Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 18 di 18
  1. #11
    Junior Member L'avatar di Farquad
    Data Registrazione
    Thu Aug 2004
    Messaggi
    25

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lord Axl Visualizza Messaggio
    Secondo me hanno accettato di dare a Freddie la figura dell'angelo caduto e redento nel nome della band, forzando sicuramente la mano in diversi passaggi. Il che ci sta, da un punto di vista strettamente cinematografico.
    Ma perché dovrebbe starci? Se racconti una storia devi raccontarla bene, così non è la storia né dei Queen né di Freddie Mercury, questa cosa non ha il minimo senso!

  2. #12
    Junior Member
    Data Registrazione
    Wed Jul 2015
    Messaggi
    101

    Predefinito

    Ora dirò quella che a molti sembrerà una bestialità, della quale tuttavia non mi vergogno affatto: personalmente non sono un fan dei Queen, probabilmente perché non ho vissuto quel periodo storico, o semplicemente perché credo che, rispetto a tante altre band iconiche (non solo di quegli anni), siano state forse eccessivamente idolatrate o mitizzate dai propri fan, cosa che tendenzialmente ha portato proprio al loro disfacimento, a mio modestissimo parere; mettiamoci anche che personalmente detesto "Bohemian Rhapsody", pezzo che considero un disgustoso guazzabuglio musicale frutto di mera ignoranza e non certo di genio o spirito innovativo o provocatorio...ma non divaghiamo, torniamo alla bestialità promessa: non andrò a vedere il film, perchè non è proprio materia che mi appartenga...ma c'era veramente bisogno di fare un film di questo tipo? Non è che, sotto sotto, si voleva solo e semplicemente fare qualche soldino, "spremendo" la memoria (e il portafogli) dei fan?
    Non prendiamoci in giro parlando di "raccontare una storia", o "fare un mockumentario", o che altro...oramai, nel 95% dei casi un film nasce perché si vogliono far soldi, punto. E questo film, ahimé, li farà, checché noi si dica.

  3. #13
    Junior Member L'avatar di Farquad
    Data Registrazione
    Thu Aug 2004
    Messaggi
    25

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da PinoPinotto Visualizza Messaggio
    Ora dirò quella che a molti sembrerà una bestialità, della quale tuttavia non mi vergogno affatto: personalmente non sono un fan dei Queen, probabilmente perché non ho vissuto quel periodo storico, o semplicemente perché credo che, rispetto a tante altre band iconiche (non solo di quegli anni), siano state forse eccessivamente idolatrate o mitizzate dai propri fan, cosa che tendenzialmente ha portato proprio al loro disfacimento, a mio modestissimo parere; mettiamoci anche che personalmente detesto "Bohemian Rhapsody", pezzo che considero un disgustoso guazzabuglio musicale frutto di mera ignoranza e non certo di genio o spirito innovativo o provocatorio...ma non divaghiamo, torniamo alla bestialità promessa: non andrò a vedere il film, perchè non è proprio materia che mi appartenga...ma c'era veramente bisogno di fare un film di questo tipo? Non è che, sotto sotto, si voleva solo e semplicemente fare qualche soldino, "spremendo" la memoria (e il portafogli) dei fan?
    Non prendiamoci in giro parlando di "raccontare una storia", o "fare un mockumentario", o che altro...oramai, nel 95% dei casi un film nasce perché si vogliono far soldi, punto. E questo film, ahimé, li farà, checché noi si dica.
    A parte il fatto che i gusti sono gusti e che nessuno può piacere a tutti, quello che dici sul film è esatto al 100%. Realizzato solo per i fan che andranno al cinema per sentire le canzoni. Punto e basta. Fortunatamente, anche se fan sfegatato dei Queen, possiedo anche un'anima critica che mi fa analizzare il film in modo più o meno obiettivo (l'obiettività non esiste). Come ho detto sopra, in un film del genere la musica dovrebbe essere la parte meno importante, invece qui ogni 5 minuti ti sparano la canzone, il concerto, il videoclip, intramezzati da storia dei Queen inventata di sana pianta. Per non parlare del finale in cui ci sono 10-15 minuti di concerto, fatto bene, per carità, sembrava di vedere l'originale, ma se volevo vedermi il concerto originale mi andavo a vedere il concerto originale!

  4. #14
    Ludic Whore L'avatar di Lord Axl
    Data Registrazione
    Wed Nov 2002
    Località
    Morte Nera (ancora in costruzione)
    Messaggi
    10,241

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Farquad Visualizza Messaggio
    Ma perché dovrebbe starci? Se racconti una storia devi raccontarla bene, così non è la storia né dei Queen né di Freddie Mercury, questa cosa non ha il minimo senso!
    Nel senso che da un punto di vista della costruzione di un prodotto cinematografico, quello di costruire un personaggio che cade e poi risorge funziona alla grande.


  5. #15

    Predefinito

    Bell'articolo . Ho sempre apprezzato i Queen e i loro testi veramente dei capolavori anche se non ho mai approfondito la loro vita. E' sempre un peccato quando non rimangono fedeli alla realtà. Visto che nessun componente del gruppo ha gridato allo scandalo vuol dire che va bene a tutti. D'altronde i miti non si costruiscono con la realtà. Come ho detto in un'altro post una serie televisiva sarebbe l'ideale per raccontare tutto. Visto il successo del film qualcuno sicuramente ci penserà.

  6. #16
    Junior Member
    Data Registrazione
    Thu Dec 2018
    Messaggi
    2

    Predefinito

    mah... PinoPinotto le tue osservazioni sembrano più da contestatore a prescindere... oltre all' "accusa" di film criminale fatto per incassare soldi... perchè tutti gli altri film sono fatti per una causa superiore? Un film deve piacere al pubblico prima di tutto, il resto è accessorio... Avatar era molto più nobile? Titanic? I film di Checco Zalone? Harry Potter? ... ma la cosa su cui proprio non son d'accordo è il fatto che liquidi i Queen con la frase "perché credo che, rispetto a tante altre band iconiche (non solo di quegli anni), siano state forse eccessivamente idolatrate o mitizzate dai propri fan, cosa che tendenzialmente ha portato proprio al loro disfacimento". I Queen non mi risulta che siano caduti in disgrazia, anzi... gli ultimi album erano ottimi (poi personalmente ritengo Innuendo il loro migliore) , e le presenze continue in classifica ai primi posti non sono ipotesi. Hanno iniziato negli anni settanta e a metà novanta erano ancora in auge e non di certo in ruoli secondari. Chiedi al primo che passa se conosce tre canzoni dei Queen... te ne diranno almeno dieci... Poi chiedi tre pezzi delle 'band iconiche' a cui ti riferisci che non hanno avuto il loro giusto riconoscimento... ti stupirebbe. Io ascolto tanta musica e tanti stili, non mi ritengo un fan sfegatato dei Queen.. a malapena sapevo che Freddie fosse morto per l' HIV, però la musica la conosco e non riconoscere che i Queen sono tra i più grandi beh... mi pare come minimo dire una sciocchezzuola

  7. #17
    Junior Member
    Data Registrazione
    Wed Jul 2015
    Messaggi
    101

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da lix197 Visualizza Messaggio
    mah... PinoPinotto le tue osservazioni sembrano più da contestatore a prescindere... oltre all' "accusa" di film criminale fatto per incassare soldi... perchè tutti gli altri film sono fatti per una causa superiore? Un film deve piacere al pubblico prima di tutto, il resto è accessorio... Avatar era molto più nobile? Titanic? I film di Checco Zalone? Harry Potter? ... ma la cosa su cui proprio non son d'accordo è il fatto che liquidi i Queen con la frase "perché credo che, rispetto a tante altre band iconiche (non solo di quegli anni), siano state forse eccessivamente idolatrate o mitizzate dai propri fan, cosa che tendenzialmente ha portato proprio al loro disfacimento". I Queen non mi risulta che siano caduti in disgrazia, anzi... gli ultimi album erano ottimi (poi personalmente ritengo Innuendo il loro migliore) , e le presenze continue in classifica ai primi posti non sono ipotesi. Hanno iniziato negli anni settanta e a metà novanta erano ancora in auge e non di certo in ruoli secondari. Chiedi al primo che passa se conosce tre canzoni dei Queen... te ne diranno almeno dieci... Poi chiedi tre pezzi delle 'band iconiche' a cui ti riferisci che non hanno avuto il loro giusto riconoscimento... ti stupirebbe. Io ascolto tanta musica e tanti stili, non mi ritengo un fan sfegatato dei Queen.. a malapena sapevo che Freddie fosse morto per l' HIV, però la musica la conosco e non riconoscere che i Queen sono tra i più grandi beh... mi pare come minimo dire una sciocchezzuola
    Di "criminale" non ho proprio parlato (sono abituato a pesar bene le parole che scrivo), e certo non ho lanciato chissà quale "accusa", né ho detto chissà cosa di strano: da che mondo e mondo, fare film è un lavoro, mica uno svago, cosa ampiamente dimostrata proprio dai film e saghe "campioni di incassi" da te citati, che hanno dato fama e gloria, ma soprattutto soldi a chi li ha scritti, girati ed interpretati.

    In ogni caso, credo tu abbia mal interpretato quel che scrivevo circa il disfacimento...non parlavo di bravura o meno in fatto di album (anche perché, non piacendomi il gruppo, non do proprio giudizi, in proposito: mi astengo e basta), nè parlavo di "caduta in disgrazia" (ripeto, non sono abituato ad utilizzare termini che non penso). Dicevo solo che un film che prende a presupposto la travagliata vita di un personaggio, è chiaramente operazione di marketing, e come tale va trattata.

    Quando parlo di band "iconiche", parlo comunque di quelli che reputo essere dei veri geni (e anche qui ripeto: i gusti son gusti, non ho intenzione di far polemica, lascio qui i miei due cents per chi li condivide): Beatles, Pink Floyd, Led Zeppelin, Guns&Roses...e ne potremmo dire chissà quante altre...e non di gruppi che devono la loro fortuna a roboanti brani di eccezionale qualunquismo. Non giudico i gruppi in termini di vendita album, ma di qualità e ricchezza dei brani, e per me i Queen, con rispetto parlando, non comunicavano nulla di particolarmente entusiasmante, dirompente o innovativo, per i tempi. Non so se sia una "sciocchiezzuola" (termine francamente poco allegro, ma che credo non sia stato detto con cattiveria, in fondo stiamo solo facendo due chiacchiere in libertà ;) ).

    Il massimo rispetto per la tragedia umana di Mercury, ma ribadisco solo che non apprezzo i Queen e non mi aspettavo nulla di diverso da quel che viene descritto nell'articolo.
    Ragion per cui confermo che non andrò a vedere il film, e soldi risparmiati. :P

  8. #18
    Junior Member
    Data Registrazione
    Thu Dec 2018
    Messaggi
    2

    Predefinito

    "e non di gruppi che devono la loro fortuna a roboanti brani di eccezionale qualunquismo" .. non so... mi pare tu stia parlando senza aver sentito nulla di loro produzione... led zeppelin beatles e guns (...) non mi pare abbiano poi fatto dei testi così lontani dal qualunquismo dei Queen, e in termini di qualità e ricchezza non mi pare siano chitarra e batteria...
    "Non so se sia una "sciocchiezzuola" (termine francamente poco allegro, ma che credo non sia stato detto con cattiveria, in fondo stiamo solo facendo due chiacchiere in libertà ;) )." assolutamente a livello di chiaccherata, "sciocchezzuola" voleva essere un termine leggero e non offensivo :)

    comunque a questo punto ti sconsiglio il film, perche il tuo partirire prevenuto con le tue opinioni negative male si accompagna ad un film che obbiettivamente non è 'eccezionale', è solo una storia ben fatta su qualcuno che già si conosce e a cui si è relavamente affezionati..., quindi non te lo godresti. Penso. Credo. Forse. Ciao.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •