Anteprima Baldur's Gate II: Shadows of Amn

di Tiscali News
Era il lontano inverno del 1998. Una marea di giocatori fremeva per uno dei titoli più attesi di sempre. Baldur's Gate Chronicles aggiornato quotidianamente era uno dei più visitati della rete, e riportava tutto, dagli spunti più interessanti dei forum dedicati al gioco, a qualunque nuova idea che passava per la testa dei ragazzi di Bioware. I newgroup italiani e americani dedicati ai CRPG non parlavano d'altro. L'attesa per quel gioco fu per molti versi una grande esperienza, sia perchè ci si aspettava un grande titolo, sia perché la fame di CRPG era veramente grande. L'atmosfera che si era venuta a creare ad esempio su it.comp.giochi.rpg era veramente bella, e il condividere l'attesa con così tanti appassionati la ha resa ancora più bella. Poi il gioco è uscito, in Italia nei primi giorni del 1999, riempiendo prepotentemente le ore delle nostre vacanze. Il resto è storia: il primo Baldur's Gate riuscì a tenere attaccati al monitor tutti gli appassionati. Era divertente, dinamico, un grande sistema di combattimento ed una storia che, seppur non particolarmente originale né supportata da una sceneggiatura paragonabile al precedente Fallout, riusciva a dare quel tanto che bastava per fare appassionare un pubblico affamato di avventure epiche. In sostanza nessuna rivoluzione ma un bel gioco. Un gioco di quelli in cui un seguito è proprio quello che ci vuole, per noi e per far entrare qualche altra palata di soldi nelle tasche di Bioware che già con il primo ha decisamente sfondato il mercato, soprattutto se si tiene conto che questo genere non vendeva da anni

STORIA NUOVA..

Mondo vecchio. Per modo di dire in realtà, infatti le storie narrate in Shadows Of Amn (SOA) saranno ancora ambientate nei classicissimi Forgotten Realms, ma questa volta nelle terre a sud di quelle in cui svolgeva l'epopea del primo BG, nel regno di Amn (qui potrete trovare la mappa della zona http://www.bgchronicles.com/content/bg2/maps.shtml ). La storia questa volta avrà toni ancora più epici: infatti essendo un vero e proprio seguito, il nostro personaggio sarà già discretamente potente e lo diventerà ancora di più nel corso dell'avventura, quindi questa volta non viaggeremo solo in ambienti comuni, di cui il gioco sarà comunque ricco (la capitale di Amn Athkala, la Elven forests of Tethir, o le Cloudpeak Mountains), ma anche luoghi come il Piano Astrale, L'Abisso e altri simpatici posti simili

Alcuni mesi dopo la caduta del Cattivo del primo episodio (omettiamo il nome per non rovinare la sorpresa a chi ancora lo sta giocando...), ci ritroviamo rinchiusi in una prigione della città di Athkala, senza sapere come ci siamo finiti né perchè. Imoen, amica e compagna di mille avventure, viene da brava ladra a liberarci. In una cella vicina alla nostra ci sono due altre vecchie conoscenze, Minsc (con il suo fedele e ferocissimo amico Boo) e la sua bella Jaheira (ma veramente il Cattivone me li aveva uccisi entrambi nello scontro finale... miracoli dei Forgotten Realms). Purtroppo non riusciamo a recuperare la chiave per la loro cella, ed Imoen non riesce a fare niente... quindi via verso nuove mirabolanti avventure. Incontreremo altri amici del primo episodio, oltre ai già citati anche il mago Edwin e Viconia

La trama di questo secondo episodio, sulla carta, sembra essere decisamente intrigante: situazioni in cui non si saprà bene dove sta il bene e dove il male, fare la scelta giusta sarà difficile. Ma ovviamente di tutto questo si sa ben poco, e dovremo attendere il gioco per poterne parlare, anche perchè è sicuramente la componente principale del gioco

300 INCANTESIMI, 200 MOSTRI, 195000 FRAME DI ANIMAZIONE..

Il motore grafico di BG2 è stato rivisto e migliorato, come era lecito aspettarsi. Risoluzione fino ad 800*600, effetti speciali per incantesimi in 3D, ma esisterà anche la versione 2D per coloro che non hanno una scheda 3D, per sfruttare l'accelerazione delle moderne schede grafiche e migliorare qualità degli effetti e velocità complessiva del gioco. Supporto anche dell'audio 3D delle schede Aureal, oltre che delle classiche EAX di Creative

Incantesimi di alto livello, fino al nono per i maghi e al settimo per i chierici, come da regolamento, nuove armi ed armature che ci faranno considerare ferraglia i migliori artefatti del primo episodio, ed infine una quantità di mostri sempre più forti per poter utilizzare tutto quel ben di dio

Le solite cose insomma, tutto il "di più" che si può chiedere ad un seguito

Sarà possibile ovviamente importare il personaggio con il quale si è terminato il primo Baldur's Gate, anche se qui c'è una scelta sulla quale non mi trovo molto d'accordo: il limite di punti esperienza in BG era di 89000 PX, se si giocava anche all'espansione Tales Of The Sword Coast, allora l'XP Cap saliva a 161000. Se si importa il personaggio da BG si parte con 89000 PX, se si importa da TOTSC si parte da 161000 PX, al massimo ovviamente. Come comprarsi i PX pagando i soldi per l'espansione..

Ad ogni modo non sarà un problema vero, dato che l'XP Cap di BG2 è di ben 2950000 PX, le poche decine di migliaia di punti esperienza di differenza non si sentiranno poi tanto. Per racccogliere tutti questi punti esperienza, non c'è da dubitarne, si dovranno seguire molte sottoquest, dalle più semplici e fini a se stesse, a quelle di maggior spessore che coinvolgono anche i personaggi del nostro party: si stima che la trama principale possa durare circa 60 ore di gioco, mentre se seguiremo tutte le avventure resteremo impegnati per ben più di 200 ore!

INNOVAZIONI

Una delle novità più interessanti sulla carta è la possibilità che i personaggi avranno di amministrare una fortezza. Il regolamento di AD&D infatti prevede la possibilità che, raggiunto un certo livello di esperienza, i personaggi possano decidere di stabilirsi in un posto dove riposare le stanche membra tra un'avventura e un'altra. Dovremo quindi occuparci

Questo ovviamente non sarà un elemento centrale del gioco, ma è una possibilità in più che ci viene offerta: potremo guadagnare soldi e punti esperienza, oltre a gustarci delle Quest appositamente studiate per questa eventualità

L'interfaccia di gioco è stata potenziata: ora sarà possibile decidere se visualizzare o meno le barre laterali, in modo da avere una maggior porzione di schermo che ci mostra gli eventi dell'azione. Come si vede dagli shots, l'interfaccia è quindi personalizzabile a seconda delle esisgenze. Molti dei miglioramenti introdotti da Black Isle per l'interfaccia di Torment saranno ripresi anche qui: la mappa avrà dei segnali ad indicare le locazioni principali e il Journal sarà più ordinato, dividerà le quest fra "assegnate" e "completate" e via dicendo. Infine potremo associare tasti di scelta rapida per gli oggetti nei Quick Slot, per velocizzare molte operazioni

Per quanto riguarda la parte multiplayer, avremo finalmente la possibilità di scrivere il profilo del nostro personaggio. Un'altra piccola ma sostanziale modifica è che ora solamente i dialoghi principali interromperanno l'azione anche dei personaggi che non stanno parlando, mentre un dialogo non necessario allo sviluppo della trama permetterà comunque agli altri giocatori di continuare quello che stavano facendo

COSA ASPETTARCI?

Baldur's Gate è il classico gioco da seguito. Il primo episodio ha un po' deluso chi si attendeva un capolavoro, ma ha comunque soddisfatto i più ed è sicuramente la scelta consigliata per chi vuole avvicinarsi al mondo dei GdR ed è inesperto, dato che è semplice, immediato e divertente

Sono convinto che questo seguito, ammesso che mantenga almeno i livelli del primo per quanto riguarda l'impatto narrativo (e non è che ci voglia poi molto), possa dare più spessore anche agli eventi del primo episodio: è "l'effetto saga", che tende a rendere migliori e a far piacere di più anche elementi dei singoli capitoli che ci sono piaciuti meno

Le evoluzioni dal punto di vista tecnico sembrano esserci tutte, e da quel punto di vista possiamo stare tranquilli. Potrebbe rivelarsi un grandissimo gioco, se lo spessore della sceneggiatura e della trama si elevasse di molto, grazie anche alla presenza del primo episodio che getta le basi dell'epopea

Attendiamo quindi con fiducia il secondo Baldur's Gate, consci del fatto che male che vada sarà la solita e banale mega-avventura fantastica nei Forgotten Realms, ma se va bene potrebbe essere una piacevolissima sorpresa

Per quanto riguarda la localizzazione, pare proprio che anche questo secondo episodio sarà localizzato anche in italiano. Speriamo bene.