Pagina 1 di 91 1231151 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 906
  1. #1
    Hey Paul! L'avatar di The_Ophidian
    Data Registrazione
    Thu Sep 2007
    Messaggi
    4,913

    Predefinito [Thread ufficiale] I nostri ascolti

    Dunque, cerchiamo di fare le cose per bene

    Questo thread ingloba e incorpora qualunque possibile thread di segnalazione/consigli, e vuole essere un "upgrade" più costruttivo dei classici "cosa state ascoltando" e simili: postate qui i dischi che state ascoltando/che volete consigliare-sconsigliare/segnalare o quant'altro. Il tutto naturalmente con un minimo di argomentazione correlata, che sia qualche considerazione sparsa fino a vere e proprie mini-recensioni. Insomma, siete invitati a mantenere un qualche margine di discussione. Titoli buttati lì senza costrutto e +1 tanto per non saranno tollerati

    E' al vaglio anche la proposta di arrivare a inserire un vero e proprio listone ufficiale dei dischi "recommended by Gamesurf", vediamo come vanno le cose qui

    E poi ne sono sicuro voi che avete il pc non ne avete neanche uno di gioco originale.
    What can change the nature of a man?

  2. #2
    Quit Smoke L'avatar di weuylf
    Data Registrazione
    Thu Sep 2009
    Messaggi
    607

    Predefinito

    Una sola domanda: solamente dischi interi?
    Ultima modifica di weuylf; 18-06-2010 alle 01:42

  3. #3
    Hey Paul! L'avatar di The_Ophidian
    Data Registrazione
    Thu Sep 2007
    Messaggi
    4,913

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da weuylf Visualizza Messaggio
    Una sola domanda: solamente dischi interi?
    Possibilmente sì. Discutere sulla singola canzone non porta un granché in là.
    Comunque sia, sono ben accetti suggerimenti, proposte & critiche per regolare il thread

    E poi ne sono sicuro voi che avete il pc non ne avete neanche uno di gioco originale.
    What can change the nature of a man?

  4. #4
    Quit Smoke L'avatar di weuylf
    Data Registrazione
    Thu Sep 2009
    Messaggi
    607

    Predefinito

    Non so, a me sembra una limitazione la regola del ''solo dischi''.
    Ogni volta che devo postare qui devo sentirmi un album intero.
    Ma comprendo anche il perché di questa scelta.
    Bah bah, non mi viene in mente nessuna soluzione adeguata all'idea del topic.

  5. #5
    Rain Dog. L'avatar di The Philosopher
    Data Registrazione
    Fri May 2010
    Località
    Pomona
    Messaggi
    2,600

    Predefinito

    Io consiglio l'album "Teatro Elementale" della band Symphonic Black Metal bolognese " In Tormentata Quiete".
    E' il secondo album della band che ho scoperto grazie alla rivista Metal Hammer in cui al loro nuovoalbum viene dato addiritura un 9.
    Dopo aver ascoltato quest'album posso dire che il voto di Metal Hammer è decisamente azzeccato,questa band nostrana non ha niente da invidiare alle molto più famose band symphonic quali Dimmu Borgir e Cradle of Filth,anzi li trovo decisamente superiori.
    Ultima modifica di The Philosopher; 18-06-2010 alle 01:24
    "Don't you know there ain't no devil, there's just God when he's drunk"

    http://gamesurf.tiscali.it/forum/signaturepics/sigpic41924_32.gif

  6. #6
    Voglio i versetti! L'avatar di John Fitzgerald Gianni
    Data Registrazione
    Thu Sep 2009
    Località
    River Euphrates
    Messaggi
    17,869

    Predefinito

    Quindi in questo periodo sto ascoltando Subhuman Race, l'ultimo album degli Skid Row con Bach.
    Io lo trovo un buonissimo album e mi è dispiaciuto quando ho letto che è stato un flop.
    La voce del buon Sebastian è straordinaria come la band (adoro snake Sabo) e il sound è più maturo degli album precedenti e personalmente preferisco SR anche all'album omonimo.
    Consiglio Into Another e Eileen.
    Citazione Originariamente Scritto da GiovanniAuditore ironico Visualizza Messaggio
    la grafica è l'ultima cosa che guardo in un videogame, se ho un computer di ultimissima generazione è perché voglio giocare fluido a diablo1.
    Lastfm

  7. #7

    Predefinito

    Ottimo topic, Ophi.

    Dunque, in questi giorni sto ascoltando il quintetto Crac! (Area), Perfect Strangers (Deep Purple), The Last in Line (Dio), Snakes & Arrows (Rush) e Invictus (Virgin Steele). Devo dare almeno un altro ascolto a tutti quanti, comunque su Crac! posso dire che la sperimentazione di Caution: Radiation Area non viene persa del tutto, ma si tende a ritornare alle sonorità del debut del gruppo di Stratos. In Perfect Strangers (primo album dalla reunion del MkII) si nota un grande cambiamento nello stile dei DP, dovuto anche al fatto che la voce di Gillan non è più quella di una volta; comunque le idee sembrano esserci. Snakes & Arrows è l'ultimo lavoro in studio del trio canadese: purtroppo mi trovo ancora al primo ascolto e non posso definire un giudizio, però alcuni pezzi mi hanno davvero colpito (la opener Far Cry è da orgasmo). Stesso discorso per i Virgin Steele, almeno per adesso.

    Dimenticavo The Last in Line: il secondo album in studio dei Dio ripropone in parte il sound di Holy Diver, ma si tende ad andare verso un heavy metal più diretto (poi consolidato con Dream Evil). Spiccano la opener We Rock e la stupenda title track, tra le migliori composizioni dei Dio.

  8. #8
    Senior Member L'avatar di Dragon Slayer
    Data Registrazione
    Thu Mar 2007
    Località
    Reality Marble
    Messaggi
    10,906

    Predefinito

    Ho appena finito di ascoltare D.I. Go Pop, dei Disco Inferno.
    Molto particolare, un rock abrasivo arricchito da effetti dissonanti e psichedelici, con chiare influenze dei Velvet Underground.
    Non riesco a catalogarlo, al massimo potrei inserirlo nel vasto panorama post-rock, ma lo vedo più sperimentale. Ottimo lavoro comunque, siamo sopra l'ottanta.

  9. #9
    Senior Member L'avatar di Don Peppe
    Data Registrazione
    Wed Nov 2005
    Località
    Casa mia :)
    Messaggi
    4,302

    Predefinito

    Cambio genere. Doggystyle di Snoop Doggy Dogg, pubblicato nel 1993, è un album che vale la pena di ascoltare. Ha segnato l'inizio (e forse anche la fine) di un genere: il G-Funk. All'interno di tale album possiamo trovare canzoni che hanno fatto la storia del Rap, testi molto gangsta ma lontani anni luce dallo stile di oggi, soprattutto nelle basi. Poi Snoop ha un timbro vocale particolare, il che lo rende unico in questo panorama e molto più adatto a questo stile rispetto ad altri artisti che si sono cimentati nell'esperimento di questo "genere", come ad esempio Dr. Dre che con "The Cronic" ha gettato le fondamenta del G-funk.
    Davvero un capolavoro.
    Ultima modifica di Don Peppe; 18-06-2010 alle 19:55


    donpeppe1990

  10. #10
    Rain Dog. L'avatar di The Philosopher
    Data Registrazione
    Fri May 2010
    Località
    Pomona
    Messaggi
    2,600

    Predefinito

    Ragazzi vi consiglio Anthology II degli Akphaezya
    Questa è la recensione di Metal Italia :
    "Ennesima scoperta della Ascendance Records – ormai specializzata nel ricercare formazioni totalmente fuori dal comune – i francesi Akphaezya si accodano agli Unexpect e ai connazionali Pin-Up Went Down nel portare alla ribalta il metallo estremo contaminato da jazz, progressive, elettronica e quant’altro! Fondati dal chitarrista Stephan H. nel 2002, irrobustiti dall’ottimo drummer Loic Moussaoui e dal virtuoso bassista Stéphane Béguier, gli Akphaezya hanno trovato nell’incantevole Nehl Aëlin, vocalist e pianista, l’estro, la tecnica ed il talento che in questo genere di progetti non deve assolutamente mancare: al centro di un ipotetico e trafficato crocevia vocale tra Tori Amos, Elisa, Anneke Van Giersbergen, Serj Tankian, Devin Townsend e Sabina Classen, si muove la graziosa Nehl, in un caleidoscopio di tonalità e partiture per voce da far venire i brividi. Basti ascoltare i due magnifici brani per acustica, voce e pianoforte – il capolavoro “Beyond The Sky” ed il più breve “Stolen Tears” – per rendersi conto della bravura della Aëlin, anche in grado di gorgheggiare arabicamente (“The Secret Of Time”, altro masterpiece) oppure di improvvisare totalmente con versi non-sense (“Trance: H.L.4”). Detto della spettacolare arma segreta degli Akphaezya, conviene anche dire che, musicalmente parlando, la band si muove tra jazz metallizzato, metal teatrale, prog Seventies à la Jethro Tull, prog metal moderno e imprevedibilità tipicamente Queenesca, il tutto condito da un uso ponderato, ma ottimale, dell’elettronica, da un pianoforte incantevole e da improvvise imboscate thrash metal – si ascolti con stupore “The Golden Vortex Of Kaltaz”, un pezzo tra prog e thrash dove la Aëlin stupisce con un acido screaming degno della già menzionata Sabina Classen. Non servisse ciò a farvi invogliare ad approfondire la conoscenza degli Akphaezya, possiamo dirvi che “Anthology II” è il primo capitolo di un concept che si articolerà su ben cinque album, i quali però non saranno pubblicati in ordine cronologico (!): una storia che, oltre a livello di liriche, si svilupperà in fase grafica ed in fase musicale, adattando i ghirigori artistici di Stephan e compagni a quanto narrato nei vari episodi; si sappia solo che Akphaezya è una terra medievale composta da 14 regni, uno dei quali si chiama Human Deserts…il resto lo troverete sulla mappa allegata al CD! Dunque, meno forsennati e cervellotici degli Unexpect, più metal e coesi dei Pin-Up Went Down, gli Akphaezya si lanciano di prepotenza nella top list annuale del sottoscritto e, si spera, di ogni amante del metal contaminato composto con classe, fantasia e capacità. Da provare. "
    Li ho ascoltati attentamente e non posso fare altro se non consigliarveli,veramente fantastici

    Questo è un loro pezzo.

    "Don't you know there ain't no devil, there's just God when he's drunk"

    http://gamesurf.tiscali.it/forum/signaturepics/sigpic41924_32.gif

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •