Pagina 1 di 5 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 46

Visualizzazione Ibrida

Messaggio precedente Messaggio precedente   Nuovo messaggio Nuovo messaggio
  1. #1
    Senior Member L'avatar di pasalvo
    Data Registrazione
    Sun Apr 2007
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    1,387

    Predefinito Riforma Gelmini : favorevoli o contrari?

    Apro questa discussione per parlare insieme a voi del decreto legge del Ministro Maria Stella Gelmini. Cosa pensate delle modifiche che " la ministra" apporterà alla scuola italiana? Aderirete allo sciopero nazionale?

  2. #2
    Siddharta L'avatar di Buddha94
    Data Registrazione
    Tue May 2008
    Località
    Nirvana
    Messaggi
    15,701

    Predefinito

    Ovvio che sono contrario e aderirò a qualunque sciopero ci sia contro questa riforma.

  3. #3
    A.
    Data Registrazione
    Sun Oct 2007
    Messaggi
    3,550

    Predefinito

    Secondo me è il solito c***o in c**o a noi poveri studenti. Mi dispiace la volgarità, ma credo sia resa meglio.

  4. #4
    [p, xi, N(xi)] L'avatar di Il Nicco
    Data Registrazione
    Mon Apr 2007
    Messaggi
    5,171

    Predefinito

    Domanda ai due che han postato sopra di me...cosa sapete della riforma Gelmini?(il professore do per scontato che la conosca bene, ovviamente )

    Ad ogni modo...sono totalmente contrario alla riforma, in ogni sua parte di mia conoscenza...e naturalmente prenderò parte allo sciopero

  5. #5
    Utente Bannato L'avatar di Guren.
    Data Registrazione
    Fri Sep 2008
    Località
    Pavia.
    Messaggi
    188

    Predefinito

    Ho già scioperato con presidio in piazza un paio di sabati fa, questa riforma distruggerà la scuola. E sì, so di cosa si parla

  6. #6
    More awesome than ever L'avatar di Rowelence
    Data Registrazione
    Tue May 2007
    Località
    ABQ
    Messaggi
    5,165

    Predefinito

    Sapreste dirmi in cosa consiste questa nuova riforma?
    Scusate l'ignoranza ma è da un po' che non mi capita di vedere un notiziario e in classe non ne abbiamo ancora parlato.

    Edit: Ho fatto una breve ricerca su internet e mi sono accorto che ero già al corrente di questa riforma da qualche tempo, solo che ignoravo il suo nome. Comunque sono totalmente contrario ad essa e spero che non passi. Ma un ministro dell'istruzione decente ci sarà mai?
    Ultima modifica di Rowelence; 08-10-2008 alle 21:21
    Sto giocando a: Tales of Xillia (PS3), Assassin's Creed 3 (WiiU), Pokémon X (3DS - Solo online) Sto leggendo: A storm of swords (volumone completo in italiano) Sto guardando: Kill la Kill (ep 7)


  7. #7
    Senior Member L'avatar di sssebi
    Data Registrazione
    Thu Jan 2008
    Località
    Catania
    Messaggi
    7,446

    Predefinito

    Assolutamente contrario, gli abbiamo fatto qualche sciopero contro!

  8. #8
    Drawer (: L'avatar di **Baby Nonò**
    Data Registrazione
    Tue Aug 2008
    Località
    Hinamizawa
    Messaggi
    490

    Predefinito

    una sola parola: d'accordo!!

    ci avete creduto!! e ovvissimo (termine coniato per l'occasione! )che sono contraria!! abbiamo anche scioperato, pure noi qualche sabato fa.....

  9. #9
    Senior Member L'avatar di fraud
    Data Registrazione
    Thu Mar 2007
    Località
    Battipaglia(SA)
    Messaggi
    596

    Predefinito

    contrario,questa riforma distruggerà la scuola elementare che quì in italia è l'unica scuola che funziona...
    See the ice in which we craft our souls

  10. #10
    Siddharta L'avatar di Buddha94
    Data Registrazione
    Tue May 2008
    Località
    Nirvana
    Messaggi
    15,701

    Predefinito

    ROMA - La "nuova" scuola del ministro Gelmini, oltre al voto in condotta, al giudizio espresso in numeri e l'insegnamento dell'educazione civica, prevede
    anche il maestro unico per la scuola primaria (anche se nell'anno scolastico 2009-2010 riguarderà solo la prima classe del ciclo) e il prolungamento dei tempi di utilizzazione dei libri: gli istituti scolastici dovranno adottare i testi solo da editori che si sono impegnati a mantenere il contenuto invariato per un quinquennio. Maestro unico e libri sono stati introdotti a sorpresa nel decreto legge varato dal Governo nel primo consiglio dei Ministri al rientro delle vacanze, il 28 agosto e pubblicati sulla gazzetta ufficiale.

    Un unico insegnante alle elementari. Nel testo del dl contenente disposizioni urgenti in materia di istruzione e università si legge all'articolo 4 che l'insegnante unico nella scuola primaria sarà introdotto ''nell'ambito degli obiettivi di contenimento di cui all'art. 64 del decreto-legge 25 giugno 2008". In più le classi funzioneranno con un orario di 24 ore settimanali. La misura rientra tra gli interventi varati dal Governo per una maggiore razionalizzazione dell'utilizzo delle risorse umane e strumentali disponibili. Questa norma è destinata ad aprire un duro confronto con i sindacati, visto che potrebbe costare, secondo una stima del Centro studi per la scuola pubblica, oltre 83mila posti. Ma il ministro ha precisato che sarà un cambiamento soft: "Dall'anno scolastico 2009-2010 sarà introdotto solo nella prima classe del ciclo e quindi entrerà a regime gradualmente" ha spiegato Mariastella Gelmini.

    Libri validi per cinque anni. Quanto al caro-libri, su cui è sempre in corso un monitoraggio dell'Antitrust, il decreto-legge prevede che gli organi scolastici adottino libri di testo per i quali l'editore si sia impegnato a mantenere invariato il contenuto nel quinquennio, salvo appendici di aggiornamento eventualmente necessarie, da "rendere separatamente disponibili": l'adozione dei libri di testo avverrà dunque con cadenza quinquennale. Questo provvedimento ha alzato un polverone nell'Associazione Italiana Editori (Aie). Enrico Greco, presidente del Gruppo Editoria scolastica dell'Aie ha letto "con raccapriccio" l'articolo 5 del dl. "Senza nessuna consultazione del settore il ministro Gelmini ha deciso di bloccare per 5 anni le adozioni dei libri di testo, ignorando i costi sociali altissimi che ne deriveranno. Se ne assume ogni responsabilità".

    Meno insegnanti ma meglio pagati. Il ministro ha anche assicurato che il tempo pieno non sarà toccato: "Non è affatto incompatibile con il ritorno del maestro unico". E continua: "Aver introdotto un team di tre insegnanti non corrispondeva a esigenze pedagogiche e formative. Ho piuttosto l'impressione che sia servito soltanto a far aumentare il numero degli insegnanti. E la cosa mi pare piuttosto illogica visto che il numero dei bambini in classe durante gli anni è diminuito per il calo delle nascite".

    Insomma, troppi prof: "Una scuola che attualmente conta circa un milione e 300 mila dipendenti, un numero sproporzionato di personale, conseguenza anche di scelte come quella del team di insegnanti nel primo ciclo, è una scuola che non ha futuro. Non ha futuro perchè spende il 97% del proprio bilancio in stipendi, una spesa 'ingessata' che non consente al settore di rinnovarsi". La Gelmini ha confermato l'intenzione di valorizzare la professione docente: "In prospettiva vorrei avere meno insegnanti ma meglio pagati".

    P.S. Sono sono alcuni.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •