effetti sonori saranno accompagnati dalle classiche scritte onomatopeiche del tipo "Booom", "Blam", "Tap, tap...", ecc.

Per il resto, i game designer promettono diversi veicoli con i quali spostarsi (mmm... staremo a vedere cosa ne uscirà fuori NdBoZ) e una grande interazione con il mondo esterno, con la possibilità ad esempio di raccogliere oggetti per utilizzarli come armi "alternative" (ex. una sedia o una bottiglia di vetro rotta) e addirittura di prendere nemici in ostaggio utilizzandoli come scudi umani.

PRE-CONCLUSIONI

Il gioco dovrebbe uscire nei formati PC, GameCube, XBox e PlayStation 2 intorno al primo trimestre del prossimo anno: la versione PC, a differenza delle altre, presenterà una completa modalità multiplayer che permetterà fino a 32 giocatori contemporaneamente di sfidarsi in diverse modalità di gioco tra cui Deathmatch, Capture the Flag e l'innovativa "Cover Me", la quale consiste nel coprire con un cecchino un compagno di squadra. L'aspetto on-line multiplayer non verrà comunque ignorato nelle console che in questo campo sono potenzialmente sfruttabili, vale a dire PS2 e X-Box, e la software house sviluppatrice del gioco si dice pronta a introdurre questa caratteristica se sarà necessario.

Esclusiva dei Personal Computer dovrebbe essere anche l'inserimento di un Map Editor, per cimentarsi nella creazione di nuove mappe e nuovi livelli da testare nel multi o nel single: e così, anche i più smanettoni avranno di che passare le giornate...

Per il momento è tutto: date un'occhiatina agli screenshot prima di tornare al vostro asciugamano (da mare) preferito!

<b>A cura di Simone 'BoZ' Zannotti</b><br /><br /><br />Chi ha letto il libro di Ken Follett "Codice A-Zero" troverà parecchie affinità tra il suddetto romanzo e la trama di questo stealth-FPS di prossima uscita della Ubi Soft: XIII ci metterà infatti nei panni di un uomo la cui personalità ed esistenza sono state spazzate via da un astuto piano criminale, avente come fine ultimo la destabilizzazione del governo degli Stati Uniti e la morte del Presidente in persona. Andando avanti nel gioco, indagando sul nostro passato e grazie ad alcuni personaggi che incontreremo nel corso dell'avventura, dovremo dunque scoprire cosa ci è successo veramente e cosa significhi lo strano tatuaggio che portiamo sulla clavicola: XIII. Alcuni flashback interattivi sullo stile di Max Payne ci permetteranno di saperne di più.<br />La vera novità nel genere, trama a parte, è costituita dall'introduzione della tecnica grafica denominata "Cel-Shading", la quale rende l'immagine molto "cartoonesca"; ad enfatizzare questa atmosfera fumettosa ci penseranno anche gli effetti sonori, i quali saranno accompagnati dalle classiche scritte onomatopeiche ("Buuum", ecc.). Previsti anche una buona dotazione di armi e un engine (quello di Unreal) capace di farci interagire profondamente con il mondo esterno. In uscita l'anno prossimo (sigh! NdBoZ).<br />