Pagina 3 di 35 PrimaPrima 1234513 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 345

Discussione: Motomondiale 2013

  1. #21
    Dancing Dude L'avatar di foppa21
    Data Registrazione
    Fri Apr 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,612

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da El Fundo Visualizza Messaggio
    Cavolo... e io che credevo che fosse stato il team di Burges a prendere il progetto Honda e a portarlo su Yamaha. Ora scopro che è stato rossi!
    Però Fabio, non mi è chiara una cosa.

    Se Rossi passa da Honda a Yamaha con il suo team di meccanici ed ingegneri, e la moto si trasforma da una ciofeca che pigliava 15 secondi ad ogni gara dai primi, ad una moto competitiva, che vince subito il mondiale, NON è merito di Rossi, bensì del Team. -->ok, prendiamolo per buono.

    Ma allora perchè passando da Yamaha a Ducati (che non era la moto migliore e non si stava nemmeno lontanamente giocando il titolo), con il suo team esattamente come sopra, quando la moto rimane un polmone inguidabile...per te è ROSSI che "ha devastato il reparto corse Ducati" (parole tue)? Non dovrebbe essere il Team, come sopra?

    Mi spiego meglio:
    - se il risultato fa cagare --> colpa di Rossi che "devasta un'intero reparto corse"
    - se il risultato è ottimo -->merito del Team di rossi (ma non del pilota)?

    Mi sto perdendo qualcosa?

  2. #22
    Senior Member L'avatar di Grifis
    Data Registrazione
    Mon Aug 2007
    Località
    Genova
    Messaggi
    3,795

    Predefinito

    Nella tre giorni, Rossi NON è stato strapazzato da Marquez, che comunque non è un semplice esordiente di categoria, ma il Fenomeno della Moto 2 (ricorda un po' il Pedrosa 2006).

    Ma questo, a ben vedere, poco importa.

    La situazione è la seguente.

    Ci sono appunto quattro moto "buone" e IMHO ci sta perfettamente che ADESSO Rossi sia il più lento.

    Pedrosa e Lorenzo sono i naturali favoriti della stagione 2013 e Marquez è talmente forte da essere stato battezzato direttamente da Stoner.

    Che alla prima vera uscita sulla Yamaha sia "quarto su quattro" era largamente preventivabile (tenendo anche conto che Marquez a Sepang ci aveva già girato lo scorso inverno).

    Ma l'elemento da tenere maggiormente in considerazione è il distacco, che si è mantenuto costantemente sui 4 decimi dalla vetta.

    Non certo un distacco che può far presupporre un'immediata competitività, ma nemmeno una voragine che può escluderla a priori.

    Nell'ultima giornata di test in Malesia, Rossi ha provato per la prima volta la configurazione 2013, già utilizzata nei giorni precedenti da Lorenzo, riducendo il gap dal compagno di squadra ad un solo decimo.

    E, quantomeno teoricamente, queste avrebbero dovuto essere le giornate peggiori dell'anno per Rossi ed il suo team.

    L'impressione generale è che le Honda siano uno step avanti nello sviluppo e che Pedrosa potrebbe partire a razzo nel mondiale (me lo auguro, da suo tifoso ).

    Ma la guerra è appena iniziata e l'incognita rappresentata dal ritorno del pilota più grande del motociclismo moderno, no contest, su una moto finalmente competitiva (per capire che non era lui ad essere bollito, ma la Ducati ad essere un bidone, basta osservare i distacchi abissali di Hayden e Dovizioso), renderà il tutto ancora più divertente.

    L'ha ammesso pubblicamente, di non sapere se vale più tanto quanto Lorenzo e Pedrosa.

    Ma solo il fatto di tornare da numero due nella scuderia del campione del mondo in carica, ormai uomo simbolo Yamaha, restituisce automaticamente lo spessore delle sue convinzioni.

    Che poi ci riesca è un altro conto. E per lui sarà durissima.

    Però quantomeno dal punto di vista mentale è sopra due spanne a tutti gli altri.

    E lo dico da Biaggista, così come da Biaggista dico che nel mondiale di 2004 c'è tantissimo di Rossi, che era abissalmente superiore alla concorrenza.

    Ma il discorso è che se quest'anno dovesse mai vincere, la stagione 2013 diventerà leggendaria immediatamente.

    Ed a ragione, visto che si tratterebbe di un autentico miracolo, considerando che Rossi ha otto anni più di Lorenzo, sei più di Pedrosa e quattordici più di Marquez.

    E chi lo sport lo conosce per davvero, sa perfettamente che per paragonare due protagonisti di una qualsiasi disciplina, è imprescindibile mettere a confronto i rispettivi picchi massimi.

    Cosa che in questo caso non è possibile effettuare, visto che Valentino ha evidentemente imboccato la parabola discendente della propria carriera, al contrario dei suoi tre avversari.

    Proprio per questo, se dovesse giocarsela per un po', vincendo magari qualche gara, sarebbe già un ottimo risultato.

    Certo, se facesse peggio di Dovizioso con la Yamaha clienti, allora si potrebbe parlare senza dubbio di delusione.

  3. #23
    L'utente fatto L'avatar di stefanomex
    Data Registrazione
    Wed Mar 2011
    Messaggi
    1,612

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da foppa21 Visualizza Messaggio
    Però Fabio, non mi è chiara una cosa.

    Se Rossi passa da Honda a Yamaha con il suo team di meccanici ed ingegneri, e la moto si trasforma da una ciofeca che pigliava 15 secondi ad ogni gara dai primi, ad una moto competitiva, che vince subito il mondiale, NON è merito di Rossi, bensì del Team. -->ok, prendiamolo per buono.

    Ma allora perchè passando da Yamaha a Ducati (che non era la moto migliore e non si stava nemmeno lontanamente giocando il titolo), con il suo team esattamente come sopra, quando la moto rimane un polmone inguidabile...per te è ROSSI che "ha devastato il reparto corse Ducati" (parole tue)? Non dovrebbe essere il Team, come sopra?

    Mi spiego meglio:
    - se il risultato fa cagare --> colpa di Rossi che "devasta un'intero reparto corse"
    - se il risultato è ottimo -->merito del Team di rossi (ma non del pilota)?

    Mi sto perdendo qualcosa?
    Non ti sei perso nulla. Solo che Rossi non ha meriti per nessuna vittoria avuta in carriera, ma tutti i risultati negativi sono dovuti alla sua incredibili incapacità. almeno, da quando frequento questo forum ho capito questo
    "Spartans never die Jorge,they're just missing in action."
    Se qualcuno vuole il mio contatto xbox ditemi che siete di gamesurf. Gamertag: steve98racer

  4. #24
    La Belva del Condominio L'avatar di El Fundo
    Data Registrazione
    Thu Mar 2007
    Località
    Buruburu
    Messaggi
    15,472

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da foppa21 Visualizza Messaggio
    Però Fabio, non mi è chiara una cosa.

    Se Rossi passa da Honda a Yamaha con il suo team di meccanici ed ingegneri, e la moto si trasforma da una ciofeca che pigliava 15 secondi ad ogni gara dai primi, ad una moto competitiva, che vince subito il mondiale, NON è merito di Rossi, bensì del Team. -->ok, prendiamolo per buono.

    Ma allora perchè passando da Yamaha a Ducati (che non era la moto migliore e non si stava nemmeno lontanamente giocando il titolo), con il suo team esattamente come sopra, quando la moto rimane un polmone inguidabile...per te è ROSSI che "ha devastato il reparto corse Ducati" (parole tue)? Non dovrebbe essere il Team, come sopra?

    Mi spiego meglio:
    - se il risultato fa cagare --> colpa di Rossi che "devasta un'intero reparto corse"
    - se il risultato è ottimo -->merito del Team di rossi (ma non del pilota)?

    Mi sto perdendo qualcosa?
    Citazione Originariamente Scritto da stefanomex Visualizza Messaggio
    Non ti sei perso nulla. Solo che Rossi non ha meriti per nessuna vittoria avuta in carriera, ma tutti i risultati negativi sono dovuti alla sua incredibili incapacità. almeno, da quando frequento questo forum ho capito questo
    Caro foppa, ti risponderei, poi leggo certe cose e mi passa proprio la voglia...
    Tranquillo stefano: La dorna ha un bisogno assurdo di avere rossi vincente, la MotoGp è alla canna del Gas e rossi porta soldi. Il lavoro è già iniziato e guardacaso proprio Rossi è il consulente per la creazione degli pneumatici da gara vedrai che ti leverai bellissime soddisfazioni

  5. #25
    Prince L'avatar di Alessandro330
    Data Registrazione
    Sun Apr 2006
    Località
    Lisidranda
    Messaggi
    10,791

    Predefinito

    Francamente dei soldi che porta Rossi alla MotoGP poco mi importa; io vorrei vederlo tornare a guidare come faceva un tempo, anche se è chiaro che la sua età cominci a contare se paragonata a quella dei suoi avversari.

    Spero che vinca il mondiale e poi si ritiri, trollando tutti.

  6. #26
    Senior Member L'avatar di Grifis
    Data Registrazione
    Mon Aug 2007
    Località
    Genova
    Messaggi
    3,795

    Predefinito

    Ti rispondo io, foppa.

    Ciò che si dice, ciò che si scrive, più propriamente, su un forum, è frutto, sì, di una comunicazione mediata (quantomeno è ciò che ci si auspica ) dalla riflessione, ma conserva nostro malgrado un handicap enorme; quello di non potersi guardare in faccia, riuscendo a velocizzare enormemente il confronto e soprattutto a bypassare tutti quegli estremismi che si vengono quasi sempre a creare in strutture come queste.

    E quanto affermato sia da El Fundo che da stefanomex evidenzia semplicemente i due volti della medesima medaglia.

    Mi spiego meglio.

    E' opinione diffusa tra coloro che seguono il motomondiale che Rossi sia in grado di fare miracoli.

    Quantomeno fino a tre anni fa.

    "Dagli qualsiasi moto, che tanto lui vincerà il mondiale comunque!"

    Quante volte ci siamo sentiti ripetere queste parole?

    Personalmente, un'infinità.

    Ecco, è proprio contro un pensiero vittima dell'ignoranza e della disinformazione da sempre imperante nel nostro paese (perché quanto fatto da Biaggi nel' 97 ha esattamente il medesimo peso specifico), che si rivolgono le parole di El Fundo.

    Ed è esattamente la stessa linea che Red ed il sottoscritto hanno sempre portato avanti.

    Perché è evidente a chiunque sia normodotato che Rossi non è mai stato in grado di fare la differenza fino a questo punto (nessuno lo sarà mai; quantomeno nella top class. Estendere il discorso a campionati differenti è un'operazione decontestualizzata, visto che stiamo parlando di un livello tecnico ed agonistico completamente differente).

    E per l'appunto la prova l'abbiamo avuta con il biennio trascorso alla Ducati.

    Ed infatti molti fanboy hanno abbassato di brutto la cresta .

    Altra cosa è, però, oscurare completamente i meriti del pilota più grande del motociclismo moderno (ed anche in quest'occasione, le opinioni mie e di Red coincidono perfettamente).

    Nel 2004, alla guida di una Yamaha che NON era quella dell'anno prima, Rossi dimostrò di essere su un altro pianeta rispetto alla concorrenza.

    Mettiamoci un po' di fortuna, mettiamoci la scelta di mettere due bikers mediocri sulla HRC, mettiamoci che Max e Gibernau quell'anno sono stati un po' scostanti, ed il mondiale è servito.

    QUEL Valentino era esattamente come il Lorenzo ed il Pedrosa di adesso.

    Non parlo di valore assoluto, quello è puramente discrezionale, quanto piuttosto di picco massimo, del connubio perfetto tra velocità, esperienza, carisma ed intelligenza tattica.

    Mentre Max e Sete erano già nella parabola discendente della loro carriera; soprattutto lo spagnolo.

    Ma anche Max, pur restando un fenomeno assoluto, non avrebbe più potuto competere contro un fenomeno in costante ascesa.

    L'avrebbe potuto fare tra il '98 ed il 2001/2.

    E sarebbe stato meraviglioso assistere al loro duello, al di là del verdetto emesso dalla pista (che in alcuni casi non è completamente veritiero; non credo, per dire, che Crivillé, Roberts Jr. ed anche il Rossi campione del mondo nel 2001 abbiano nulla, ma nulla, eh, più del Biaggi di quegli anni).

  7. #27
    La Belva del Condominio L'avatar di El Fundo
    Data Registrazione
    Thu Mar 2007
    Località
    Buruburu
    Messaggi
    15,472

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    Ti rispondo io, foppa.

    Ciò che si dice, ciò che si scrive, più propriamente, su un forum, è frutto, sì, di una comunicazione mediata (quantomeno è ciò che ci si auspica ) dalla riflessione, ma conserva nostro malgrado un handicap enorme; quello di non potersi guardare in faccia, riuscendo a velocizzare enormemente il confronto e soprattutto a bypassare tutti quegli estremismi che si vengono quasi sempre a creare in strutture come queste.

    E quanto affermato sia da El Fundo che da stefanomex evidenzia semplicemente i due volti della medesima medaglia.

    Mi spiego meglio.

    E' opinione diffusa tra coloro che seguono il motomondiale che Rossi sia in grado di fare miracoli.

    Quantomeno fino a tre anni fa.

    "Dagli qualsiasi moto, che tanto lui vincerà il mondiale comunque!"

    Quante volte ci siamo sentiti ripetere queste parole?

    Personalmente, un'infinità.

    Ecco, è proprio contro un pensiero vittima dell'ignoranza e della disinformazione da sempre imperante nel nostro paese (perché quanto fatto da Biaggi nel' 97 ha esattamente il medesimo peso specifico), che si rivolgono le parole di El Fundo.

    Ed è esattamente la stessa linea che Red ed il sottoscritto hanno sempre portato avanti.

    Perché è evidente a chiunque sia normodotato che Rossi non è mai stato in grado di fare la differenza fino a questo punto (nessuno lo sarà mai; quantomeno nella top class. Estendere il discorso a campionati differenti è un'operazione decontestualizzata, visto che stiamo parlando di un livello tecnico ed agonistico completamente differente).

    E per l'appunto la prova l'abbiamo avuta con il biennio trascorso alla Ducati.

    Ed infatti molti fanboy hanno abbassato di brutto la cresta .

    Altra cosa è, però, oscurare completamente i meriti del pilota più grande del motociclismo moderno (ed anche in quest'occasione, le opinioni mie e di Red coincidono perfettamente).

    Nel 2004, alla guida di una Yamaha che NON era quella dell'anno prima, Rossi dimostrò di essere su un altro pianeta rispetto alla concorrenza.

    Mettiamoci un po' di fortuna, mettiamoci la scelta di mettere due bikers mediocri sulla HRC, mettiamoci che Max e Gibernau quell'anno sono stati un po' scostanti, ed il mondiale è servito.

    QUEL Valentino era esattamente come il Lorenzo ed il Pedrosa di adesso.

    Non parlo di valore assoluto, quello è puramente discrezionale, quanto piuttosto di picco massimo, del connubio perfetto tra velocità, esperienza, carisma ed intelligenza tattica.

    Mentre Max e Sete erano già nella parabola discendente della loro carriera; soprattutto lo spagnolo.

    Ma anche Max, pur restando un fenomeno assoluto, non avrebbe più potuto competere contro un fenomeno in costante ascesa.

    L'avrebbe potuto fare tra il '98 ed il 2001/2.

    E sarebbe stato meraviglioso assistere al loro duello, al di là del verdetto emesso dalla pista (che in alcuni casi non è completamente veritiero; non credo, per dire, che Crivillé, Roberts Jr. ed anche il Rossi campione del mondo nel 2001 abbiano nulla, ma nulla, eh, più del Biaggi di quegli anni).
    No guarda, parla per te, se a stefano sta bene parla per lui, fai il sacrosanto favore di non parlare per me, perché se voglio so parlare benissimo e quello che hai detto NON rispecchia il mio pensiero. E, soprattutto, io non centro un emerito cazzo con "l'altra faccia della medaglia" a cui mi accomuni.

  8. #28
    La Belva del Condominio L'avatar di El Fundo
    Data Registrazione
    Thu Mar 2007
    Località
    Buruburu
    Messaggi
    15,472

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro330 Visualizza Messaggio
    Francamente dei soldi che porta Rossi alla MotoGP poco mi importa; io vorrei vederlo tornare a guidare come faceva un tempo, anche se è chiaro che la sua età cominci a contare se paragonata a quella dei suoi avversari.

    Spero che vinca il mondiale e poi si ritiri, trollando tutti.
    anche a me poco importa dei soldi che porta l'uno o l'altro. Ma temo che la Dorna, che conta più di me, faccia calcoli diversi, soprattutto in un periodo come questo. D'altro canro è stata la stessa Dorna a dannarsi l'anima per rimetterlo sulla sella "giusta"...

    Trollare? Ormai anche se vincesse dimostrerebbe solo che è un pilota "umano", cioè che vince solo sul giusto mezzo.
    Parliamoci chiaro: sulla attuale yamaha e sulla attuale honda, chi non potrebbe rischiare di vincere? Chiunque potrebbe puntare al podio (chiunque tra i piloti). Ecco, rossi non è un "chiunque", quindi potrà giocarsi varie carte.
    ecco, magari non il Ben Spies dello scorso anno
    Ultima modifica di El Fundo; 12-02-2013 alle 10:30

  9. #29
    L'utente fatto L'avatar di stefanomex
    Data Registrazione
    Wed Mar 2011
    Messaggi
    1,612

    Predefinito

    Ok, mi scuso per il messaggio di prima, ho esagerato.
    Ma pongo una domanda: se Rossi, non è un fenomeno assoluto come in molti credono perchè ha vinto con moto superiori, Honda e Yamaha, allora, Lorenzo, che ha vinto con una moto sviluppata per anni da Rossi stesso, (che nel 2006 se fosse stata un tantino piu affidabile gli avrebbe consegnato un altro titolo), è inferiore di talento al pilota italiano, o sbaglio? Dato anche che nell'anno 2009, lo spagnolo le ha prese e nel 2010 senza infortunio al Mugello ci sarebbe stato tutto un altro campionato
    "Spartans never die Jorge,they're just missing in action."
    Se qualcuno vuole il mio contatto xbox ditemi che siete di gamesurf. Gamertag: steve98racer

  10. #30
    Dancing Dude L'avatar di foppa21
    Data Registrazione
    Fri Apr 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,612

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da El Fundo Visualizza Messaggio
    Caro foppa, ti risponderei, poi leggo certe cose e mi passa proprio la voglia...
    Tranquillo stefano: La dorna ha un bisogno assurdo di avere rossi vincente, la MotoGp è alla canna del Gas e rossi porta soldi. Il lavoro è già iniziato e guardacaso proprio Rossi è il consulente per la creazione degli pneumatici da gara vedrai che ti leverai bellissime soddisfazioni
    Fabio,
    spero che tu abbia capito che io non te la buttavo giù così dura, non stavo facendo nè ironie, nè polemiche gratuite, ma stavo solo discutendo.

    Io sono tifosissimo di Valentino Rossi, e lo sono da quando si è affacciato alle corse che era un pischellino.

    Sono suo tifoso, ma questo non mi impedisce di evidenziarne i difetti o gli sbagli fatti in carriera. E' umano come tutti, e ne ha fatti anche parecchi, mai negato, nemmeno su questo forum.

    Parliamo del carattere, dell'ego, di certi atteggiamenti, ma anche di errori fatti in pista (il mondiale vinto da Hayden se l'è giocato lui con un'errore suo, dopo il colpo di culo dello scontro Pedrosa-Hayden della gara prima) ma anche fuori (fallimento progetto Ducati).

    Sì. è stato un fallimento, su questo non c'è alcun dubbio.

    Così come lui ed il team (INSIEME) sono stati capaci di lavorare bene sul progetto Yamaha, riportando uno zombie alla vittoria dopo molti anni, e ripeto il merito lo dò a Vale come al suo staff .....allo stesso modo LUI ed il TEAM hanno fallito nel progetto Ducati. Forse sono arrivati con un'eccesso di fiducia nei propri mezzi, avranno peccato di presunzione, non lo so, ma quel che è sicuro è che non sono riusciti a portare alla vittoria una moto il cui reparto corse non lesina soldini e risorse.

    Quindi hanno toppato. E da tifoso da Rossi sono il primo ad ammetterlo, e lo ammetto con sommo dispiacere perchè avrei goduto come un pazzo a vederlo vincere con moto italiana.

    Ma così come è giusto rimarcare l'insuccesso in Ducati, mi sembra un pò strano svilire il successo (indiscutibile perchè inaspettato da CHIUNQUE al mondo) avuto in Yamaha. E dico svilire, perchè dare i meriti al Team e basta, significa non riconoscere alcun contributo del pilota in merito.

    tutto qui.

    E' SOLO su questo punto che stavo "questionando". Il resto, il valore assoluto del pilota, la moto migliore, eccetera, sono punti di vista soggettivi.

    PS: mi spiace aver creato polemica. Non era mia intenzione, volevo solo chiarire un punto su cui vedevo poco chiaro.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •