Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 30
  1. #1
    Milf Hunter L'avatar di Phantasmagoria
    Data Registrazione
    Fri Jun 2012
    Messaggi
    1,222

    Predefinito Il videogame come espressione artistica

    Questa discussione mira solo a discutere del mondo dei videogames con occhio critico sul videogiocatore, sulle sue aspettative e sulla sua visione del mondo videoludico.. anche perchè si sono spese ore e pagine a criticare le contraddizioni delle software house, ma non critichiamo mai noi stessi.

    E partirei proprio da "il videogame come espressione artistica" come spunto in quanto tema a me molto caro, ma soprattutto per cercare di capire il vostro punto di vista e cercare di comprenderne i punti più critici:
    Penso che ogni videogiocatore, o almeno la maggiorparte dei videogiocatori, consideri il videogame come una forma d'arte, ma penso anche che li consideriamo forma d'arte solo quando siamo sulla difensiva e non costantemente nel tempo... mi spiego meglio:
    quando c'è una news che riguarda la censura di un gioco o critiche da parte di associazioni/governi vari vedo tutti gli appassionati difendere a spada tratta la libertà artistica del prodotto ed indignarsi per chi non la considera come arte, ma la maggiorparte del tempo voi considerate realmente il videogioco come un arte? Ogni critica che effettuate alle software house prendete del tempo e pensateci.

    Io, personalmente, considero il videogioco come un arte, ma cerco di essere coerente con questo pensiero sia nel bene che nel male, sia nella gioia che nel dolore. Ergo, quando leggo Yamauchi dire "possiamo farlo uscire quando vogliamo" riferendosi a GT, beh, io penso che abbia perfettamente ragione. Si sono serio, perchè se di arte parliamo allora non possiamo mettere date di scadenza da rispettare o di contenuti sistematici da offrire.
    Allo stesso modo in cui Giulio II ha sì commissionato una creazione di Adamo a Michelangelo, ma quest'ultimo l'ha ideata ed affrescata a piacimento, senza scadenze temporali o limitazioni cromatiche. Nessuno ha mai detto a Chopin "piantala con 'sti cazzo di mi minori" o a Tolkien "sii più conciso e usa un Inglese più contemporaneo" o ai Beatles "inserite una traccia raggaeton nel prossimo album, e che esca entro un anno".

    Insomma consideriamo i videogiochi un arte, ma non abbiamo la stesso atteggiamento che riserviamo alle altre forme artistiche.

    Credetemi è un atteggiamento che vedo spesso, sempre più marcato e sempre più carico di astio col passare del tempo, in primis per quanto riguarda Square-Enix ma via via per qualsiasi altra software house.
    E non mi sembra giusto, l'arte è meravigliosa perchè incostante, è come una serata tra amici da una vita che finisce a shottini di assenzio: non è detto che la fatina verde si palesi in lingerie pronta a sedurti e a soddisfare ogni desiderio più proibito, a volte la fatina è chuck norris e ti tira un calcio rotante nella mandibola.
    Ma questa è l'essenza dell'arte, e va accettata per quello che è.
    E voi considerate sul serio il videogioco come espressione artistica???
    Ultima modifica di Phantasmagoria; 09-12-2014 alle 17:30
    ""Deep into that darkness peering, long I stood there wondering, fearing,
    Doubting, dreaming dreams no mortal ever dared to dream before..."

  2. #2
    Senior Member L'avatar di Andrew Clemence
    Data Registrazione
    Wed Mar 2009
    Messaggi
    20,834

    Predefinito

    Mah io la vedo come una forma di arte molto acerba, purtroppo molto molto legata alla tecnica (serve organizzazione) e di conseguenza a certe organizzazioni che per forza di cose mirano a grandi numeri. Quindi in sostanza una forma d'arte per forza di cosa inquinata dal business. Non arriva mai sul mercato in maniera pulita. Salvo dal mucchio qualche indie ma anche qualche tripla A che hanno comunque privilegiato una visione più "artistica" e magari un successo non immediato ma più diluito nel tempo a scapito di un ritorno immediato.

  3. #3
    Dancing Dude L'avatar di foppa21
    Data Registrazione
    Fri Apr 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,613

    Predefinito

    Io considero il videogioco come una forma di intrattenimento, semplicemente un gioco. Per fortuna ci sono giochi che hanno elementi artistici capaci di emozionarmi e darmi qualcosa in più rispetto al semplice svago.

    Mi riferisco ad esempio alla trama di Soul Reaver. Alla colonna sonora di FFVI. Alla fine di Crisis Core. Alla lucida follia di un qualunque gioco di Suda51. A qualche scorcio evocativo di ICO. Allo stile grafico di Okami. Alla gioiosa demenzialità di Viewtiful Joe. All'atmosfera di Silent hill2. Eccetera, questi sono solo alcuni esempi. Ovviamente tutti nella sfera della soggettività, eh.

    Sul discorso critiche alle SH sono in totale disaccordo quando si parla di date di scadenza. Se una SH promette una data, e poi non la mantiene, beh è normale che non la prenda bene. Soprattutto perchè non sono io ad importi una data di uscita, non sono io utente a dirti "fammi questo gioco in 5 mesi". E' la SH che conoscendo il metodo di lavoro e le tempistiche del proprio team, deve (se vuole e se può) fare una stima del tempo che verrà impiegato per mettere sul mercato un prodotto. Mica le spariamo noi utenti queste scadenze.

    Se ti trovi ad esempio a comprare una console per un gioco che ti attira, la compri, e poi quel gioco esce sulla console successiva o magari non esce proprio, è una grande presa per il culo...(leggi "the last guardian", ad esempio).

  4. #4
    Senior Member L'avatar di Dragon Slayer
    Data Registrazione
    Thu Mar 2007
    Località
    Reality Marble
    Messaggi
    10,906

    Predefinito

    Immagino dipenda da cosa s'intende per arte. Di sicuro non lo è nell'accezione più accademica, e meno male.
    M'illumino d'immenso.
    Shepard

  5. #5
    Milf Hunter L'avatar di Phantasmagoria
    Data Registrazione
    Fri Jun 2012
    Messaggi
    1,222

    Predefinito

    Perfettamente d'accordo eh, su The Last Guardian poi non c'è nulla da ribattere, ma parlavo dell'atteggiamento in se!
    Insomma il gioco XYZ che mi ispira viene annunciato per febbraio, ma poi salta fuori che uscirà solo a maggio: polemiche, insulti alla software house, minacce di morte, crollo del mondo. Ora vorrei sapere, ma cosa cambia nella vita di un videogiocatore se il gioco esce a maggio e non a febbraio? Si è pianificato uno stile di vita apposito per l'evento? Bisogna rimandare le nozze con la morosa di qualche mese?
    take it easy!!
    ""Deep into that darkness peering, long I stood there wondering, fearing,
    Doubting, dreaming dreams no mortal ever dared to dream before..."

  6. #6
    Senior Member L'avatar di Andrew Clemence
    Data Registrazione
    Wed Mar 2009
    Messaggi
    20,834

    Predefinito

    Tutti prendiamo easy. Non credo che ci sia qualunque giocatore che nutra una seria acrimonia. Take it easy anche le affermazioni dei giocatori.

  7. #7
    Milf Hunter L'avatar di Phantasmagoria
    Data Registrazione
    Fri Jun 2012
    Messaggi
    1,222

    Predefinito

    si, take it easy nel senso del discorso in generale, non certo a voi che vi siete anche presi la briga di condividere il vostro parere, ci mancherebbe
    ""Deep into that darkness peering, long I stood there wondering, fearing,
    Doubting, dreaming dreams no mortal ever dared to dream before..."

  8. #8
    Senior Member L'avatar di H Sakuragi
    Data Registrazione
    Tue Nov 2002
    Località
    Brescia
    Messaggi
    8,737

    Predefinito

    Ha detto bene chi ha evidenziato che il videogioco è una forma di intrattenimento. Non nasce infatti come forma d'arte, soprattutto oggi che è completamente schiavo di logiche economiche al pari della più classica industria di Hollywood. Tuttavia è un tipo di prodotto che può diventare arte (coinvolgendo del resto talenti visivi, sonori e autoriali) quando la sua manifestazione è talmente potente da travalicare il fine stesso dell'intrattenere.
    Tutto ciò è più facile che succeda con prodotti narrativi (giochi di ruolo, giochi d'avventura, avventure grafiche), perchè con il racconto è più semplice farci immedesimare in qualcun altro, ma è possibile farlo anche con altri generi. Per esempio, Street Fighter II e Virtua Fighter sono due picchiaduro che non vertevano solo sul picchiare ma anche sul farci invadere da un mondo sonoro e visivo pazzesco, la grafica era al servizio del gameplay.
    Oggi invece la grafica è al servizio del giocatore e, infatti, i giochi attuali sono tutti già nella nostra testa prima che escano. Possono essere ottimi intrattenimenti ma non di più. Sono uno la fotocopia modificata dell'altro. Difficile che un gioco si trasformi in arte se ci dice robe che sappiamo già.

    Non so se sono stato chiaro.
    Ultima modifica di H Sakuragi; 10-12-2014 alle 02:04
    http://whilecitysleep.tumblr.com/

    Il mio blog sul cinema :)

  9. #9
    La Belva del Condominio L'avatar di El Fundo
    Data Registrazione
    Thu Mar 2007
    Località
    Buruburu
    Messaggi
    15,472

    Predefinito

    Il videogioco non è una forma d'arte, ma è un mezzo d'espressione. Come tutti i mezzi d'espressione, può essere usato in vari modi, per fare merda, per fare opere d'arte, per fare intrattenimento puro, etc etc. Tutto dipende da chi crea. Guardate i libri. Escono capolavori indimenticabile e i libri di barzellette della litizzetto. o il cinema. Si va da Boldi e De Sica all'opera di Chen Kaige. Insomma, direi che dovreste aver capito come la penso

  10. #10
    solid L'avatar di enzo680
    Data Registrazione
    Fri Mar 2009
    Località
    "casa del gaudio"
    Messaggi
    7,520

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da foppa21 Visualizza Messaggio
    Io considero il videogioco come una forma di intrattenimento, semplicemente un gioco.
    Idem.
    Io coi VG voglio solo divertirmi,il resto non mi interessa.
    "Non è grave il clamore chiassoso dei violenti,bensì il silenzio spaventoso delle persone oneste".
    cit M.L.KING

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •