Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1

    Predefinito Recensione di Disco Elysium (PC)

    Quanto sono profondi gli abissi della mente?

    Leggi l'articolo completo

  2. #2
    Junior Member
    Data Registrazione
    Wed Jul 2015
    Messaggi
    249

    Predefinito

    Mi stuzzicassai, finalmente qualcosa di innovativo, che però strizza l'occhio benevolmente al passato....daje!

  3. #3
    Junior Member
    Data Registrazione
    Wed Jul 2015
    Messaggi
    249

    Predefinito

    Update: l'ho visto, l'ho provato, l'ho amato...l'ho comprato...

  4. #4
    il nick con troppe vocali L'avatar di Ieyasu
    Data Registrazione
    Tue Apr 2003
    Messaggi
    1,877

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da PinoPinotto Visualizza Messaggio
    Update: l'ho visto, l'ho provato, l'ho amato...l'ho comprato...
    Ti ha ammaliato fin dal primo momento? Conosco la sensazione.
    Poi facci sapere la tua opinione ;)

  5. #5
    Junior Member
    Data Registrazione
    Wed Jul 2015
    Messaggi
    249

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ieyasu Visualizza Messaggio
    Ti ha ammaliato fin dal primo momento? Conosco la sensazione.
    Poi facci sapere la tua opinione ;)
    Che dire?
    La prima sensazione era quella di trovarsi di fronte a qualcosa di immensamente "narrativo", ed è proprio così. Gli stessi primi istanti di gioco, al buio, ad ascoltare strane voci che dialogano tra loro (e non spoilero nulla) sono pazzeschi, emozionanti, e preparano il giocatore a qualcosa di denso.

    Il tuo personaggio si sveglia, e tutto inizia...beh, un po' come Baldur's Gate, se vogliamo dirla tutta...o come Planescape Torment: il nulla più assoluto in testa, una faccia, uno specchio, dei vestiti, e tutto da fare (sarebbe poco corretto dire "da ricostruire").

    A livello grafico, è un vero gioiellino: ogni angolo della città sembra fatto per cliccarci sopra (e spesso puoi e devi, soprattutto perché altrimenti non avrai mai dei soldi in tasca!), ed il ciclo giorno/notte, insieme alle alterazioni climatiche, è davvero notevole.

    Poca musica, qualche stacchetto, quello giusto...anche in questo, si vede l'impronta RPG di stampo classico.

    Ci sto "lavorando" ancora parecchio sopra, che dire? Tra una quest e l'altra, infatti, il gioco rischia di diventare davvero molto dispersivo...perché è sorprendentemente grande...e alcuni aspetti ancora mi sono chiari solo in parte (i concetti da interiorizzare, per esempio, sono molto interessanti, ma per ora mi son servizi davvero a poco...e spesso li ho usati male, perdendo i relativi "lanci" probabilità). Nulla è scontato in questo gioco, a partire dalla conversazione a denti stretti con un esoso portiere o una vecchia sdentata che spazza per terra, per arrivare al calcio erroneamente dato ad una caldaia (e per colpa del quale il mio personaggio ha avuto un attacco di cuore, lasciandoci le penne :P ).

    Tanta roba....tanta roba davvero, e di sicuro non un gioco per chi cerca "azione", ma per chi vuole riflettere, dedicarsi a dipanare i fili di una storia complessa e, chissà, magari risolvere anche un omicidio, tra una cosa e l'altra!

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •