Preview Championship Manager 03/04

di Zazza

In pieno clima di campionato e in piena corsa Champions League, esce negli scaffali dei negozi di videogames il Manageriale di calcio per eccellenza. Championship Manager 2003-04 si presenta bene a tutti i suoi ammiratori: tirato a lucido con un nuovo logo, perfezionato nei dettagli e perfettamente in linea con la "tabella di marcia" del campionato. Ricordate il predecessore CM4? Uscì nei negozi ad Aprile di quest'anno, a pochi mesi dalla fine dei tornei calcistici. Una sbavatura non da poco, che non si è ripetuta. Anche perchè, bisogna dirlo, la lavorazione del nuovo CM è stata sicuramente meno impegnativa del precedente, dal momento che le grandi novità erano state implementate già nell'ultima versione. Championship 03-04 è soprattutto un lavoro di ritocco, miglioramento e piccole importanti aggiunte. Un gran bel lavoro se posso azzardare un parere personale.

Cerchiamo di addentrarci nelle schermate del nostro gioco per capire meglio dove è stato ritoccato: da dove vogliamo partire? Forse è più logico iniziare dalla scelta della squadra, dei campionati e della grandezza del database, sono delle scelte che dovremo fare prima di iniziare la nostra carriera.

Come tutti sanno, il database di giocatori, staff e campionati è immenso. Un'immensità anche piuttosto "pesante" della quale vi accorgerete se utilizzerete il DB massimo: fra un "continua" e l'altro ne passerà di tempo... La scelta migliore è quella del database medio; per quanto riguarda la scelta dei campionati da selezionare, il gioco ci consiglia il numero massimo di leghe per far sì che il tutto sia scorrevole e fluido. Fino a che punto fidarsi di questo consiglio non lo so, perciò la cosa migliore è non abbondare.

Si parlava di miglioramenti qua e là: e allora cominciamo con le tattiche e gli allenamenti. I molti comandi individuali che possiamo dare ad ogni giocatore sono rimasti invariati, c'è però l'aggiunta dell'impostazione predefinita. Con questa opzione potremo dare, in base al ruolo che ricopre un giocatore, una serie di ordini particolari per la posizione. Esempio: ad un difensore centrale verranno dati i comandi di liberarsi del pallone senza troppi fronzoli, di marcare a uomo, di non fare pressing a tutto campo eccetera.Le gestione degli allenamenti è stata semplificata sensibilmente rispetto a CM4: in una schermata potremo fare tutto: assegnare i giocatori al loro allenamento, notare gli effetti di esso con le frecce rosse o verdi, assegnare preparatori e fisioterapisti: è tutto più intuitivo, ed è organizzata meglio anche la gestione dei files. Salvare un programma, duplicarlo, riutilizzarlo con un semplice click: chi gioca a CM sa che è qualcosa di comodissimo. I risultati degli allenamenti saranno ben visibili anche dalla scheda delle "skills" di ogni giocatore: accanto ai valori ci saranno delle frecce rosse o verdi per capire dove è migliorato e dove ha fatto passi indietro. Non sarà facile trovare un allenamento che dia buoni risultati: dovrete lavorarci molto anche perché, affidando tutto all'allenatore in seconda gli effetti saranno devastanti.

Il mercato è un punto a favore di Championship 2003-04 per la sua aderenza alla realtà. Finalmente non avremo la sensazione di essere davvero gli unici "umani" a partecipare alla partita. Qui anche le altre squadre (quindi quelle guidate dal pc) si muovono, si guardano intorno e cercano di scambiare ed acquistare "pedine" di mercato. Di riflesso saranno molto più numerose le offerte che riceveremo e le occasioni di guadagno. Giocatori che si lamentano per la mancata cessione, allenatori imbestialiti per le voci di mercato che distraggono i suoi, aumenti delle vendite del merchandising per l'arrivo si un fuoriclasse... un mondo di calcio intorno a noi, un mondo che vive e si muove.

Tocca adesso al 2D. La vera rivoluzione di CM4 ha subito qualche piccola modifica poco appariscente, ma di sostanza. Sarà più facile rendersi conto di ciò che accade in campo: fuorigioco, cartellini e potremo vedere i replay delle azioni ma la cosa più importante è l'intelligenza dei giocatori notevolmente migliorata. E' vero, sono pur sempre dei pallini visti dall'alto, ma i giocatori del 2D eseguono dei movimenti veri, delle azioni, degli schemi in tutto e per tutto simili alla realtà. Ovviamente neanche il 2D è perfetto: ad esempio, troppo spesso i giocatori tirano da lontano quando potrebbero avanzare palla al piede, o fanno partire dei tiri con traiettorie un attimino inverosimili.

Ultima nota un po' stonata: molti ricercatori delle squadre minori (serie C2, serie D ad esempio) si sono lamentati perché nel gioco non appaiono diversi giocatori che pure erano stati segnalati durante il lavoro di ricerca. E' un peccato per due motivi. Il primo: un ricercatore di serie C2 o D fa senz'altro un lavoro più duro e faticoso di un ricercatore di Juve o Manchester United. Il secondo: errori nel database non passano mai inosservati perché siamo in molti a divertirci ad allenare in serie C, e quindi saremo in molti a notarli.

Terminato questo riassuntivo viaggio dentro Championship Manager 2003-04 possiamo dire che l'ultimo prodotto Eidos-Sports Interactive (dal prossimo anno le due società si divideranno e ognuna produrrà il suo manageriale) è sicuramente di alto livello. Come abbiamo detto s'è presentato bene. E' vero che è uscita una patch corposa dopo pochi giorni che ha corretto qualche bug qua e là, ma niente a che fare con i crash ripetuti di CM4. Giocare a CM03-04 sarà divertente soprattutto per la fluidità del gioco (una volta prese le misure) e l'altissimo grado di simulazione.

In queste righe vi ho raccontato ben poco di quanto si potrebbe dire di CM, ma la verità è che per un calciofilo, il divertimento che consiste nel giocarci, non è descrivibile a parole. Provatelo.

L'ultimo prodotto Eidos-Sports Interactive (dal prossimo anno le due società si divideranno e ognuna produrrà il suo manageriale) è sicuramente di alto livello. E' vero che è uscita una patch corposa dopo pochi giorni che ha corretto qualche bug qua e là, ma niente a che fare con i crash ripetuti di CM4. Giocare a CM03-04 sarà divertente soprattutto per la fluidità del gioco (una volta prese le misure) e l'altissimo grado di simulazione.