Pagina 2 di 6 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 59
  1. #11
    Senior Member L'avatar di TURRICAN
    Data Registrazione
    Sat Sep 2007
    Messaggi
    1,165

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    - Ciò che, invece, ha cercato di argomentare il sottoscritto è il concetto per cui se un rapporto di forza reputato immutabile venisse sovvertito da una particolare abilità, il nuovo contesto che si verrebbe conseguentemente a creare sarebbe a quel punto irreversibile.
    Io suppongo che la risposta sia già all'interno della tua citazione.
    Io ricercherei un punto fermo da cui partire basandomi su un altro fattore a mio avviso molto più importante, ovvero la fattibilità che ha un personaggio con forza X (dove X sta per il più debole) di mettere a segno la sua tecnica speciale nei confronti di un altro character con forza Y (dove Y sta per il più forte).
    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    Ti chiedo, quale sarebbe la tua reazione di fronte ad una roba del genere? Anche perché le opzioni percorribili non sono poi molte. O la tecnica di Toninjinka è efficace oppure no. Davanti ad una simile scelta, per quale propenderesti?
    La mia reazione di fronte ad una cosa del genere sarebbe stata la mia dimissione da estimatore di anime/manga a vantaggio di altre attività a questo punto più appaganti.
    Comunque vedi bene che per far si che Toninjinka (character bruttissimo, anche da citare come esempio) possa mettere a segno quanto tu dici, ha bisogno di un contesto particolare e situazioni favorevoli di tutto rispetto... più volte su questo forum mi sono sentito rispondere che specie in DragonBall, situazioni favorevoli, intelligenza, strategie varie non incidono quasi nulla sulla differenza di livello, mentre vedi bene che instradandosi su alcuni sentieri inesplorati, tutto ciò che molti hanno precedentemente sostenuto potrebbe decadere in un colpo solo.
    Ragionando sulle dinamiche degli scontri, più volte mi sono detto che se alcuni personaggi di varie saghe fossero stati mossi e fatti agire in un modo diverso da come l'autore ha pensato, quante saghe potevano essere finite prima... per esempio Bu vs Vegeth poteva benissimo ritrasformarlo nella sua forma base e poi successivamente in un ghiacciolo, il quale seguendo rigorosi percorsi della logica tendo a credere che entro X tempo si sarebbe sciolto indipendentemente dalla forza del character in questione.
    Come ben vedi a questo punto si è aggiunta un ulteriore fattore da prendere in considerazione, ovvero la dinamica degli eventi.
    Vediamo di fare un po' di chiarezza:

    1) La forza spirituale e fisica di un personaggio sono quei 2 parametri (spesso crescono di paripasso, specie nei combattenti) che gli permettono di danneggiare tramite attacco fisico o energetico un avversario o un oggetto di varie dimensioni: più essi sono elevati e maggiori sono i danni sia per entità che per estenzione. Questi due parametri inoltre giocano un ruolo importante anche per determinare la difesa che un personaggio ha nei confronti degli attacchi altrui, quindi più sono alti e maggiore sarà la resistenza e la capacità di ripresa. La velocità è un altro fattore da includere in questo gruppo.

    2) Le capacità speciali sono quei poteri che un personaggio possiede o sviluppa fin dall'inizio e che difficilmente aumentano di efficacia con la crescita spirituale del personaggio in quanto hanno già un altissimo valore di potenza intrinseca, laddove potenza significa capacità di influenzare determinati fattori che differiscono da forza fisica e spirituale.
    Alcuni di essi hanno una funzionalità unica e possono essere maggiormente efficaci contro avversari che per vari motivi sono carenti o vulnerabili a determinati fattori. Essi possono essere di entità magica o soprannaturale.

    3) La dinamica degli eventi è quel fattore che esula sia dall'efficacia di una capacità speciale, che dalla forza fisica e spirituale di un individuo.
    Mi spiego meglio: nell' ipotetico scontro fra Toninjinka e Freezer, uno contro l'altro non esiste alcun fattore che possa far pensare che il coniglio possa vincere sull'alieno, indipendentemente dal luogo in cui lo scontro avviene, dalla distanza di partenza dalla quale entrambi cominciano. La stessa cosa vale per Newgate e Perona impegnati in uno scontro uno contro uno, laddove la forza spropositata del primo impedirebbe alla sua avversaria di porsi in maniera tale affinchè possa anche solo concentrarsi sull' Horo Horo, ma anche laddove essa vi riesca, Newgate potrà sempre respingere o scansare con facilità i fantasmini della principessa del cattivo gusto.
    Le cose potrebbero ribaltarsi se si implementa in questi scontri una favorevole situazione, vale a dire un evento che fa si che Toninjinka possa toccare Freezer (l'esempio che ha fatto Grifis calza benissimo) e che magari Newgate possa essere colpito in pieno dai fantasmi di Perona, i quali guarda caso vanno ad influenzare proprio ciò su cui Barbabianca può essere colpito....magnificienza, autostima e carisma quell'uomo ne ha da vendere. Io con questo non voglio dire che avrebbe fatto la stessa brutta figura di Rufy o Zoro, ma comunque sia anche per l'ex rivale del re dei pirati, incassare in pieno un attacco del genere non sarebbe del tutto salutare (e qui entra in gioco la capacità di recupero dovuta ad una elevata forza spirituale)

    Voglio fare un esempio io stavolta ma con un qualcosa che non può essere valutato a pieno in quanto inesistente e sul quale non ci possono essere pregiudizi di nessun tipo:
    Galassia del Sud, Rahab guerriero del pianeta X, potenza fisica e spirituale attorno ai 35.000 con tanto di attacchi energetici degni di quel valore. Capacità innata: lancia una piccola sfera fluttuante verso il nemico ad una modesta velocità che se però colpisce ti cancella dalla storia, ovvero sradica l' essenza del bersaglio dal multiverso al fine di non averlo mai fatto esistire su nessuna delle dimensioni in nessun luogo ed in nessun tempo (potere enorme, forze al di là della concezione di DB) . Il potere è talmente articolato che è in grado di interagire indipendentemente dall'importanza o da quanto fosse importante il bersaglio nella storia dell'universo, sia che valga 1 sia che valga 100
    Iniziamo a tirare le somme mettendogli contro un avversario dalle mille risorse e dai mille escamotage come Mystic Bu.
    - In uno scontro uno contro uno in ambiente neutro non c'è storia in quanto a Bu basta uno sputo per abbattere un character con quel quantitativo di forza.
    - Possibilità pari a zero per Rahab di mettere a segno il suo colpo speciale sull'avversario per ovvie cause.
    - Dinamica favorevole: in un momento di malvagità acuta il mostro rosa vuole divertirsi e torturare il guerriero del pianeta X dandogli a credere che ha qualche possibilità di batterlo. Dopo averlo colpito diverse volte con i suoi attacchi, Rahab si rende conto che l'avversario è in grado di rigenerare qualsiasi ferita da lui inflitta, tantochè decide di tentare su di lui il suo attacco migliore. Si concentra attiva il suo potere e tendendo le mani scaglia questa piccola stellina fluttuante verso l'avversario. Bu non capendo cosa sia, considera l'attacco come simile agli altri, continuando per arroganza a farsi colpire anche da questo attacco. A questo punto?
    Ultima modifica di TURRICAN; 09-05-2012 alle 15:13 Motivo: piccola precisazione

  2. #12
    Senior Member L'avatar di TURRICAN
    Data Registrazione
    Sat Sep 2007
    Messaggi
    1,165

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mr. utente Visualizza Messaggio
    Ma c'è anche un terzo scenario, dove il coniglio umanoide tocca Freezer trasformandolo in carota ma succede la stessa identica cosa di quando un personaggio molto superiore(leggi "Vegeth") subisce la tecnica speciale di uno a lui inferiore(leggi"Supreme Bu").
    Il risultato sarebbe avere una carota fluttuante con un potenziale da 120 milioni che continua a malmenare i presenti. Però la tecnica ha funzionato. Questo è l'aspetto che da più di un post cerco di mettere in risalto.

    Non è importante stabilire se la tecnica cambierebbe le sorti del combattimento o i rapporti di forza, quello di cui si sta parlando è semplicemente se avrebbe effetto o no.
    Questo è un altro punto di vista ancora che sottointende però che certe abilità sono efficaci solo da un punto di vista visivo e teorico, ma che al lato pratico è sempre il fattore forza spirituale a determinarne l'esito.
    Comunque anche questa è una teoria papabilissima della quale si può tenere in considerazione la veridicità.

  3. #13
    Non posto dal '64 L'avatar di mr. utente
    Data Registrazione
    Tue Jan 2008
    Messaggi
    5,791

    Predefinito

    Diciamo che è una teoria che accontenterebbe i punti di vista sia tuo che di Grifis.

  4. #14
    Senior Member L'avatar di Grifis
    Data Registrazione
    Mon Aug 2007
    Località
    Genova
    Messaggi
    3,795

    Predefinito

    La tua chiave di lettura, mr. utente, potrebbe rappresentare forse l'intersezione più verosimile tra l'analisi di TURRICAN e quella del sottoscritto.
    Perché, in fin dei conti, la forma in cui Freezer palesi il proprio potere è sostanzialmente bypassabile. Al contrario, il fatto che l'alieno conservi un livello di combattimento di 120.000.000 è assolutamente imprescindibile e la possibilità che Toninjinka possa mettere fine all'incubo rappresentato dal numero uno dello spazio è inconcepibile da qualsiasi punto di vista.
    E, perdonami (mi rivolgo a TURRICAN), quella che sostieni essere la tua reazione di fronte allo scenario che ho descritto, cozza ineluttabilmente con quanto tu stesso scrivi nel punto 3.
    Ed è ovvio; non ci sono compromessi. Non sono contemplati (ed anche la "via di mezzo" intrapresa da mr. utente si fonda sul fatto che il potere di Freezer rimanga invariato).
    O la tecnica di Toninjinka funziona, inibendo completamente la pericolosità di Freezer, oppure risulta comunque inefficace (o al massimo "funziona", non intaccando, però, di una virgola la forza del nemico). Delle due, l'una.
    E per quanto mi riguarda la scelta sarà sempre solo e soltanto la seconda.


    P.S.: A questo punto Rahab ha SICURAMENTE ragione di Super Bu (ass. Gohan Saikyou No Senshi, Goten, Trunks, Piccolo).
    Ma la discriminante risiede in una precisazione che tu stesso non hai potuto omettere. Cito letteralmente, "potere enorme, forze al di là della concezione di DB".
    Ed a questo punto ad implementare devo essere per forza io.
    17/520, 104/520, rispettivamente. Siamo troppo indietro, troppo fuori dall'epicentro della struttura narrativa. Un potere enorme, una forza così spropositata come quella a cui ti riferisci, non sarebbe mai stata concepita in un arco narrativo così insignificante ai fini dell'evolversi della trama.
    Si tratta di due pesi specifici, quello di Rahab e della coppia Toninjinka/Akkuman, abissalmente diversi.
    Ultima modifica di Grifis; 20-05-2012 alle 20:10

  5. #15
    Non posto dal '64 L'avatar di mr. utente
    Data Registrazione
    Tue Jan 2008
    Messaggi
    5,791

    Predefinito

    Ma infatti, io lascio al coniglio umanoide la soddisfazione di dire "Sono riuscito a carotizzare Freezer" prima di morire. Sono comunque soddisfazioni.

  6. #16
    Senior Member L'avatar di TURRICAN
    Data Registrazione
    Sat Sep 2007
    Messaggi
    1,165

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    - - La scissione tra "livello di forza" e l'efficienza di un'abilità speciale è sicuramente uno spunto di discussione estremamente interessante, soprattutto al fine di conferire un po' di nuova linfa a roba trita e ritrita .
    Credo che allora sia arrivato il momento di dedicarsi proprio all'analisi di questo parametro da te precedentemente sollevato, in quanto reputo che sull'argomentazione precedente (che comunque sia non differisce) siamo arrivati ad un punto di stallo, dove effettivamente valide e papabili sono le varie chiavi di lettura e sinceramente per quanto il tuo punto di vista lo veda un po' troppo "progressista" (dove questo termine descrive l'efficacia/forza dei potere dei characters in base alla loro collocazione temporale all'interno dell'opera), devo ammettere comunque che le tue osservazioni sono effettivamente più che valide.
    Vedi bene però che il mio esempio di Rahab ha scaturito proprio l'effetto da me voluto, in quanto oltre ad essere un personaggio anonimo, nessun pregiudizio di immagine/citazione o riferimento ai suoi poteri poteva essere stato fatto al fine di influenzare qualsiasi giudizio, l'unico parametro valido era il valore di forza che gli ho attrubuito, e quanto bene ho descritto io nei particolari le funzionalità e la dinamica del suo potere speciale.
    La frase da me citata e da te ripresa "potere enorme, forze al di là della concezione di DB" forse potrebbe essere rivista in chiave di "potere troppo particolare e dettagliatamente descritto per esistere nel mondo di DB".
    Se le capacità di Akkuman o Toninjinka fossero state puntualizzate in un'altra maniera implementando variabili, eccezioni e cavilli descrittivi, forse adesso non staremmo a discutere sull'efficacia di tali poteri e prenderemo in considerazione solo la possibilità in cui questi poteri possano essere messi in pratica in un contesto ipotetico come quello degli scontri dell'altro thrade.

  7. #17
    Senior Member L'avatar di Grifis
    Data Registrazione
    Mon Aug 2007
    Località
    Genova
    Messaggi
    3,795

    Predefinito

    La conclusione è che ho ragione io perché il creatore di Dragon Ball è toriyama, mentre avresti avuto ragione tu se il creatore del manga più famoso del mondo fosse stato TORIYAMA.

  8. #18
    Senior Member L'avatar di TURRICAN
    Data Registrazione
    Sat Sep 2007
    Messaggi
    1,165

    Predefinito

    All'interno di un'opera vasta come Dragonball, dubito che Toriyama si fosse messo ad elucubrare simili ipotetici scontri fra personaggi che non si sarebbero mai potuti scontrare proprio per motivi di trama stessa, quindi giustificando il mangaka per la mole di lavoro svolto e per lo stress a cui è stato sottoposto nel volergli far allungare la trama con saghe nuove, ci sta che poi il resto possa essere veramente delegato al lettore.....forse.

  9. #19
    Non posto dal '64 L'avatar di mr. utente
    Data Registrazione
    Tue Jan 2008
    Messaggi
    5,791

    Predefinito

    Macchè stress, Toriyama voleva solo finire in fretta il capitolo settimanale per poter costruire modellini di veicoli

  10. #20
    Senior Member L'avatar di Grifis
    Data Registrazione
    Mon Aug 2007
    Località
    Genova
    Messaggi
    3,795

    Predefinito

    Eiichiro Oda docet...

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •