Pagina 5 di 5 PrimaPrima ... 345
Risultati da 41 a 46 di 46
  1. #41
    Utente Bannato L'avatar di Rama
    Data Registrazione
    Thu Aug 2006
    Località
    Negozio di struzzi
    Messaggi
    2,772

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Black Ghost Visualizza Messaggio
    Con 7.832 milioni di tagli si pagano meno insegnanti e meglio, certo, ma al contempo si creano un gran numero di disoccupati (io so di 130.000 posti a rischio) tra docenti e personale A.T.A., che si ritroveranno a lavorare nel settore del turismo, sempre se poi questi posti verranno assegnati realmente.
    4.000 scuole che rischiano di chiudere. Se una cosa positiva del nostro sistema d'istruzione esisteva, quella era il gran numero di scuole che rendevano facile il sistema di trasporto, senza creare alcun problema. Ora invece i problemi delle scuole elementari diventeranno gli stessi che si hanno nel trasporto delle scuole superiori? Io spero proprio di no.
    No, i bambini non si incasinano le idee con tre maestri. Semmai l'esatto opposto.
    Prima cosa, se vogliamo garantire una buona istruzione, non si può mettere un'unica figura che sappia di tutto un po'. La specializzazione in una materia consente il suo approfondimento, e così si garantisce un buono e corretto insegnamento. E poi in questo caso il cambiamento improvviso elementare-medie, da un unico insegnante a molteplici professori, è un'esperienza che mi ritengo fortunato non avere dovuto affrontare. Senza contare la possibilità che il maestro possa essere uno di quelle persone frustrate, che si sfogano sul lavoro e sugli altri, o che sia incapace o non abbia le giuste doti per un insegnamento ad hoc o che nemmeno raggiunga la sufficienza. I primi cinque anni sono fondamentali. Rovinati quelli, si rovina tutto il futuro scolastico dell'alunno.
    I libri, quinquennali, beh. Non mi sembra il cambiamento più grave, ma se i libri vanno cambiati, un motivo ci sarà. Almeno nell'istruzione, trovo sia importante e da porre in primo piano la qualità dell'insegnamento. Piuttosto migliorerei i servizi dei libri in prestito, molto comodi e molto meno costosi.
    Non mi soffermo nemmeno sull'introduzione del grembiule. Dico solo che se il governo crede che il bullismo sia legato solo ai vestiti, si stanno sbagliando enormemente.
    Quello che m'ha scandalizzato molto è la progressiva privatizzazione delle scuole. In un sistema che almeno al nord sembrava abbastanza efficiente grazie al fatto che questo servizio fondamentale è sotto il controllo dello Stato, questo mi pare proprio il colmo.
    L'unica cosa che approvo, o su cui almeno non sono contrario, è il 5 in condotta. Perchè un alunno deve per forza imparare a comportarsi diligentemente, poiché è uno degli obbiettivi principali della scuola, e deve quindi essere giudicato anche in questo, con un voto che può mettere in pericolo anche l'esito dell'anno.
    Semplicemente per risparmiare e far entrare soldi nelle casse dello Stato, si stanno tagliando i fondi per la qualità dell'istruzione. Quasi come nei paesi in via di sviluppo, dove chi ha in mano il potere fa funzionare male, o quasi per nulla, il sistema d'istruzione. Così si assicurano l'ignoranza e quindi l'impossibilità per il popolo di poter insorgere contro la situazione di sfruttamento a loro imposta.
    Oggi eravamo in quattro, in classe. Non certo perchè volessi andare a scuola, ma la nostra tattica del "ci-vedono-che-siamo-pochi-e-allora-ci-mandano-a-casa", non ha funzionato (in compenso ho evitato compiti per casa di matematica e ho preso nove in Fisica ). Il resto della classe che ha scioperato l'ha fatto non certo per andare contro il Ministro Gelmini, semplicemente è un giorno come un altro per saltare scuola. Probabilmente questi erano più propensi a scioperare contro la riforma Fioroni. Io, se avessi dovuto essere spinto solo da puri motivi idealistici, se me ne fosse presentata l'occasione, non avrei scioperato.; in questo caso avrei dovuto farlo. Invece non l'ho fatto. Ma più per costrizione, ecco.
    Dunque...
    Innanzitutto dei disoccupati non me ne frega una mazza, sono fin troppi i professori che non sono capaci di insegnare e secondo la mia logica se uno non sa fare il suo lavoro non vedo perchè debba continare a farlo (e a prendere soldi).
    Il maestro unico alle elementari va benissimo considerando che persino uno studente delle superiori sarebbe in grado di insegnare Italiano,Matematica e Inglese ad un bambino delle elementari, tanto non ci sono nozioni particolarmente complicate (l'unico problema sarebbe la pazienza del ragazzo in questione, ma va beh).
    I grembiuli sembrano una cagata ma non lo sono per niente, di sicuro non risolveranno il problema del bullismo ma almeno non si sentiranno più frasi tipo "guarda quello sfigato come si veste" (frasi che solitamente vengono dette dal primo fighetto coglione che pensa di vestirsi bene...questo già anche alle medie).
    Sullo sciopero sono d'accordo con te, la maggior parte dei ragazzi ha usato la riforma per fare una bella vacanza e basta.

  2. #42
    [p, xi, N(xi)] L'avatar di Il Nicco
    Data Registrazione
    Mon Apr 2007
    Messaggi
    5,171

    Predefinito

    Beh, non tutti, oggi ero in piazza perchè ci credevo!(specie considerando che si tratta dell'unica manifestazione a cui io abbia partecipato, sinora)

    Ed è pure venuta fuori una bella manifestazione, con tanta gente...l'unico problema? Hanno occupato il mio liceo e i soliti(tal liceo Volta, gli universitari per cui sarebbe stato difficile occupare l'università lì davanti e quelli che vengono solo per far casino) ci hanno fracassato la scuola(poi devo ancora capire i danni bene, ma finestre e macchinette di sicuro)

    Ah, ma se ci fosse stata la vecchia preside...

  3. #43

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Black Ghost Visualizza Messaggio
    I libri, quinquennali, beh. Non mi sembra il cambiamento più grave, ma se i libri vanno cambiati, un motivo ci sarà.
    Già, aumentare il conto in banca delle Case Editrici.
    HANNO DETTO:
    cioè dopo essere stato tutto il giorno che sono fuori per lavoro torno a casa stressato.. e mi tocca leggere 11 pagine di minchiate su questo thread.. solo perche swen è pazzo....

  4. #44
    King of the Bohemien L'avatar di Jeff Buckley '85
    Data Registrazione
    Fri May 2007
    Località
    Neapolis
    Messaggi
    2,817

    Predefinito

    Una cosa è certa, la scuola Italiana è pessima, così non può andare avanti e và riformata, non ho seguito bene la vicenda però commento quello che ho potuto leggere, correggetemi se sbaglio.
    L'idea del maestro unico è pessima, ci vuole una specializzazione dei ruoli, anche alle elementari visto che sono le scuole dove si apprende di più, inutile dire che bisognerebbe essere più severi, arrivare in prima media senza conoscere la grammatica o la matematica è gravissimo.
    L'idea del voto in condotta invece è azzeccata, per me le cose vanno di pari passo, oltre a studiare l'alunno deve avere un comportamento civile, può essere utile per prevenire il bullismo, senza parlare del fatto che sono queste le lezioni che fanno crescere.
    L'idea dei libri per 5 anni è una vera manna visto che ogni anno l'acquisto di testi più aggiornati rappresenta un vero salasso per le famiglie Italiane.
    Ricapitolando, se devo essere sincero non saprei cosa dire, favorevole ad alcune proposte, contrario ad altre
    "Non sarai mai un vero uomo fino a che non conoscerai la via del guerriero..."

    I sette principi del Bushido

  5. #45
    If you're555 then i'm 666 L'avatar di <-°-°-°-JohnnY-°-°-°->
    Data Registrazione
    Mon Oct 2008
    Località
    Cosenza
    Messaggi
    23

    Predefinito

    io sn assolutamente contrario! xò devo ammettere ke cn la scusa di qste riforme nn gradite da tutti gli studenti d'italia (almeno penso ke sia così) si effettuano numerosi scioperi e quindi nn si va a scuola...cn qsta scusa abbiamo saltato il compito di matematica ben 4 volte!!!!!!!!!!

  6. #46
    Senior Member L'avatar di mrk
    Data Registrazione
    Thu Dec 2007
    Località
    Dietro di te
    Messaggi
    1,091

    Predefinito

    Sono assolutamente contrario a questa riforma,a causa di vari punti.
    1)87 000 cattedre saltate,ci&#242; vuol dire licenziare tutti i precari,che finiscono in mezzo a una strada,e anche non assumere nuovi insegnanti.In questo modo un ragazzo dopo essersi laureato,aver frequentato corsi a volont&#224; si ritrover&#224; disoccupato,quindi senza un futuro davanti.
    2)Il maestro unico,altra cavolata della Gelmini.Le scuole elementari danno le basi principali al bambino e quindi se capita una maestra incompetente per cinque anni il bambino rimane fregato.In pi&#249; naturalmente la maestra insegner&#224; bene una sola materia,perch&#232; nelle altre non &#232; specializzata:il bambino si ritrover&#224;,ad esempio,con delle buone basi di italiano,ma di matematica,storia,ecc.. avr&#224; appreso soltanto le cose strettamente necessarie.
    3)La graduatoria per province:abile mossa per non far insegnare i professori meridionali al nord(che sono ignoranti come dice la Gelmini).
    4)Le classi di integrazione:i bambini extra-comunitari devono essere separati dagli studenti italiani.Come?L'Italia lotta contro il razzismo e poi fanno delle simili proposte?
    5)L'obbligo scolastico diminuito ai 14 anni.In Italia si ci lamenta perch&#232; &#232; tra le ultime nazioni in Europa per la cultura e poi si abbassa l'obbligo scolastico?
    6)La chiusura delle scuole con meno di 50 alunni: poi la Gelmini mi deve fare capire come fanno gli studenti che abitano nei paesini di montagna o ,peggio ancora, nelle isole.

    Gli unici punti che appoggio sono quelli dell'insegnamento obbligatorio dell'educazione civica,dell'adottamento dei libri per cinque anni e del 5 in condotta.Ma il mio parere sulla riforma Gelmini &#232; negativo.

    La mia FF: http://gamesurf.tiscali.it/forum/showthread.php?t=73552 ,postato 20°capitolo
    "Cugino di Fusion 12!"

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •