Preview Mafia: City of Lost Heaven

di Tiscali News

Sviluppato da Illusion Softworks, Mafia: The City of Lost Heaven, ci riporta negli ambienti della malavita organizzata nell'America degli anni '30. In questo stupefacente gioco 3D il giocatore tenterà la sua ascesa da umile servitore del crimine fino a diventare un invidiato e temuto boss mafioso, nell'era delle grandi gang, dei vestiti gessati e delle Ford modello T.

Mafia è ambientato nel 1930 in una grande città americana, con traffico simulato e corrispondente paesaggio circostante. Gli sviluppatori sono riusciti a ricreare una città in maniera altamente convincente; troveremo bar malfamati e altri rinomati, la stazione dei treni, hotel, abitazioni, tutte in perfetto stile anni '30. Il motore grafico 3D utilizzato è l'INSANITY 2 che permetterà la creazione di modelli poligonali dettagliati uniti ad una elevata fluidità.

Mafia è un'avventura oppure una simulazione di vetture, visto che potremo partecipare anche ad inseguimenti? Tutte e due le cose. Gli sviluppatori per rendere il più possibile vario il gioco hanno previsto ben 20 missioni di stampo mafioso nelle quali dovremo aggirarci a piedi o in macchina per la città, vasta ben miglia. Dovremo conquistarci la fiducia del boss Don Salieri eliminando pericolosi avversari, accompagnando a destinazione nostri colleghi, ecc. Il gioco, come qualcuno avrà già potuto ha diversi punti in comune con Grand Thef Auto ed infatti nel corso delle nostre peripezie potremo rubare altre vetture o accanirci contro gli innocenti, ma in questo caso dovremo mettere in conto anche la polizia che ci sarà subito alle calcagna.

Il gioco supporta il multiplayer via LAN o su Internet. Si potrà scegliere tra ben 7 differenti modalità multigiocatore, incluso il death-match, il cattura bandiera ed altri. Il giocatore potrà scegliere tra il ruolo della spia, del sicario oppure dello spericolato autista del boss, il tutto nella dura competizione per ottenere rispetto, soldi e potere.

Si potranno usare pistole modello "Tommy Gun", Colt 1911, Magnum 27, ecc... e guidare oltre 60 veicoli specifici dell'epoca caratterizzati da una fisica realistica.

Il gioco sembra molto promettente, non ci resta quindi che attenderlo per il prossimo marzo 2002.