Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 31
  1. #21
    Implied Facepalm L'avatar di Red
    Data Registrazione
    Fri Nov 2002
    Messaggi
    6,775

    Predefinito

    L'arbitro sta per cominciare il sorteggio per il tabellone del Tenkaichi (37° vol. pag. 77):

    DX: "allora vi chiameremo in ordine alfabetico" e in nota "l'ordine alfabetico è quello giapponese (ndt)"
    Traduzione: "adesso vi chiamerò per nome."

    No, davvero: questa è l'apoteosi.
    CHE SENSO HA QUESTA NOTA? E che senso ha far dire all'arbitro "vi chiameremo in ordine alfabetico" se poi non rispetta l'ordine alfabetico dei nomi italiani dei personaggi???
    Non per niente, tutte le traduzioni che ho consultato (Evergreen compresa) aggirano il problema in maniera semplicissima!!!
    Boh... sono basito, anche se non mi stupirei se fosse andata così: questi semplicemente avranno visto la nota del traduttore, e l'hanno lasciata appositamente per la stampa, così tutti si potessero rendere conto di quanto loro sono fedeli all'originale

    - A pagina 96 del 37° volume, l'arbitro commenta "grande! Il torneo Tenkaichi dev'essere così!" dopo la prestazione di Crilin. In originale c'è anche il pubblico che dice "ma come avrà fatto?" e altre esclamazioni, nessuna delle quali è inserita in un balloon.
    Nella versione blu/deluxe non è tradotta NESSUNA di queste frasi ed esclamazioni del pubblico. Il resto della vignetta, background a parte, è completamente bianco.
    In compenso, sono state aggiunte scritte a caso come "Forza! Ammazzalo!" in una vignetta a pag. 101, nonostante in originale ci fossero lì solo delle onomatopee.

    - Goku dice che in giro c'è un fortissimo guerriero, ed è un terrestre. Bulma commenta così (42° vol. pag. 211):

    DX: "per me c'è stato qualche errore"
    Traduzione: "un terrestre? Ma non è possibile?!"

    "Per me c'è stato qualche errore"... per me, in questo patetico adattamento, di errori ce ne sono stati una marea!

    - Per finire, i testi stampati. Criticare il proofreading della Star Comics sarebbe inutile, anche perchè non ha senso criticare qualcosa che esisteva solo nominalmente. Mi concentro solo sulla parte finale della saga di Bu, per il resto qualcosa l'ho scritto in precedenza:

    41° vol. pag. 171: Piccolo chiede a Gohan come ha fatto a diventare così forte, chiedendogli proprio: "raccontami Gohan... come ha fatto a diventare così forte?"!

    Vegeta, 42° vol. pag. 6: "ritarderà soltanto un po'... ma il momento in cui sarò ucciso da Majin-Bu"

    Vecchio Kaioshin, pag. 35: "è diventato troppo forte! Idiota... non si riesce a combinare niente se si dà troppo alla strate-"
    Già, la frase si interrompe: pure qui, in fase di stampa non è stato completato il testo del balloon!!!
    Oltretutto una traduzione migliore sarebbe: "Tutta quella forza lo ha reso arrogante! Questa sarà la sua rovina..."

    Vegeth, pag. 39: "cosa ora il tuo nemico è la più forte caramella del mondo"!

    Dende, pag. 90 "Se le troviamo (le sfere del Drago) protremo usarle!"

    Vecchio Kaioshin, pag. 91: "ma anche questa ragazza non è stata uccisa?"

    Pianeta Namek, subito dopo la sconfitta di Majin Bu, pag. 196: "C'e l'ha fatta!!! C'e l'ha fatta!"

    Goku, pag. 213: "Pan è l'atleta più coraggiosa dei mie parenti"
    tralasciando che è una traduzione migliore è: "Pan è la più convinta di casa nostra."

    Se sembra poca roba, ricordo che tutti questi errori riguardano una porzione di testo di meno di un volume e mezzo!

    Traduzioni controverse


    Su alcune traduzioni, come scritto sopra, rimangono dei dubbi. Ne metto un paio tanto per mostrare come, purtroppo, soltanto una traduzione diretta possa definitivamente cancellare dei dubbi riguardo molteplici aspetti della storia.

    - Goku commenta la possibilità di scalare la torre di Karin (8° vol., pag. 17):

    DX: "è molto alta... non posso usare nemmeno la nuvola d'oro"
    Traduzione: "immagino che non andrebbe bene se io arrivassi in cima con la nuvola"

    Qui non si capisce se Goku abbia sentito da Bora di qualche divieto, oppure se proprio non è in grado di arrivarci... quest'ultima cosa non avrebbe senso, considerato che Karin dirà che la massima altezza che la Kinto può raggiungere coincide proprio con la cima della sua torre (e il dubbio non viene fugato neanche dall'Evergreen). Ad ogni modo, Upa più avanti aggiungerà che "l'eremita della torre" guarda tutto, quindi anche se Goku ci arrivasse con la Kinto (cosa che definirà in quel momento "una passeggiata") sarebbe inutile. Penso che sia più probabile che Toriyama non abbia inizialmente dato troppo peso alla cosa, salvandosi poi in corner qualche capitolo dopo.

    - Guru, parlando della divisione di Kami, dice (23° vol., pag. 6):

    DX: "Che sciocco, ha dimezzato la sua geniale forza... se non si fosse diviso, non sarebbe mai morto"
    Traduzione: "ha diminuito della metà il potere che aveva dalla nascita... se fosse ritornato come uno, probabilmente non sarebbe morto"

    Un paio di traduzioni sono così impostate, e dandole fede il tutto sarebbe più completo e più sensato... però, nei sub di Steve Simmons di DBZ non viene esclusa nessuna delle due cose: non è chiaro insomma se Kami sarebbe potuto essere immortale, oppure essere sufficientemente forte per sconfiggere i Saiyan senza morire. Infine, va ricordato che Crilin dirà in seguito, dopo la disfatta contro i cyborg che "il capo anziano mi disse esplicitamente che anche i Saiyan potevano essere sconfitti, se Dio e Piccolo formassero (sic) una persona sola", aggiungendo così una sfumatura di significato che originariamente non sembrava esserci affatto. Solo traducendo direttamente dal giapponese, si può capire se è per colpa dei Kappa o dello stesso Toriyama.

    - Gohan commenta così la forza di suo padre (33° vol., pag. 85):

    DX: "non ci credo... (Goku) non mi sembrava così forte"
    Traduzione: "Strano, non può essere quella tutta la forza di papà"

    TUTTE le versioni che ho consultato dicono che Gohan, come dirà anche al Cell Game, crede che suo padre sia molto più forte di così. L'unica versione che non coincide... è l'Evergreen Edition, dove Gohan tende a ripetere sostanzialmente la stessa cosa della precedente traduzione italiana.



    Tanto per chiudere in bellezza, ci sono poi un paio di riferimenti culturali completamente sbagliati nella traduzione.

    Le (inventate) cultural references

    - Tramite un incantesimo, Baba localizza l'ultima sfera del Drago che manca a Goku (9° vol. pag. 172):

    DX: "Bididi Bodidi Bu"
    Traduzione: "Hoi hoi hoi no hoi sassa~ah!"

    Non è una mia traduzione, ma è comunque fin troppo chiaro che Baba, come formula magica, NON ha usato la stessa canzone (proveniente dal film disneyano Cenerentola) da cui poi Toriyama ha ricavato i nomi di Bibidi, Babidi e (Majin) Bu.

    - Radish rapisce Gohan per costringere Goku a collaborare con lui. Dopo aver sparato un a malapena comprensibile "non occorre posare i cadaveri (di 100 umani), se vuoi che questo bambino muoia" (che significa in realtà: "se tu hai a cuore 100 umani più di tuo figlio, problema tuo"), Radish cita addirittura i Borg di Star Trek (17° vol. pag. 77-78):

    DX: "Ogni resistenza è inutile!"
    Traduzione: "ti prego, non cercare di combattere contro di me, sarebbe solo un errore"


    Quello che è interessante è che Toriyama è in effetti proprio il tipo di autore che cita spesso il materiale a cui si ispira, in un modo o nell'altro. Anche Gohan più in là nella storia dirà "Ogni resistenza è inutile", mentre è trasformato in Great Saiyaman (36° vol. pag. 64), e il mangaka userà più in là quella canzone disneyana addirittura per ricavarne i nomi degli antagonisti di turno... ma i Kappa Boys, nel loro pessimo adattamento, sembrano a loro volta usare a loro piacimento gli stessi riferimenti culturali anche per tutto il resto della storia. Senza alcun criterio, e soprattutto senza che ce ne fosse bisogno... anzi: un uso così disinvolto di queste citazioni, può provocare solo confusione.

    Anche questa è una tipica procedura degli adattamenti dell'epoca: ho già esposto i dialoghi italiani nel movie 2 di DBZ, in cui Goku, invece di dire una frase banale come "mi sono scaldato un po'", si riduce a dire "lo sapevo, eri solo un pallone gonfiato". È un'ovvia citazione di una scena di "Vivi e lascia morire", dove anche James Bond uccide un suo nemico facendolo letteralmente scoppiare, e commenta dicendo "L'ho sempre detto che era un pallone gonfiato". Ma del resto, per dialoghisti ed adattatori che senso possono avere queste operazioni, a parte il mascherarsi da sceneggiatori (copiandone altri) per abbellire con il minimo sforzo dialoghi e frasi che non hanno nulla di eccitante?


    Qua per ora possiamo chiudere con questa esposizione/trattazione di questo campione dell'adattamento dei Kappa. Per il resto, scriverò più in là le conclusioni e farò un piccolo bilancio di quanto ho esposto.
    Ultima modifica di Red; 27-02-2019 alle 17:02

  2. #22
    Junior Member
    Data Registrazione
    Sun Jul 2016
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Ciao,
    ho trovato il tuo thread per caso mentre stavo facendo una ricerca su chi avesse potuto effettivamente decidere di inserire i famosi monologhi interiori dei personaggi, atti a riempire i vuoti di silenzio durante gli episodi (di Dragon Ball, ma anche in moltissime altre serie curate da Merak Film). Non avrei mai pensato che sarei tornato a scrivere in questo forum.

    Ho letto la tua analisi tutto d'un fiato in qualche ora e ti faccio i miei complimenti. Per quanto immagino possa sembrare incompleta rispetto alla mole di dati originaria, è comunque esaustiva e funzionale allo scopo che ti sei proposto. Mi fa piacere notare come ci siano ancora fan accaniti dell'originale. Purtroppo siamo tutti figli (questo sito compreso) di un'epoca in cui Internet non era ancora alla portata di tutti, in cui le risorse a nostra disposizione erano davvero esigue, perciò l'edizione italiana del manga era tutto ciò che avevamo su cui basarci.

    Dal canto mio, da tempo ero a conoscenza dell'adattamento povero e culturalmente semplificato dei KappaBoys e che l'EE abbia migliorato di molto le cose, sebbene non sia esente da errori (di adattamento). Però, sono rimasto colpito dalla minuziosa analisi dei film, non me l'aspettavo; sia perché ormai sono anni che non li riguardo e sia perché quando ho avuto l'occasione di lavorare su parte del materiale originale non ho notato grosse differenze di adattamento.

    Comunque, volevo contribuire per quanto mi è possibile, cercando di chiarire il tuo ultimo paragrafo sulle traduzioni controverse:

    DX: "è molto alta... non posso usare nemmeno la nuvola d'oro"
    Traduzione: "immagino che non andrebbe bene se io arrivassi in cima con la nuvola"
    In giapponese il termine usato per descrivere l'azione di raggiungere la cima della Torre è di per sé ambiguo: principalmente significa "non andare bene", "non essere adatto" o comunque "non asservibile ad un certo scopo", ma per estensione semantica può indicare anche "impossibilità di fare qualcosa".

    Letteralmente la frase potrebbe essere tradotta come:
    "Mi domando se/Chissà se non va bene/non sia adatto arrivare in cima alla Torre usando la nuvola Kinto..."

    Secondo me, Goku giustamente si domanda se usare la nuvola Kinto possa essere lecito visto che poco prima, Bora aveva affermato che colui che sarebbe arrivato in cima con le proprie forze avrebbe ricevuto in dono l'acqua sacra.

    DX: "Che sciocco, ha dimezzato la sua geniale forza... se non si fosse diviso, non sarebbe mai morto"
    Traduzione: "ha diminuito della metà il potere che aveva dalla nascita... se fosse ritornato come uno, probabilmente non sarebbe morto"
    Letteralmente: "Che sciocco... Ha dimezzato la sua forza prodigiosa che aveva [fin] dalla nascita... Se fosse ritornato integro probabilmente avrebbe potuto cavarsela senza morire..."

    Il "mai" è un'aggiunta dei KB, il vecchio saggio si riferiva alla morte per mano dei Saiyan ovviamente.

    DX: "non ci credo... (Goku) non mi sembrava così forte"
    Traduzione: "Strano, non può essere quella tutta la forza di papà"
    Letteralmente: "Ah sì?... Papà è diventato davvero così eccezionale/incredibile?"

    In questo contesto, dopo che Goku ha sfoderato metà del suo ki, è ovvio che si parli di forza. Comunque il fatto che nell'EE sia stato fatto un copincolla dei testi delle precedenti edizioni è un fatto che purtroppo mi è capitato di notare spesso (anche se non la possiedo), e qui la colpa è dell'adattatore e non della traduttrice.

  3. #23
    Implied Facepalm L'avatar di Red
    Data Registrazione
    Fri Nov 2002
    Messaggi
    6,775

    Predefinito

    Grazie dei complimenti Credo che Dragon Ball meriti, dopo essere entrato nel vissuto di noi fan, di essere restituito a tutti in maniera più consona e rispettosa, soprattutto dopo i trattamenti che ha ricevuto qui in Italia.
    Proprio per questo, approfittando del revival di Dragon Ball di questi anni, ho cercato di fare un po' di luce su due adattamenti (e sto continuando a farlo) che a quell'epoca sembravano anni luce avanti a quello Mediaset... salvo poi constatare che anche quelli avevano comunque i loro, riconoscibilissimi, difetti.

    In particolare, ho cercato un po' chi potessero essere i dialoghisti dei movies e ho trovato una fonte in cui compare un nome ormai famoso, come supervisore dei dialoghi (e non solo). Non ho sottomano i credits del doppiaggio Dynamic dei film e quindi non posso dire con certezza che sia proprio lui, ma mi sembra piuttosto probabile. Nel caso fosse confermato, sarebbe abbastanza singolare, visto che oggi vengono attribuite, ai suoi ultimi lavori, alcune delle stesse "prerogative" che si possono riconoscere in questi movie.

    E grazie anche del contributo In particolare, ero interessato al secondo esempio perché l'anime della Merak fa praticamente la stessa traduzione, addirittura dicendo "non sarebbe mai potuto cessare di esistere"... quando in realtà probabilmente si intende altro. Il tutto ricadrebbe nell'ennesimo caso di una qualità di traduzione/adattamento simile tra le due versioni.
    Credo di aver individuato diversi di questi passaggi controversi nel manga, ma esaminarli va al di là delle mie intenzioni e soprattutto della mia portata. Quanto segnalato in riguardo, era più che altro il mostrare come ci siano molteplici aspetti/dettagli della storia che possono essere chiariti solo da una traduzione accurata.

    Per il resto, spero anzi di non aver scritto qualche sciocchezza a proposito della localizzazione, la mia conoscenza del giapponese è estremamente limitata.
    Neanche io mi sarei aspettato di stimolare qualcosa di simile, vista anche la situazione del forum. A proposito, sono curioso di sapere qual era il tuo vecchio nick su questo forum.

  4. #24
    Junior Member
    Data Registrazione
    Sun Jul 2016
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Grazie dei complimenti Credo che Dragon Ball meriti, dopo essere entrato nel vissuto di noi fan, di essere restituito a tutti in maniera più consona e rispettosa, soprattutto dopo i trattamenti che ha ricevuto qui in Italia.
    Non solo merita, ma dovrebbe essere un interesse sentito da tutti i fan appassionati che hanno a cuore questa opera e la sua percezione. Per quanto ora ci sia la Evergreen, è triste pensare che non esista ancora un'edizione completa che renda pienamente giustizia ad un manga che ha cambiato la storia del fumetto giapponese e la sua economia in Italia. La presunta Perfect Edition poi, resa imperfetta ancora una volta, è un enorme calcio nel sedere a tutti fan degni di tale nome.

    Proprio per questo, approfittando del revival di Dragon Ball di questi anni, ho cercato di fare un po' di luce su due adattamenti (e sto continuando a farlo) che a quell'epoca sembravano anni luce avanti a quello Mediaset... salvo poi constatare che anche quelli avevano comunque i loro, riconoscibilissimi, difetti.
    Per quanto avessi un'infarinatura generale e alcune cose le sapessi per deformazione professionale, è stato un confronto estremamente interessante. Soprattutto la parte cinematografica che mi era totalmente sconosciuta. A tal proposito, mi chiedo se anche gli Anime Comics, editi sempre da Star Comics, siano un copincolla della versione Dynamic oppure è stato fatto un diverso lavoro di adattamento (comunque da valutare). Non possedendoli, chiederò a un amico un riscontro su alcune frasi più memorabili della tua analisi. Non nascondo una certa curiosità sull'esito.

    In particolare, ho cercato un po' chi potessero essere i dialoghisti dei movies e ho trovato una fonte in cui compare un nome ormai famoso, come supervisore dei dialoghi (e non solo). Non ho sottomano i credits del doppiaggio Dynamic dei film e quindi non posso dire con certezza che sia proprio lui, ma mi sembra piuttosto probabile. Nel caso fosse confermato, sarebbe abbastanza singolare, visto che oggi vengono attribuite, ai suoi ultimi lavori, alcune delle stesse "prerogative" che si possono riconoscere in questi movie.
    Immagino che tu ti stia riferendo a Cannarsi. Purtroppo ammetto la mia ignoranza in materia dicendo di conoscerlo solo di fama, poiché non sono un grande fan dei film dello Studio Ghibli e quei pochi li ho visti in lingua originale. Però, probabilmente potrebbe esserci il suo zampino dietro la connotazione aulica in certi dialoghi e nei discorsi da eroe. La fonte che hai citato mi pare comunque attendibile, visto che nel CV di Cannarsi si ritrovano i film di DB a cui ha lavorato (o comunque un accenno generale). Per quanto singolare non lo trovo comunque così strano. Cannarsi si è adattato al suo pubblico, che negli anni '90 aborriva la censura e l'infantilismo, e che dopo aver progressivamente cambiato modus operandi, ora lo riprende per un eccesso di "letteralità" mascherata con un linguaggio ricercato. Bisogna pure aggiungere che lui non conosce il giapponese ma solo l'inglese, non traduce e quindi difficilmente può riconoscere le costruzioni mofosintattiche tipiche della lingua che si celano dietro una traduzione letterale.

    E grazie anche del contributo In particolare, ero interessato al secondo esempio perché l'anime della Merak fa praticamente la stessa traduzione, addirittura dicendo "non sarebbe mai potuto cessare di esistere"... quando in realtà probabilmente si intende altro. Il tutto ricadrebbe nell'ennesimo caso di una qualità di traduzione/adattamento simile tra le due versioni.
    Sai, potrei iniziare a pensare che ci sia stata una sorta di collaborazione tra Star Comics e Merak per quanto riguarda l'adattamento. Infatti, se in alcuni casi, dialoghi e nomi sono diversi per limiti dati dal committente, in altri invece, come in questo caso, sono del tutto simili. Anche lo stesso nome di "Re Kaioh" (schifosamente ridondante) guarda caso è uguale alla versione cartacea, quando si poteva adattare in Re Kai o lascialo così com'è. Non dico che le dialoghiste si comprassero il manga ma sembra che poco ci manchi.

    Per il resto, spero anzi di non aver scritto qualche sciocchezza a proposito della localizzazione, la mia conoscenza del giapponese è estremamente limitata.
    Sciocchezze magari no, comunque mi piacerebbe precisare un paio di cose e commentare più approfonditamente delle altre. Però non posso permettermi di fare le ore piccole, non appena avrò un po' di tempo ritornerò sull'argomento.

    Neanche io mi sarei aspettato di stimolare qualcosa di simile, vista anche la situazione del forum. A proposito, sono curioso di sapere qual era il tuo vecchio nick su questo forum.
    Nemmeno io, però è giusto che questo forum rimanga a testimonianza dei tempi che furono per il fandom italiano, soprattutto agli inizi. Mi spiace solo per la vecchia grafica e il banner di Kabu con Gogeta perso con l'aggiornamento.
    Il nick sinceramente fatico a ricordarlo, anche perché quando mi iscrissi nel 2003 ero poco più che un ragazzino. Comunque non ho mai scritto post rilevanti, preferivo leggere chi ne sapeva più di me.
    Ultima modifica di Suppa Saiyaman; 12-07-2016 alle 00:46

  5. #25
    Implied Facepalm L'avatar di Red
    Data Registrazione
    Fri Nov 2002
    Messaggi
    6,775

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Suppa Saiyaman Visualizza Messaggio

    Per quanto avessi un'infarinatura generale e alcune cose le sapessi per deformazione professionale, è stato un confronto estremamente interessante. Soprattutto la parte cinematografica che mi era totalmente sconosciuta. A tal proposito, mi chiedo se anche gli Anime Comics, editi sempre da Star Comics, siano un copincolla della versione Dynamic oppure è stato fatto un diverso lavoro di adattamento (comunque da valutare). Non possedendoli, chiederò a un amico un riscontro su alcune frasi più memorabili della tua analisi. Non nascondo una certa curiosità sull'esito.
    Mette una certa curiosità anche a me, devo dire

    Purtroppo ammetto la mia ignoranza in materia dicendo di conoscerlo solo di fama, poiché non sono un grande fan dei film dello Studio Ghibli e quei pochi li ho visti in lingua originale. Però, probabilmente potrebbe esserci il suo zampino dietro la connotazione aulica in certi dialoghi e nei discorsi da eroe. La fonte che hai citato mi pare comunque attendibile, visto che nel CV di Cannarsi si ritrovano i film di DB a cui ha lavorato (o comunque un accenno generale). Per quanto singolare non lo trovo comunque così strano. Cannarsi si è adattato al suo pubblico, che negli anni '90 aborriva la censura e l'infantilismo, e che dopo aver progressivamente cambiato modus operandi, ora lo riprende per un eccesso di "letteralità" mascherata con un linguaggio ricercato. Bisogna pure aggiungere che lui non conosce il giapponese ma solo l'inglese, non traduce e quindi difficilmente può riconoscere le costruzioni mofosintattiche tipiche della lingua che si celano dietro una traduzione letterale.
    Lo conosco di fama anch'io, è un nome che aleggia nel web da anni... certo che mai avrei pensato che probabilmente c'è il suo contributo persino in costrutti alla "Signor Piccolo", o nel tono aulico che si presenta puntualmente alla più piccola occasione (in movies il cui tono è già in originale molto più serioso del solito) facendo tra l'altro parlare Goku come un eroe di una tragedia greca, e così via.

    Sai, potrei iniziare a pensare che ci sia stata una sorta di collaborazione tra Star Comics e Merak per quanto riguarda l'adattamento. Infatti, se in alcuni casi, dialoghi e nomi sono diversi per limiti dati dal committente, in altri invece, come in questo caso, sono del tutto simili. Anche lo stesso nome di "Re Kaioh" (schifosamente ridondante) guarda caso è uguale alla versione cartacea, quando si poteva adattare in Re Kai o lascialo così com'è. Non dico che le dialoghiste si comprassero il manga ma sembra che poco ci manchi.
    Io mi sono concentrato più sulla qualità della traduzione (per la parte della prima serie), e lì, nonostante la fedeltà dei Kappa, alla fine appaiono gli stessi errori di adattamento (anche se in contesti diversi). Per la serie Z potrebbe essere un discorso diverso, rimanendo nel campo delle ipotesi: le dialoghiste avevano gli script sia della Funanimation, che quelli (non adattati) della CITI... magari allora controllarono davvero il manga italiano in alcuni casi, anche per non fare troppa confusione (specie considerando la bassa qualità dell'adattamento americano...), perchè no.

    Nemmeno io, però è giusto che questo forum rimanga a testimonianza dei tempi che furono per il fandom italiano, soprattutto agli inizi. Mi spiace solo per la vecchia grafica e il banner di Kabu con Gogeta perso con l'aggiornamento.
    Il nick sinceramente fatico a ricordarlo, anche perché quando mi iscrissi nel 2003 ero poco più che un ragazzino. Comunque non ho mai scritto post rilevanti, preferivo leggere chi ne sapeva più di me.
    Il banner di Kabu venne tolto ancora prima del passaggio al "nuovo" forum, in modo che Gamesurf potesse proporre il suo streaming e le sue pubblicità anche a quelli che avevano ancora impostata la skin di DBA
    Io mi iscrissi l'anno prima, partecipavo moderatamente per arricchire le mie conoscenze... anche perchè all'epoca (come tanti altri) avevo solo guardato la serie televisiva, quindi mi limitavo come livello degli interventi. Poi a guardare indietro, sì, tra alti e bassi questo forum è piuttosto indicativo, specie riguardo i secondi.

  6. #26
    Junior Member
    Data Registrazione
    Sun Jul 2016
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Red Visualizza Messaggio
    Mette una certa curiosità anche a me, devo dire
    Fortunatamente non tutto è perduto, come sembrano dimostrare queste foto. A questo punto, vorrei chiederti il permesso di riportare i tuoi esempi per ampliare una futura analisi tra i due adattamenti (Mediaset non la conto perché gli script sono ereditati) traducendo personalmente le fonti. Vorrei pubblicare il risultato su un altro forum di Dragon Ball piuttosto attivo a cui partecipo. Ovviamente saresti creditato a dovere, sempre se ti va ovviamente.

    Lo conosco di fama anch'io, è un nome che aleggia nel web da anni... certo che mai avrei pensato che probabilmente c'è il suo contributo persino in costrutti alla "Signor Piccolo", o nel tono aulico che si presenta puntualmente alla più piccola occasione (in movies il cui tono è già in originale molto più serioso del solito) facendo tra l'altro parlare Goku come un eroe di una tragedia greca, e così via.
    Nemmeno io, ma devo ammettere che i suffissi tradotti non mi dispiacciono. Soprattutto per Gohan che ha un linguaggio molto educato verso tutti per la sua età. A parte certe esagerazioni come "Padre/Madre" che fanno sembrare Trunks nato nel secolo scorso.

    Io mi sono concentrato più sulla qualità della traduzione (per la parte della prima serie), e lì, nonostante la fedeltà dei Kappa, alla fine appaiono gli stessi errori di adattamento (anche se in contesti diversi). Per la serie Z potrebbe essere un discorso diverso, rimanendo nel campo delle ipotesi: le dialoghiste avevano gli script sia della Funanimation, che quelli (non adattati) della CITI... magari allora controllarono davvero il manga italiano in alcuni casi, anche per non fare troppa confusione (specie considerando la bassa qualità dell'adattamento americano...), perchè no.
    Credo sia da escludere l'ipotesi che Merak Film avesse a disposizione gli script statunitensi. Per Dragon Ball, so che fu doppiato da Merak Film nel 1992 e all'epoca Funimation non aveva ancora acquistato la licenza. Per Dragon Ball Z invece, avendo a disposizione direttamente i dialoghi tradotti dalla CITI, non vedo perché avrebbero dovuto utilizzare anche quelli già (mal)adattati della Funimation. Però il fatto che le dialoghiste si siano in qualche modo ispirate al manga non è da escludere.

    Il banner di Kabu venne tolto ancora prima del passaggio al "nuovo" forum, in modo che Gamesurf potesse proporre il suo streaming e le sue pubblicità anche a quelli che avevano ancora impostata la skin di DBA
    Io mi iscrissi l'anno prima, partecipavo moderatamente per arricchire le mie conoscenze... anche perchè all'epoca (come tanti altri) avevo solo guardato la serie televisiva, quindi mi limitavo come livello degli interventi. Poi a guardare indietro, sì, tra alti e bassi questo forum è piuttosto indicativo, specie riguardo i secondi.
    Che tristezza. Comunque DBA era un pelo superiore come contenuti che c'erano all'epoca nel Web italiano, dove i siti erano l'uno la fotocopia dell'altro, come il Vegeth.it o il Dragon Ball World per citarne un paio di famosi. E ovviamente tutti si basavano sulla Deluxe o al massimo la Blu
    Ultima modifica di Suppa Saiyaman; 13-07-2016 alle 23:22

  7. #27
    Implied Facepalm L'avatar di Red
    Data Registrazione
    Fri Nov 2002
    Messaggi
    6,775

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Suppa Saiyaman Visualizza Messaggio
    Fortunatamente non tutto è perduto, come sembrano dimostrare queste foto. A questo punto, vorrei chiederti il permesso di riportare i tuoi esempi per ampliare una futura analisi tra i due adattamenti (Mediaset non la conto perché gli script sono ereditati) traducendo personalmente le fonti. Vorrei pubblicare il risultato su un altro forum di Dragon Ball piuttosto attivo a cui partecipo. Ovviamente saresti creditato a dovere, sempre se ti va ovviamente.
    Davvero interessante... anzi, la cosa si fa addirittura più vasta di quello che pensavo.
    Per me non ci sono problemi, essere accreditato sarebbe più che sufficiente. Ti chiedo solo di linkarmi il forum in cui vorresti pubblicare l'analisi, in modo che possa leggerla. Se vuoi, puoi mandarmi il link tramite messaggio privato.

    Credo sia da escludere l'ipotesi che Merak Film avesse a disposizione gli script statunitensi. Per Dragon Ball, so che fu doppiato da Merak Film nel 1992 e all'epoca Funimation non aveva ancora acquistato la licenza. Per Dragon Ball Z invece, avendo a disposizione direttamente i dialoghi tradotti dalla CITI, non vedo perché avrebbero dovuto utilizzare anche quelli già (mal)adattati della Funimation. Però il fatto che le dialoghiste si siano in qualche modo ispirate al manga non è da escludere.
    Dragon Ball chiaramente no, l'AB Groupe lo fece arrivare in Italia in blocchi da 45-55 puntate l'uno (il primo nel 1989, doppiato originariamente da Play World, ed è il doppiaggio più imbarazzante di Dragon Ball che sia mai stato realizzato e trasmesso in Italia).
    Per Dragon Ball Z invece avevo trovato diversi punti di contatto tra le due versioni, Mediaset e Funanimation. Dovrei controllare, ammesso che riesca a trovare i miei appunti in merito.
    Comunque, sto dando un'occhiata ai movies della prima serie, e praticamente anche lì l'impressione è che sia stato fatto una specie di minestrone: diversamente da quelli della serie Z, gli script Mediaset sono diversi da quelli della Dynamic (e sono decisamente più fedeli all'originale... escluse le solite edulcorazioni, comunque molto meno accentuate rispetto alla loro versione della prima serie), eppure ogni tanto ci sono battute praticamente uguali alla versione Dynamic (e ovviamente allo stesso tempo diverse dai sub che ho consultato)... così, la netta impressione è che le dialoghiste abbiano dato un'occhiata anche a quella versione. Ma anche questo è un discorso che andrebbe approfondito.

    Comunque DBA era un pelo superiore come contenuti che c'erano all'epoca nel Web italiano, dove i siti erano l'uno la fotocopia dell'altro, come il Vegeth.it o il Dragon Ball World per citarne un paio di famosi. E ovviamente tutti si basavano sulla Deluxe o al massimo la Blu
    Rispetto ai siti amatoriali della prima ora sì, lo era, sebbene impostato in maniera simile... purtroppo non è mai stato ulteriormente rifinito e rivisto, nonostante ci fosse il materiale per farlo. Avrebbe potuto reggere il passo (pur con tutti i suoi limiti) ancora oggi, ma non è stato fatto niente in proposito, e quindi ha fatto la stessa fine di robe come vegeth.it. Il forum poi lasciamo perdere... mai cambiato davvero in 15 anni, ma questa è un altra storia.

  8. #28
    Junior Member
    Data Registrazione
    Sun Jul 2016
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Davvero interessante... anzi, la cosa si fa addirittura più vasta di quello che pensavo.
    Per me non ci sono problemi, essere accreditato sarebbe più che sufficiente. Ti chiedo solo di linkarmi il forum in cui vorresti pubblicare l'analisi, in modo che possa leggerla. Se vuoi, puoi mandarmi il link tramite messaggio privato.
    Certo, ci mancherebbe altro. Controlla la tua casella dei messaggi privati.

    Per Dragon Ball Z invece avevo trovato diversi punti di contatto tra le due versioni, Mediaset e Funanimation. Dovrei controllare, ammesso che riesca a trovare i miei appunti in merito.
    Comunque, sto dando un'occhiata ai movies della prima serie, e praticamente anche lì l'impressione è che sia stato fatto una specie di minestrone: diversamente da quelli della serie Z, gli script Mediaset sono diversi da quelli della Dynamic (e sono decisamente più fedeli all'originale... escluse le solite edulcorazioni, comunque molto meno accentuate rispetto alla loro versione della prima serie), eppure ogni tanto ci sono battute praticamente uguali alla versione Dynamic (e ovviamente allo stesso tempo diverse dai sub che ho consultato)... così, la netta impressione è che le dialoghiste abbiano dato un'occhiata anche a quella versione. Ma anche questo è un discorso che andrebbe approfondito.
    Per Dragon Ball Z devo dire che non sono molto convinto. So che all'epoca, la Toei inviò a Merak oltre agli script originali, anche una lista dei titoli degli episodi ufficialmente tradotti da loro in lingua inglese, che venne quasi del tutto ignorata (puoi consultarla qui, curiosi gli adattamenti che riprendono il Viaggio in Occidente). Per il resto non vedo il motivo per cui Merak avrebbe dovuto avere a disposizione gli script americani, specie perché nella prima edizione sono stati fatti dei taglia e cuci in cui raggruppavano tre episodi in uno. Però non mi dispiacerebbe vedere qualche confronto tra i due adattamenti.
    Per i film della prima serie, non riesco a capire questa disparità di trattamento: forse le dialoghiste avevano avuto più tempo per riguardare e adattare la traduzione della CITI invece di basarsi sull'adattamento Dynamic? In ogni caso questi spunti di ricerca sono molto interessanti.

    Rispetto ai siti amatoriali della prima ora sì, lo era, sebbene impostato in maniera simile... purtroppo non è mai stato ulteriormente rifinito e rivisto, nonostante ci fosse il materiale per farlo. Avrebbe potuto reggere il passo (pur con tutti i suoi limiti) ancora oggi, ma non è stato fatto niente in proposito, e quindi ha fatto la stessa fine di robe come vegeth.it. Il forum poi lasciamo perdere... mai cambiato davvero in 15 anni, ma questa è un altra storia.
    Già, Dragon Ball Arena aveva tutte le carte in regola per diventare una specie di Kanzenshuu italiano, con le dovute revisioni e aggiunte di contenuti unici. Per la mia (poca) esperienza, il forum ha sempre avuto i suoi alti e bassi, soprattutto questi ultimi con ondate annuali di nuovi utenti derivanti dalle repliche Mediaset. E l'utenza top forse si contava sulle dita di due mani.

  9. #29
    Implied Facepalm L'avatar di Red
    Data Registrazione
    Fri Nov 2002
    Messaggi
    6,775

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Suppa Saiyaman Visualizza Messaggio
    Certo, ci mancherebbe altro. Controlla la tua casella dei messaggi privati.
    Fatto. Tocca a te :)

    Per Dragon Ball Z devo dire che non sono molto convinto. So che all'epoca, la Toei inviò a Merak oltre agli script originali, anche una lista dei titoli degli episodi ufficialmente tradotti da loro in lingua inglese, che venne quasi del tutto ignorata (puoi consultarla qui, curiosi gli adattamenti che riprendono il Viaggio in Occidente). Per il resto non vedo il motivo per cui Merak avrebbe dovuto avere a disposizione gli script americani, specie perché nella prima edizione sono stati fatti dei taglia e cuci in cui raggruppavano tre episodi in uno. Però non mi dispiacerebbe vedere qualche confronto tra i due adattamenti.
    Ehm, non vedo la lista.
    Quello che mi sembra più probabile è che le dialoghiste controllassero le versioni precedenti, almeno per quanto riguarda i nomi. Ad esempio, Muten nell'adattamento Merak è chiamato Genio delle Tartarughe... da Eremita a Genio ci vuole un bel po' di fantasia, ed infatti quasi sicuramente non fecero altro che riproporre quasi lo stesso nomignolo con cui Muten era chiamato nel doppiaggio Play World, quello precedente al loro. Per quanto riguarda la Funanimation, un esempio che mi pare pertinente è il nome con cui in Merak hanno chiamato inizialmente gli Tsufuru... cioè Tafli, che è praticamente l'italianizzazione di Tuffles, il nome che è stato usato dal doppiaggio americano per gli Tsufuru. Gli Tsufuru poi sono stati chiamati dalla Merak con il loro nome originale in DBGT, e se non ricordo male la Funanimation all'epoca non aveva ancora doppiato ed adattato il GT. Comunque, come detto, rimane una questione da approfondire.

    Per i film della prima serie, non riesco a capire questa disparità di trattamento: forse le dialoghiste avevano avuto più tempo per riguardare e adattare la traduzione della CITI invece di basarsi sull'adattamento Dynamic? In ogni caso questi spunti di ricerca sono molto interessanti.
    Allora, sto continuando la visione dei film della prima serie, e forse ho capito cos'è successo. Per provare a spiegarlo, credo che ci siano due cose da tenere in considerazione: i primi due movie vennero rilasciati in VHS molto prima che ci fu l'esplosione dell'anime di Dragon Ball in Italia ("la leggenda delle sette sfere" addirittura nel 1996, tra l'altro agli albori della stessa Dynamic); inoltre, furono gli unici due film di Dragon Ball che Mediaset mandò direttamente in prima serata... e sono stati trasmessi in prima visione nel 2001, quando ormai avevano adattati da un pezzo tutte le serie animate. È probabile dunque che a questi due movie i responsabili Mediaset abbiano voluto riservare un trattamento speciale, e che per gli altri invece si siano limitati a riadattare gli script della Dynamic.

    Già, Dragon Ball Arena aveva tutte le carte in regola per diventare una specie di Kanzenshuu italiano, con le dovute revisioni e aggiunte di contenuti unici. Per la mia (poca) esperienza, il forum ha sempre avuto i suoi alti e bassi, soprattutto questi ultimi con ondate annuali di nuovi utenti derivanti dalle repliche Mediaset. E l'utenza top forse si contava sulle dita di due mani.
    Non solo. Dragon Ball Arena sarebbe potuto diventarlo, se i webmaster avessero avuto solo un minimo interesse ad approfondire la conoscenza dell'opera. Ma questo interesse proprio non c'era, alla fine accumulavano materiale e basta.
    Per fare un esempio che ho testimoniato in un altro thread: DBA è uno dei pochi siti Internet ad avere nelle sue pagine i GT Perfect Files... ma nonostante questo i webmaster continuavano imperterriti a sostenere che il ssj4 l'aveva creato Toriyama, nonostante sulla guida da loro pubblicata fosse scritto esattamente che era Nakatsuru quello che si occupava del character design della serie.
    Per il forum la stessa cosa: complessivamente, c'era un condiviso interesse ad approfondire solo l'argomento più "modaiolo"... prima il fanboyismo sui personaggi (con aspre lotte tra i fan di Goku e quelli di Vegeta, soprattutto, prima dell'arrivo delle fangirl di Trunks :rotfl:), poi l'approfondimento verso i power level. L'utenza top dei miei tempi al massimo ogni tanto riportava delle analisi... riguardo qualsiasi anime che non fosse quello di Dragon Ball.
    Così è andata... evidentemente Dragon Ball Arena non poteva essere altro che quello che è stato.
    Ultima modifica di Red; 18-07-2016 alle 15:13

  10. #30
    Implied Facepalm L'avatar di Red
    Data Registrazione
    Fri Nov 2002
    Messaggi
    6,775

    Predefinito Back to Dynamic

    Edit: sembra incredibile (ma lo è meno di quanto è irritante per me), ma mi trovo costretto a ritornare sull'adattamento più sopravvalutato di Dragon Ball in lingua italiana, tanto per concludere finalmente questa trattazione in maniera degna.

    STORIA DI UN ADATTAMENTO

    Come ricordavo, i movies di Dragon Ball incominciarono ad essere rilasciati in lingua italiana nel 1996. Ad ogni modo, pare che il loro primo doppiaggio abbia avuto due fasi distinte: dalle mie fonti, sembra che i primi 3 movie di DB siano stati doppiati da uno studio differente e siano stati adattati da Fabrizio Mazzotta (il direttore di doppiaggio di quasi tutti i movie di DB editi da Dynamic).
    Le differenze con i restanti lungometraggi sono tuttavia minime: il doppiaggio passa da CAR Film a Cooperativa Eddy Cortese (entrambi studi di doppiaggio romani), il vecchio cast ritorna anche per i restanti lungometraggi di Dragon Ball (a parte i doppiatori di Crilin e Bulma, che vengono sostituiti), e l'adattamento ha una nuova e differente impostazione... che è molto più ostentatamente teatrale (e risibilmente fuori posto) dei primi lungometraggi, caratterizzati invece da una evidente linearità ed immediatezza.

    Nonostante la semplicità, l'adattamento italiano dei primi tre movies ha comunque un'impostazione piuttosto pasticciata: Mazzotta ha la fama di un professionista attento, ma insomma, non è certo da questi tre movies che questa fama viene confermata, tutt'altro. Nell'adattamento, diverse battute sono stravolte sino all'insensato, la localizzazione è piuttosto carente (e in due di questi tre movies, diversi dialoghi sono stati presi paro paro dal manga... praticamente è come avere il manga adattato a cdc, come facevano le dialoghiste Merak), a parte i soliti 6-7 nomi/vocaboli riportati dall'originale.
    Sono presenti anche diversi esclusivi strafalcioni, tra cui: le sfere del Drago chiamate da un personaggio "delle specie di biglie"; Goku che dice di essere un praticante del Tai Chi (invece che del Kung Fu); Tsurusennin che dice che in passato aveva salvato la vita a Tenshinhan (una vera e propria invenzione di questo adattamento); niente male, considerato che i movies messi insieme durano appena un paio d'ore.
    Da ricordare che della prima serie fa parte anche l'ultimo movie di Dragon Ball, quello per il decennale dell'anime (doppiato insieme ai lungometraggi di DBZ)... la localizzazione e l'adattamento sono invece tanto ostentati quanto pasticciati, con il risultato di rendere ancora più incomprensibili le varie citazioni del folklore giapponese, e quindi ancora più ridicoli i vari strafalcioni prodotti.

    Inoltre, anche dall'impostazione del doppiaggio sembra proprio che, chi ha curato i dialoghi, abbia capito davvero poco di Dragon Ball: su tutti, Goku ha una voce da generico bambino di una fiction italiana e Bulma che non sembra neanche una 16enne, una roba che fa rimpiangere persino Corizza e Margiotti di Play World... e non mi soffermo sulle interpretazioni dei personaggi, che sono decisamente inespressive.

    Infine, ricordo nuovamente che Mediaset nel 2001 ha mostrato in prima serata i primi due movie, e li ha chiaramente riadattati ex-novo: curiosamente, in questo caso si può dire che l'adattamento edito da Mediaset è migliore di quello edito da Dynamic dialoghi e battute tendono ad essere più precisi e pertinenti, a parte i soliti 6-7 nomi originali usati da una parte, e le solite battute edulcorate e altro ciarpame (ricordato sino alla nausea) prodotto dall'altra.

    CARATTERI DELL'ADATTAMENTO

    Ritornando invece ai movie (e special) di DBZ, le fonti che si trovano online indicano che ci sono state diverse persone a curare i dialoghi: in realtà, Gualtiero Cannarsi compare solo tra i supervisori (e non solo dei dialoghi) in alcuni dei movie. Ai dialoghi invece, perlopiù, compare il nome di Luciano Setti, dialoghista noto per prendersi diverse libertà rispetto al materiale originale.
    Se c'è un responsabile per le insensatezze assortite di questo doppiaggio, questo è proprio Setti.
    Comunque, lo scrivo giusto per beneficio d'inventario, perchè a me francamente proprio non interessa puntare il dito verso questo e quel dialoghista e doppiatore, non avendo fonti affidabili al 100% (e tra l'altro pare che la stessa Dynamic, all'epoca, sminchiasse pure i credits!)

    Ma ad ogni modo, a me pare chiaro che chi ha curato i dialoghi non abbia agito nel rispetto dell'opera originale, e in particolare si sia dilettato a produrre copioni in cui ci sono dialoghi e monologhi teatralmente altisonanti (da sconfinare persino in una moralità tale da stravolgere i personaggi) quasi ogni volta che questi movie offrivano la più piccola occasione per farlo (e a volte neanche quella). Per non parlare del fatto che nello stesso lungometraggio poi sono piazzate, insieme a questi stentorei monologhi, delle battute che fanno ridere giusto per quanto sono tristi e forzate.

    Per quanto riguarda la famosa e imprescindibile fedeltà all'originale, la situazione è piuttosto complessa, ma insomma... sentire robe come "io sono Vegeta, il Re dei Sàiyan" che proviene da un pianeta chiamato "Saiya", e sentire che questo è stato CORRETTO dalle famigerate dialoghiste Mediaset (a parte l'accento della parola Saiyan), è indicativo su quanto su questo discorso si debba approfondire.

    Infine, ricordo nuovamente che, dal punto di vista del doppiaggio, la bilancia pende nettamente dal lato di Mediaset: i doppiaggi "romani" (specie quelli di allora) sono noti per la consuetudine degli attori a non ripetere la battuta scazzata in fase di doppiaggio... e ascoltando questo doppiaggio ho avuto la stessa sensazione, e ne ho fornito diversi esempi pratici in questo thread. Il doppiaggio Dynamic, come detto, si salva solo negli antagonisti (del resto, non può essere altrimenti quando hai doppiatori del calibro di Romano Malaspina a interpretarli, mentre dall'altra parte hanno la brillante idea di far interpretare Broly come il bulletto imbranato del doposcuola).

    UN BILANCIO GENERALE

    Tutti i più conosciuti adattamenti italiani di Dragon Ball sono stati realizzati nella seconda metà degli anni 90: quasi di pari passo al primo adattamento del manga, pubblicato da Star Comics tra il 1995 e il 1997, c’è stato quello dei primi 99 episodi di Mediaset (che secondo Wikipedia deteneva già da anni i diritti dell'anime, senza citare alcuna fonte), poi edito a partire dal 1996. Nel frattempo, anche Dynamic si inseriva in questa specie di lotta a fornire il miglior peggior adattamento italiano del brand, doppiando e pubblicando dapprima i primi 3 movie di DB e poi tutti i restanti di DBZ tra il 1996 e il 1999.

    Per completezza, il primo adattamento e doppiaggio in assoluto di Dragon Ball in Italia è quello "curato" dallo studio romano Play World Film. Io ne ho esaminato gli aspetti principali, per come si presenta oggi. Basti ricordare che è un lavoro di adattamento disastroso ad ogni livello e, di fatto, un doppiaggio per girellari.
    E non è un modo per denigrarlo, ma è semplicemente dire quello che è. Ed è anche la più fulgida dimostrazione di quanto sia stupido e superficiale basarsi su qualche nome rimasto inalterato dall'originale, per decretare il grado di fedeltà all'originale di un doppiaggio. E poco importa che all'epoca quei doppiaggi fossero fatti in fretta e in furia (anche se dubito fortemente che sia questo il caso), che il budget fosse basso e che si avesse difficoltà persino a far arrivare in tempo i copioni (scritti magari in chissà quale lingua): così com'è, di positivo può portare solo l'evocazione del proprio immaginario infantile... ed è una roba assolutamente effimera e soggettiva, non vale davvero la pena di soffermarcisi oltre.

    E per questa trattazione si può anche concludere il discorso sulle "vecchie traduzioni" ad opera dei Kappa Boys. A differenza di altri adattamenti di Dragon Ball, di questi quattro invece è sufficientemente conosciuta la loro professionalità. Basti dire che:
    - Scaricavano la responsabilità delle traduzioni invariate direttamente sulla Star Comics... che però ha fatto riadattare tutte le opere curate dai Kappa, nelle nuove edizioni stampate subito dopo la loro cacciata.
    - Giustificavano le censure dicendo che l'autore ne era a conoscenza, una roba piuttosto penosa.
    - Come tanti altri professionisti del settore, millantavano di stare attenti alla localizzazione (da loro chiamata "rilocazione"), cosa che nel caso di Dragon Ball è veramente esilarante (per quanto in un certo modo comprensibile).
    - Molte delle loro "traduzioni" erano note per la povera qualità già prima della Perfect Edition di Dragon Ball (in particolare, i fan di Saint Seiya ed Inuyasha si erano già resi conto di quanto fosse pessimo il loro adattamento dei rispettivi manga, molto prima di quelli di Dragon Ball... ovviamente).
    - Hanno detto di avere l'esclusivo merito di avere fatto pubblicare in Italia un edizione non ribaltata di Dragon Ball, la prima in assoluto: ma checchè ne dicano i dementi di turno che in ogni dove ripetono a pappagallo questa storia (ricordata dai Kappa sino alla nausea), in realtà già più di 20 anni fa era noto che era stata direttamente Shueisha a pretenderla... e i Kappa non avevano comunque alcun potere decisionale sulla pubblicazione. Il tutto tralasciando che in Giappone la serie era agli sgoccioli (ed aveva già avuto un successo immenso) e che in svariati paesi europei il manga di DB era già stato pubblicato.

    Tuttavia, in merito all'adattamento di DB, posso concedere che più di 20 anni fa c'era un retroterra culturale troppo acerbo per avere una localizzazione puntuale di tutti gli aspetti tipici del manga, e che quindi la priorità fosse rendere DB digeribile al lettore medio.
    Ultima modifica di Red; 30-04-2018 alle 14:22

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •