Pagina 102 di 129 PrimaPrima ... 25292100101102103104112 ... UltimaUltima
Risultati da 1,011 a 1,020 di 1290
  1. #1011
    Senior Member L'avatar di AlphaOmega
    Data Registrazione
    Tue Feb 2008
    Messaggi
    6,604

    Predefinito

    Ghiller! Ma che razza di creatura decerebrata hai tirato fuori? Il Mecha Bu è tanto potente quanto idiota... è stato manipolato per tutto il tempo come un imbecille! Se avevi tanta voglia di una creatura imbattibile dovevi fornirgli anche 2 grammi del tuo cervello!

    Diciamoci la verità: Bran sarebbe morta senza il gatto! la fusione si sarebbe sciolta ben prima che potesse arrivare il momento propizio! Ma si sa, i buoni hanno tutte le fortune e i cattivi tutte le sfighe!

    Però, ora che c'è Broly, forse (FORSE) si può sperare in qualche risultato decente...

  2. #1012
    Member
    Data Registrazione
    Thu Sep 2006
    Messaggi
    47

    Predefinito

    Al solito ottimo episodio...ci hai fatto attendere un pò ma l'attesa non è stata vana! Per quel che riguarda Mecha Bu meno male che era un decelebrato senno erano uccelli per diabetici...
    Per quel che riguarda il proseguio sono davvero curioso di vedere cosa tirerai fuori dotto' ci sono tanti fili che aspettano di essere dipanati!

  3. #1013
    Ho le Palle Piene L'avatar di VirusImpazzito
    Data Registrazione
    Tue Feb 2006
    Località
    Al campo della banda...
    Messaggi
    1,573

    Predefinito

    Final Goku, sono stati rilevati in te tutti i tipici sintomi della cosiddetta "Sindrome di Eichiiro Oda":
    - aver creato una storia che definire leggendaria è poco;
    - distribuirla in dosi troppo piccole perchè un lettore possa ritenersi appagato;
    - distribuirla ad intervalli di tempo troppo prolungati (anche ogni 24 ore sarebbe eccessivo, dato che questa roba dà una forte assuefazione);
    - probabilmente tutti noi lettori arriveremo a leggere la conclusione quando saremo in età nonnesca (cosa che probabilmente capiterà anche per One Piece).

    Probabilmente mi dovrei rileggere i capitoli antecedenti a questo per apprezzare l'ultimo... ciò non toglie che sono curiosissimo sul seguito, da Baldaar a Dyamans a Broly a Baby e via dicendo!

  4. #1014
    Member L'avatar di Sidius
    Data Registrazione
    Fri Sep 2007
    Messaggi
    89

    Predefinito

    Bravo Final, finalmente un nuovo capitolo...!

  5. #1015
    Senior Member L'avatar di Majin Broly
    Data Registrazione
    Sat May 2007
    Messaggi
    4,995

    Predefinito

    Bel risvolto, mi auguro che tu non intenda usare broly come nei movie, ma conoscendoti so che tirerai fuori qualcosa di originale.

  6. #1016
    Senior Member L'avatar di goku super sayan III
    Data Registrazione
    Wed Oct 2006
    Località
    Firenze
    Messaggi
    5,534

    Predefinito

    diciamoci la verità, sarà Bran che è una potenza, ma sta arma finale di ghiller si è rivelata na mezza pippa.
    Invece ora è arrivato il tanto atteso SSJ della leggenda, l'ultimo dei resuscitati se non vado errando, vabè si sà che il meglio viene per ultimo. Mi immagino già il caos che combinerà
    "Dici che chi è più debole dovrebbe lasciare che il più forte si prenda la sua vita? E allora... non dire un'altra parola e muori in silenzio!" Dragon Ball Adventure Ep. 90

  7. #1017
    adventure dipendente L'avatar di pappa
    Data Registrazione
    Thu Sep 2006
    Messaggi
    166

    Predefinito

    Un ottimo episodio!! Bran é riuscita a sconfiggere un avversario che sembrava invincibile grazie a molta astuzia e molta bravura. La trovata di Kuro é un avera genialata, senza di lui Bran non ce l'avrebbe fatta. Adesso con Broly sarà ancora più dura...la vedo difficile. Vediamo cosa ti inventerai, sono molto curioso.
    Continua così!!!

  8. #1018
    Demente precario L'avatar di Final Goku II
    Data Registrazione
    Mon Mar 2006
    Località
    Da nessuna parte
    Messaggi
    4,291

    Predefinito

    EPISODIO 210: LA FORZA CHE NASCE DAL DOLORE

    “Non immaginavo che saresti stato un avversario divertente fino a questo punto!” disse Cell mentre continuava un equilibrato scambio di colpi e tecniche con Trunks. “La tua potenza mi era nota! Tuttavia che la tua abilità nello sfruttarla fosse a livelli così alti non era affatto una cosa che ritenessi scontata! Bravo!” proseguì l'essere perfetto per poi balzare all'indietro e scagliare nuovamente una Kamehameha forza 10 contro il combattente venuto dal futuro che tuttavia non si fece trovare impreparato ribattendo prontamente un Ultimate Buster. I due colpi più potenti dei due avversari si scontrarono annullandosi dopo pochi istanti in una colossale esplosione di luce scarlatta che illuminò il cielo di Marte e generò uno spostamento d'aria tale da generare tempeste di sabbia in una vasta zona del pianeta attorno al luogo dello scontro. Incuranti di questo, sospesi in aria troppo in alto per essere infastiditi dal mulinare di vento e sabbia sotto di loro, i due avversari si fissavano con stati d'animo opposti palesati da altrettanto diverse espressioni. Il beffardo ghigno di compiacimento di un Cell oltremodo divertito da quello scontro combattuto oltre ogni propria previsione si contrapponeva il volto accigliato di un contrariato Trunks che non avrebbe voluto prolungare quella battaglia come invece la forza dell'avversario lo aveva obbligato a fare. Il saiyan mezzosangue aveva a cuore l'incolumità dei propri compagni e soprattutto di suo figlio Shora e non accettava di buon grado il fatto di non riuscire ad avere la meglio sull'essere perfetto. Chiaro segno di quale fosse tra i due colui maggiormente a disagio era l'atteggiamento molto più taciturno di Trunks, contrapposto ad un Cell che al contrario era assai più loquace e prodigo di complimenti che per quanto probabilmente frutto di ciò che realmente l'essere perfetto pensava non potevano che suonare stucchevoli alle orecchie del figlio di Vegeta e Bulma. “Devi avere combattuto molte battaglie dall'ultima volta in cui ci siamo incontrati! Questa non è certo l'abilità che si acquisisce con un allenamento solitario!” commentò poi Cell. “Si! Ne ho combattute molte! Ma l'ho fatto per difendere la Terra e le persone che amo! Non certo per gioco! E non sto giocando nemmeno ora! Dunque smettila di blaterare come se avessi a che fare con qualcuno che condivida la tua malata passione per la lotta!” rispose stizzito Trunks. “Che parole dure... ma è il gene di tuo padre e quello del tuo caro amico Goku quello che stai insultando! Ne sei consapevole, vero?” lo provocò nuovamente la creatura del Dr.Gero. “L'affetto che provo per loro non implica necessariamente che io condivida ogni aspetto della loro personalità!” rispose perentorio il guerriero del futuro. La stizza con cui Trunks aveva risposto era figlia del fatto che la sua avversione per il combattimento inteso come qualcosa di diverso da un qualcosa a cui si era costretti per difendere se stessi o le persone amate, da sempre viva nel suo cuore, era stata accentuata dagli ultimi e tragici eventi che avevano contraddistinto la sua vita. Il combattimento inteso come autorealizzazione non era del resto altro se non il credo di colui che Trunks odiava con tutta la sua anima? Nella sua mente si materializzò quel volto che mai avrebbe potuto scordare. Il volto di Latan. Nitido nella sua testa in ogni particolare,. Un immagine scolpita come potevano essere solo le fattezze di una persona amata più della propria vita o odiata al punto che il solo pensiero lo avrebbe indotto a stingere i pugni con tanta violenza da affondare le sue unghie nella carne sino a sanguinare. Attorno a quell'immagine nitida ruotavano altri volti, altrettanto indelebili nella mente del saiyan mezzosangue per il motivo opposto rispetto a quello per cui lo era quello di Latan. I volti della sua amata madre Bulma, della dolce Videl e della sua amata Pan, trucidate dallo spietato angelo caduto. I loro occhi erano chiusi, i loro volti spenti e privi di ogni barlume di vita e speranza, come lo erano al momento in cui avevano esalato l'ultimo respiro. In sottofondo, rimbombando nella sua testa come un tuono, risuonava la sadica risata di quel mostro.
    Trunks sgranò gli occhi e digrignò i denti, inorridito e furioso per il rumore che giunse alle sue orecchie sovrastando quello immaginario che rimbombava nella sua mente e al contempo confondendosi con esso in quanto simile. Cell stava ridendo. Il padre di Shora non poteva avere la certezza che il suo avversario avesse percepito i suoi turbamenti interiori e se ne stesse facendo beffe, ma le parole che pronunciò ebbero sull'animo di Trunks un effetto devastante, che scatenò in lui una furia incontrollata. “Hahaha!!! Ti invidio, lo sai Trunks? Avrei tanto avere un'esistenza divertente come la tua! Sei proprio una persona fortunata!” fece l'essere perfetto, del tutto ignaro di ciò che avrebbe scatenato con quell'atteggiamento in quel determinato momento. Normalmente Trunks avrebbe mantenuto un maggiore sangue freddo, ma udire quelle frasi infelici proprio quando la sua mente viveva i momenti peggiori della sua esistenza avrebbe rappresentato una condanna a morte per Cell. “Idiota...” mormorò Trunks. “Che cosa?” trasalì la creatura del Dottor Gero, non tanto per l'ingiuria pronunciata dal saiyan mezzosangue quanto per il cambiamento che avvertiva nella sua aura. “Maledetto! Maledetto Imbecille!!!” urlò Trunks espandendo al massimo la propria aura scarlatta di Super saiyan di quarto livello che divampò attorno al suo corpo come una fiammata. Cell fece un passo indietro, con un'espressione atterrita dipinta sul volto. Le colpe dell'essere perfetto per quanto stava accadendo erano abbastanza relative, e infatti non si sarebbe mai aspettato di scatenare una simile furia in colui che aveva di fronte. “Come osi pronunciare parole tanto avventate su cose che non sai? Quali giudizi pensi di poter dare sulla vita delle persone tu che non vivi per altro se non per una vuota ambizione crogiolandoti nella puerile illusione di essere destinato a divenire un'entità perfetta? Cancellerò questa tua arrogante supponenza insieme a tutto il tuo essere!” urlò furente di collera Trunks per poi scagliarsi contro l'essere perfetto con una velocità e una violenza tale dal sorprenderlo, pronto a sferrargli un violento pugno. Cell tentò disperatamente di bloccarlo con l'avambraccio destro, ma la violenza del colpo di Trunks fu tale da spezzarglielo e proseguire la sua traiettoria abbattendosi in pieno sul suo volto. Lo scontro che fino a quel momento si era protratto sui binari di una sostanziale parità si era ad un tratto trasformato in un massacro a senso unico. La potenza di base dei due era identica, ma la furia di Trunks stava facendo tutta la differenza del mondo, conferendo al figlio di Vegeta una forza che in condizioni normali egli non sarebbe stato in grado di esprimere. Colpi di inaudita violenza si abbatterono come pioggia sull'addome e il torace di Cell, lasciando sui di essi degli autentici solchi sanguinanti nella carne. La creatura del Dottor Gero sapeva che se non avesse trovato un modo per mettersi in salvo sarebbe stata la sua fine, ma Trunks lo attaccava senza sosta, senza lasciargli il tempo neppure di iniziare un principio di concentrazione per teletrasportarsi al sicuro. Il guerriero del futuro era stato sin dal principio risoluto nel voler uccidere Cell, e dal momento che gli si era presentata l'occasione era impossibile che se la facesse sfuggire. “E'... è inaudito! Non posso perdere! Io sono... “ le parole di Cell vennero interrotte da un violento destro di Trunks che lo centrò in piena bocca, con effetti a dir poco devastanti sulla dentatura dell'essere perfetto. Con la super velocità Trunks si portò alle spalle dell'avversario colpendolo con un calcio alla schiena facendolo schiantare a velocità siderale contro il suolo del pianeta scavando un profondissimo solco sul suolo di Marte. “Muori!!!! Ultimate Busteeeeer!!!!!” urlò Trunks scagliando il suo colpo più potente contro Cell che si stava faticosamente rimettendo in piedi. Malgrado sapesse razionalmente di essere spacciato, l'essere perfetto tentò il tutto per tutto per salvarsi, generando una barriera protettiva, riuscendo ad arrestare la potenza del colpo del saiyan. Non fu però che un effimero e illusorio attimo, prima che l'Ultimate Buster di Trunks abbattesse la barriera per poi travolgere Cell senza che questi avesse alcuna possibilità di scampo. In un'esplosione di luce vermiglia ebbe fine per la seconda volta l'esistenza della più letale creatura del Dottor Gero, uccisa da Trunks ma in primo luogo dalla propria superbia e, ironicamente, per colpe non completamente proprie. Il figlio di Vegeta respirò profondamente. Era finita. Aveva avuto la sua rivincita su colui che un tempo lo aveva ucciso e aveva privato la coalizione di Ghiller del proprio micidiale alfiere. “Ho vinto... ce l'ho fatta! Adesso che Cell è morto le nostre possibilità di vittoria sono esponenzialmente aumentate!” pensò Trunks, senza più alcun segno di collera sul proprio volto, sostituito da un sorriso compiaciuto dal fatto che la battaglia contro il male stesse volgendo a suo favore e a favore dei propri compagni. “Ora andrò ad aiutare mio figlio!” asserì il guerriero del futuro.
    Ultima modifica di Final Goku II; 28-02-2012 alle 23:44

  9. #1019
    Demente precario L'avatar di Final Goku II
    Data Registrazione
    Mon Mar 2006
    Località
    Da nessuna parte
    Messaggi
    4,291

    Predefinito

    “Non essere così precipitoso...”. Trunks sussultò nell'udire quella voce. Non poteva essere vero. Egli si voltò di scatto e vide Cell nel punto in cui era convinto di averlo disintegrato che invece si ergeva in tutte le sue oscure fattezze, perfettamente illeso. “No! Non può essere! Non ha senso! Tu...” biascicò il saiyan, che non riusciva a capacitarsi di quanto si palesava di fronte ai suoi occhi. “Huhuhu! Complimenti Trunks! Devo ammettere che mi hai veramente spaventato! Ho seriamente temuto di morire! E certamente non avrei avuto via di scampo se quella che ho utilizzato contro di te fosse stato il mio reale potere!” fece l'essere perfetto. “Non hai combattuto al massimo delle tue possibilità? Dunque ti sei salvato aumentando la tua aura all'ultimo istante!” ipotizzò Trunks, ringhiando di disappunto. “Esattamente... volevo uno scontro alla pari con te!” confermò Cell. “Dunque avevi previsto tutto fin dall'inizio!” ipotizzò il mezzosangue. La creatura di Gero scosse la testa “No! Come detto quando ti sei infuriato ho davvero temuto per la mia vita, perché, sia pure di poco avevi superato il mio livello!” ammise. “E allora come hai potuto salvarti?” chiese Trunks. Cell ridacchiò sommessamente, quindi disse “Non ci arrivi? Beh... del resto hai ampiamente dimostrato di avermi sottovalutato rivolgendomi parole sprezzanti in merito alla mia natura! Le mie motivazioni non sono deboli come tu hai avuto l'arroganza di asserire! E anche io ho conosciuto il dolore! Dunque se tu eri determinato a vincere, lo ero anche io a non essere sconfitto!”. “Di quale dolore parli?” chiese il guerriero venuto dal futuro. “Ti facevo più perspicace! Ti sembra che in tutti questi lunghi anni io sia stato in un luogo piacevole?” fece ironico Cell. “L'inferno!” comprese Trunks. “Esatto! Hai idea cosa possa aver significato per me, colui che era destinato ad essere la più perfetta tra le creature dell'universo essere precipitato nelle ignobili tenebre del regno degli inferi? Essere ridotto alla parodia di me stesso con la mia forza ridotta a livelli infimi subendo un'umiliazione dietro l'altra? Al punto che ad un certo punto non era quasi possibile cogliere alcuna differenza in termini di potere tra me e un insetto come Freezer? E la cosa peggiore è che non avendo un vero e proprio corpo non avevo avuto realmente la percezione di quanto fossi divenuto penoso se non dopo essermi battuto al fianco di Freezer contro Goku! Che mi ha ridicolizzato senza nemmeno degnarmi del Super saiyan! I sette anni che sono succeduti a quell'esperienza sono stati per me uno strazio!” spiegò l'essere perfetto. “E tu credi che io possa credere che la tua malvagia ambizione sia una motivazione altrettanto forte rispetto alla mia?” fece Trunks, scettico e indignato dalla comparazione tra il suo dolore e quello di Cell. “Tu proprio non capisci, vero? Io non sono come Freezer e la sua famiglia! Ne come Borjack! Ne come nessuno di coloro che hanno fatto ritorno dagli inferi nel regno dei vivi! Per me essere il più forte non è un mezzo attraverso il quale ottenere qualcosa! Per me è essere il più forte in se ad essere l'unica cosa che conta! E' ciò per cui sono nato! E tu nella tua arroganza di essere umano non puoi arrogarti il diritto di definire le tue motivazioni più forti delle mie soltanto perché non riesci a comprendere la mia natura!“ spiegò l'essere perfetto. Trunks rimase allibito. Doveva ammettere di non aver mai considerato la questione sotto quel punto di vista, e per quanto egli continuasse a considerare di difficile paragone le motivazioni proprie e quelle dell'essere perfetto i fatti avevano dimostrato come il dolore che Cell aveva provato era stato abbastanza forte e profondo da permettergli di contrastare il suo. A quel punto, tutto gli fu chiaro. “Si... ora finalmente mi è tutto chiaro! Mi è chiaro perché ti sei alleato con Ghiller! E perché hai trattenuto la tua forza contro di me! Lo hai fatto per Mecha Bu? Non è così? Hai contribuito al suo risveglio per avere un avversario degno di te! E hai combattuto contro di me affinché ti riducessi in fin di vita... e le cellule saiyan ti consentissero di superare il livello del mostro creato da Ghiller!” ipotizzò Trunks. “Eccellente! Hai compreso tutto a quanto pare! Dunque ora comprenderai anche che dal momento che non mi sei più utile intendo testare la mia nuova forza uccidendoti! Anche perché dovresti sapere che non accetto di buon grado di essere battuto, anche se faceva parte del mio piano fin dal principio!” e così dicendo Cell espanse la propria aura, che Trunks percepì essere persino superiore a quella di Mecha Bu. Il disegno dell'essere perfetto si era compiuto e il guerriero venuto dal futuro aveva compreso come tutti avessero equivocato quale dei nemici che minacciavano l'universo rappresentasse il pericolo maggiore. Con il suo nuovo potere e rafforzato nello spirito e nella malvagità dalle esperienze nelle profondità infernali Cell rappresentava un nemico spaventoso oltre ogni previsione. “Adesso... sono nei guai!” pensò Trunks.

  10. #1020
    Senior Member L'avatar di AlphaOmega
    Data Registrazione
    Tue Feb 2008
    Messaggi
    6,604

    Predefinito

    Ooh! Cell che fa i moralisti ci mancava... e Trunks che gli da anche retta! Mamma mia

    Sveglia ragazzo, stai parlando con l'essere più egocentrico dell'universo!

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •