Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 15 di 15
  1. #11
    Senior Member L'avatar di H Sakuragi
    Data Registrazione
    Mon Nov 2002
    Località
    Brescia
    Messaggi
    8,732

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Dragon Slayer Visualizza Messaggio
    Per me era ben poco paragonato a Boyhood, per tanti motivi. Dominava sul resto, ma la concorrenza era poca.
    No, per me Boyhood, a parte proporre un montaggio non semplice di più anni di riprese, non ha mostrato altro. Mi aspettavo molto di più da questo film.

    Citazione Originariamente Scritto da Phantasmagoria Visualizza Messaggio
    ma in tutta sincerità la statuetta per la miglior colonna sonora l'avrei data a Gary Yershon per Mr Turner, quei passaggi di archi sulle diminuite arrivando alle none erano spettacolari!
    Concordo, tra quelli in lista lo avrei dato a Mr.Turner. Io però c'avrei aggiunto pure Birdman, la sua colonna sonora di quasi sole percussioni per me meritava molto di più.
    http://whilecitysleep.tumblr.com/

    Il mio blog sul cinema :)

  2. #12
    Voglio i versetti! L'avatar di John Fitzgerald Gianni
    Data Registrazione
    Thu Sep 2009
    Località
    River Euphrates
    Messaggi
    17,869

    Predefinito

    copincollo quello che ho scritto in un altra news

    Come al solito risultati tutto sommato prevedibili e come al solito stessa grande autocelebrazione.
    Come sempre sembra che siano usciti una decina di titoli in tutto un anno che poi si dividono i premi.
    Tra i miglior film Birdman, buon film ma abbastanza fine a sé stesso a dirla tutta, per me sta sotto ad almeno Boyhood e Gran Budapest Hotel e preferisco l'ultimo che però si è consolato con premi "minori".
    Tra la riserva indiana dei film stranieri mi sono meravigliato mesi fa della scelta francese di mandare Saint Laurent invece dell'eleggibile (stavolta sì) La Vita di Adele che avrebbe avuto buone possibilità visto come è stato chiacchierato un anno fa e visto che l'academy ha un debole per il politically correct quando si tratta delle minoranze (imho se 12 anni schiavo avesse perso l'anno scorso a quest'ora il miglior film sarebbe Selma) ma comunque ha vinto l'ottimo Ida quindi c'è poco da lamentarsi.
    Menzione d'onore per chi ha applaudito l'altro giorno Obama ai Grammy e poi ha applaudito gli autori di Citizenfour quando parlavano delle gravi violazioni dell'NSA.


    Tra tutti i premi perché proprio il montaggio a birdman? Sì c'è l'illusione che sia un piano sequenza unico ma non mi pare una gran cosa.
    Citazione Originariamente Scritto da GiovanniAuditore ironico Visualizza Messaggio
    la grafica è l'ultima cosa che guardo in un videogame, se ho un computer di ultimissima generazione è perché voglio giocare fluido a diablo1.
    Lastfm

  3. #13
    Senior Member L'avatar di Dragon Slayer
    Data Registrazione
    Thu Mar 2007
    Località
    Reality Marble
    Messaggi
    10,906

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da H Sakuragi Visualizza Messaggio
    No, per me Boyhood, a parte proporre un montaggio non semplice di più anni di riprese, non ha mostrato altro. Mi aspettavo molto di più da questo film.
    Io ci ho visto un film di grande umanità, capace di osservare la vita da più angolature senza mai scadere nell'arroganza o nella pretenziosità, perfettamente in linea con il percorso di Linklater.
    La campagna dei media "dei 12 anni" ha fatto più male che bene al film.


    Il montaggio andava dato a Boyhood o Whiplash, a me quest'ultimo manco piace ma sotto quel profilo è fatto molto bene. Di Birdman, più che il montaggio in sé che è solo un furbo accorgimento, è la regia che colpisce.
    Per il resto, premiare un'opera parodistica a scapito di una di quelle opere che poteva avvicinare la scena mainstream stantia al cinema indipendente è solo l'ennesima autocelebrazione di un gruppo di mummie.
    M'illumino d'immenso.
    Shepard

  4. #14

    Predefinito

    Visto Boyhood stasera. Domani scrivo velocemente che ne penso. Su due piedi dico che è un film troppo particolare per poter fare incetta di premi...

  5. #15
    Senior Member L'avatar di H Sakuragi
    Data Registrazione
    Mon Nov 2002
    Località
    Brescia
    Messaggi
    8,732

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Dragon Slayer Visualizza Messaggio
    Io ci ho visto un film di grande umanità, capace di osservare la vita da più angolature senza mai scadere nell'arroganza o nella pretenziosità, perfettamente in linea con il percorso di Linklater.
    La campagna dei media "dei 12 anni" ha fatto più male che bene al film.
    Sarà una campagna ma è quello che vedi effettivamente nel film eh. Tutto il film verte su questo, perché vedi letteralmente gli attori invecchiare. Non è una questione di pretenziosità o arroganza o di mettere in dubbio la sensibilità del regista, che è palese. Semplicemente, a parte l'essere straniati da un espediente del genere (credo sia la prima volta nel cinema), cosa ti rimane? Pensi che tutti si possano immedesimare nei personaggi di un film così? Forse un genitore qualsiasi sì ma io per esempio no, che sono figlio unico e non ho avuto l'infanzia problematica né la famiglia divisa in tre. Non sarebbe invece stato più efficace realizzare un film documentario seguendo la crescita di singoli ragazzi, però diversi tra loro per le rispettive vite? Io ti dico che la risposta è sì ma sarebbe stato anche ovviamente molto più complesso e fuori controllo, sia per motivi tecnici che contenutistici. Un film è finzione, il documentario no. Boyhood è un ibrido tra le due cose il quale, a parte il senso di stranezza nel vedere degli attori invecchiare, secondo me non funziona bene perché ti inscena delle finzioni cinematografiche (che possono benissimo anche essere autobiografiche eh) mescolate con la realtà, tuttavia, più per drammatizzare le finzioni stesse che per altro.


    Citazione Originariamente Scritto da Dragon Slayer Visualizza Messaggio
    Il montaggio andava dato a Boyhood. Di Birdman, più che il montaggio in sé che è solo un furbo accorgimento, è la regia che colpisce.
    È più facile montare riprese diverse, fatte in 12 anni, ma con molta più libertà figurativa e narrativa o importi/costruire un finto e unico piano sequenza che simuli l'arco di poche giornate? Sono difficili entrambe ma per me la seconda lo è di più.

    Citazione Originariamente Scritto da Dragon Slayer Visualizza Messaggio
    Per il resto, premiare un'opera parodistica a scapito di una di quelle opere che poteva avvicinare la scena mainstream stantia al cinema indipendente è solo l'ennesima autocelebrazione di un gruppo di mummie.
    Sul fatto che Birdman non sia un capolavoro, siamo d'accordo e i limiti sono evidenti: è un film troppo hollywoodiano e alle volte retorico, per essere un capolavoro. Inarritu ha fatto film più belli, per quanto mi riguarda. Tuttavia credo che sia stato più efficace servirsi del cliché del riscatto dell'attore, che allo stesso tempo fa la parodia di sé stesso, al fine di criticare la società odierna piuttosto che mostrare il vero scorrere del tempo di una specifica ma finta famiglia nella quale mi ritrovo solo superficialmente. Se la mettiamo sul piano dell'umanità, io ne trovo molto di più in film completamente finti come lo Specchio di Tarkovskij, i Vitelloni di Fellini, Amici miei o Parenti Serpenti di Monicelli, per fare nomi a caso. A me Boyhood pare un nobile film, interessante per le intenzioni, che però alla fine risulta essere un docu-reality che non funziona. Oltretutto, parlare di cinema indipendente quando stiamo parlando di Richard Linklater, mi sembra un po' azzardato.
    Per il resto sugli Oscar, lo dicevo in quella tribulata discussione su Interstellar nell'altro thread, sono un premio americano che di solito premia film che celebrano il cinema americano. Birdman non fa eccezione rientrando in questa definizione ma era, per me, il meno peggio della lista dei candidati. Anche Grand Budapest Hotel è un buon film, più che altro visivamente, ma per me è piatto rispetto a Birdman.

    Citazione Originariamente Scritto da Paolo Vespa Visualizza Messaggio
    Visto Boyhood stasera. Domani scrivo velocemente che ne penso. Su due piedi dico che è un film troppo particolare per poter fare incetta di premi...
    Bhe, l'effetto che fa quando lo vedi è di confusione misto a illusione. Almeno così è stato per me. Ma ripeto, a mio giudizio è più la confusione data dalla straordinarietà dell'invecchiamento degli attori che per altro.

    Per riderci su, un incrocio tra Birdman e Gomorra
    https://www.facebook.com/video.php?v=10155170378765063
    Ultima modifica di H Sakuragi; 25-02-2015 alle 00:57
    http://whilecitysleep.tumblr.com/

    Il mio blog sul cinema :)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •