Anteprima Neverwinter Nights

di Tiscali News
Già a marzo abbiamo proposto una prima anteprima di questo titolo: torniamo ora a parlarne perché le novità di questo ultimo periodo, soprattutto quelle rivelate all'E3, sono tali da meritare una seconda occhiata. Se chi legge non sa proprio niente di Neverwinter Nights (NWN), gli consiglio di leggere la prima anteprima perché eviterò di ripetere nel limite del possibile quanto già detto in quella sede

UN SOGNO CHE DIVENTA REALTA'

"What we call Story Based Multiplayer Role Playing Game", queste le parole di Trent Oster produttore del gioco durante la presentazione dell'E3. Dunque chiariamo bene cosa sarà NWN: sarà un gioco sostanzialmente multiplayer, ma potrà essere giocato in singolo; non sarà un gioco alla Ultima Online, il mondo online potrà essere persistente ma il tipo di gioco per cui è sviluppato non prevede che ci siano relazioni sociali tra i personaggi, o che questi si preoccupino di costruirsi una casa o crearsi una vita. Non sarà però nemmeno un gioco di combattimenti online, non solo almeno. Story Based significa appunto questo: una normale partita non prevede solo la distruzione incontrollata di tutto ciò che si muove, fatta in deathmatch o in cooperativa: i giocatori si troveranno in un mondo dentro il quale vivere un'avventura, seguirla come se fosse un GdR in singolo con la differenza che i nostri compagni sono personaggi reali. In mezzo a tutto questo ovviamente ci saranno molti combattimenti, è certo, ma l'approccio a questi all'interno della storia rende il tutto molto più gustoso di un banale sparatutto

In effetti questa è solo una parte della verità. La grande potenza di Neverwinter Nights sta proprio nella sua versatilità: volete giocarlo come fosse un Diablo? Potete, preparate un modulo con un dungeon pieno di mostri e avrete la vostra carneficina. Vogliamo fare un'avventura lunga e ricca di misteri ed enigmi da risolvere ? Con un po' più di fatica è pronto anche quello. Vi annoiate di giocare con altri su Internet e volete godervi le avventure da soli in santa pace? Anche questo è possibile: NWN esce con 24 moduli, divisi in 4 sezioni da 6 moduli ciascuna, per un totale stimato di 120 ore gioco totale, più o meno come Baldur's Gate. Senza contare la possibilità di scaricare i moduli futuri che appariranno sulla rete

Il rischio che le potenzialità della modalità multiplayer con lo storyteller restino appunto solo delle potenzialità sembra meno alto rispetto a Vampire, prima di tutto perché l'editor in NWN è il cuore vero e proprio del gioco, e gli sviluppatori ci si sono concentrati molto, secondo perché abbiamo visto l'editor, ed è veramente un altro pianeta in quanto a semplicità d'uso rispetto a quello di Vampire

LE NOVITA' DELL'E3

Qui è possibile trovare il filmato intero, scaricabile sia in un unico file da 292 Mb, sia in 20 file più piccoli: ftp://ftp.dailyradar.com/movies/pc/neverwinter/

Senza dubbio vedere quella meraviglia in movimento ha stupito un po' tutti, e non solo gli appassionati di RPG abituati a una grafica ben più modesta per i loro giochi preferiti, ma anche chi vive di pane e frame per secondo, abituato a motori 3D da favola: il nostro esperto di hardware, appassionato di sparatutto 3D è rimasto basito di fronte alle ombre calcolate in tempo reale, per di più nel demo il tutto funzionava con una sola sorgente luminosa, tipicamente una torcia, ma la versione definitiva supporterà parecchie fonti luminose: immaginiamoci una scena di combattimento all'interno di una cattedrale, con la luce del sole che entra filtrata dalle vetrate, gli immensi candelabri; a tutto questo si aggiunge il bagliore di incantesimi di ogni genere, il tutto che si riflette sulle armature dei guerrieri... ok, basta volare con la fantasia

Per avere un'idea dell'evoluzione che sta avendo il gioco, l'intervista a Scott Greig, Lead Programmer, è una delle più interessanti che ho letto negli ultimi tempi. L'intervista è in inglese, e spiega in maniera semplice l'approccio alla realizzazione del gioco dal punto di vista della programmazione delle differenti parti del programma, dei problemi incontrati e dell'introduzione del nuovo motore grafico, il tutto in un linguaggio chiaro e comprensibile a tutti

Altra risorsa interessante per futuri master o per chiunque sia interessato al mondo di Neverwinter Nights è The North - Guide to The Savage Frontiers, un set di AD&D che comprende numerosissime informazioni riguardo i territori a nord dei Forgotten Realms, quelli in cui sorge la città di Neverwinter: la cosa interessante è che la Wizard of the Coast mette a disposizione il download gratuito in formato Acrobat di questo set

INFINE

Infine non bisogna stare qui ad aspettarlo o si potrebbe non resistere all'attesa, mancano almeno nove mesi. Dopo l'E3 le acque si sono calmate, e per un po' di grosse novità non dovrebbero essercene, ma siamo pronti ad essere smentiti. Ora tra agosto e ottobre usciranno i tre libri principali del nuovo set di regole di D&D, la terza edizione, e finalmente sapremo con certezza quanto questo regolamento sarà valido, e se avrà abbandonato tutti i gravi limiti della oramai obsoleta AD&D 2nd Edition. Speriamo infine la prossima volta di potervi proporre una preview dopo averlo visto in una sua forma giocabile, magari prima di Natale. Speriamo...