Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 27
  1. #1
    Non posto dal '64 L'avatar di mr. utente
    Data Registrazione
    Tue Jan 2008
    Messaggi
    5,791

    Predefinito Le bizzarre avventure di JoJo [Topic ufficiale]

    Come forse già saprete(avendo letto il topic sui manga letti/comprati) è da un paio di settimane che mi sto dando quasi esclusivamente alla lettura dell'opera di Hirohiko Araki, "JoJo's Bizarre Adventure", pubblicato dal maestro dall'87 e ancora in uscita.
    Devo dire che lo sto trovando uno dei migliori shonen letti finora, con dei disegni parecchio sofisticati e gradevoli per l'epoca e una trama incalzante.
    Anche i personaggi sono ben fatti, sia stilisticamente che caratterialmente.

    L'edizione della ristampa della Star Comics poi è ben curata, con sovracoperta e circa 17 capitoli a volume per un costo di € 7, spesi davvero bene.

    Ne avete mai sentito parlare? Lo avete mai letto, o guardato l'anime sottotitolato?

    Pagina di Wiki, per farvene un'idea.

  2. #2
    imma a huge fahget L'avatar di sentinel
    Data Registrazione
    Sat Apr 2005
    Località
    Aperture Science Cooperative Test Initiative
    Messaggi
    7,806

    Predefinito

    Io vidi un po' l'anime tempo fa. E ne valeva la pena, per Dio Brando.
    Forse quando rimarrà solo sale e terra e le stelle cadranno, ti sentirai a casa.

  3. #3
    Stardust ★ Crusader L'avatar di ~Snake Eater
    Data Registrazione
    Mon Jun 2008
    Località
    Kattelox Island.
    Messaggi
    10,092

    Predefinito

    Dio Brando dixit, Za Warudo approved.

    Too proud to show your true face, eh? But a sporting hunt, it was.
    Spoiler:
    Snake-Strife

  4. #4
    Non posto dal '64 L'avatar di mr. utente
    Data Registrazione
    Tue Jan 2008
    Messaggi
    5,791

    Predefinito

    Devo ancora vedere l'anime, ma credo lo inizierò quando starò verso la quarta serie con la versione cartacea.

  5. #5
    A.
    Data Registrazione
    Sun Oct 2007
    Messaggi
    3,550

    Predefinito


    Pensavo si parlasse dell'utente!

  6. #6
    Senior Member L'avatar di Grifis
    Data Registrazione
    Mon Aug 2007
    Località
    Genova
    Messaggi
    3,795

    Predefinito

    Se Hirohiko Araki è conosciuto come "The Genius" un motivo dovrà pur esserci.

    La sua opera è diventata un must assoluto per un qualsiasi mangofilo; è opinione diffusissima che "se non hai letto JoJo è come se non avessi letto nulla".

    Un autore universalmente considerato brillante come Togashi, ad esempio, deve ad Araki praticamente tutto .

    Spoiler:
    BTW, il best character è sicuramente Jotaro Kujo.


    Spesso si crede che sia Toriyama il capostipite di un'intera generazione.
    La mostruosità non sta soltanto nel bypassare uno come Tezuka, il "Dio dei manga", ma nel non considerare l'apporto di gente come Hara, Takahashi, Kurumada e, appunto, il geniale creatore di una storia realmente pazzesca.
    Ultima modifica di Grifis; 29-05-2011 alle 23:58

  7. #7

    Predefinito

    Le bizzarre avventure di Jojo è un must, come HNK. E quando dicono che Araki è un genio, non è uno scherzo.
    Tutto ciò che caratterizza uno shonen, in Jojo c'è, ovvero: i personaggi (caratterizzati splendidamente), i combattimenti (in Stardust Crusaders, graficamente, si raggiungono livelli davvero assurdi), ed infine la trama che lega tutti i capitoli di Jojo, caretteristica indissolubile. Quest'ultima è la più affascinante e sarebbe bellissimo parlarne con coloro che hanno già letto l'opera.

    Comunque, per chi non ha ancora avuto il piacere di leggere "Le bizzarre avventure di Jojo" lo faccia ora, perchè questa ristampa vale molto più di qualunque prezzo.
    Ultima modifica di Gohan96; 30-05-2011 alle 18:32

  8. #8
    Senior Member L'avatar di Dargil
    Data Registrazione
    Wed Aug 2009
    Messaggi
    19,065

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    Spesso si crede che sia Toriyama il capostipite di un'intera generazione.
    La mostruosità non sta soltanto nel bypassare uno come Tezuka, il "Dio dei manga", ma nel non considerare l'apporto di gente come Hara, Takahashi, Kurumada e, appunto, il geniale creatore di una storia realmente pazzesca.
    Infatti non lo ha fatto lui Kinnikuman

  9. #9
    Non posto dal '64 L'avatar di mr. utente
    Data Registrazione
    Tue Jan 2008
    Messaggi
    5,791

    Predefinito

    Si nota già dai primi volumi come Togashi(per esempio) abbia preso spunto da Araki per certe situazioni e presentazioni dei personaggi.
    Sono arrivato al terzo volume di Battle Tendency, non vedo l'ora di leggerne l'epilogo.

  10. #10
    Non posto dal '64 L'avatar di mr. utente
    Data Registrazione
    Tue Jan 2008
    Messaggi
    5,791

    Predefinito

    Riuppo con questo vecchio post:

    Ho finito le terza serie delle Bizzarre avventure di JoJo, Stardust crusaders.
    A parte riconoscere all'autore un tratto fantastico e dinamico, adattissimo per questo tipo(originale per l'epoca) di combattimenti Stand, non posso fare altro che lodare questi primi 17 volumoni di ristampa.
    La tristezza provocatami dal penultimo volume con lo scontro contro Vanilla Ice(che figata però) è un esempio di come mi sia affezionato ai protagonisti.
    Sembrerebbe scontato ma effettivamente uno dei miei duelli preferiti è stato quello dei Joestar & co. contro Dio Brando. Pensavo infatti che nei capitoli "Il Mondo di Dio" si sarebbe approfondito e l'autore ci avrebbe fatti avvicinare di più a questo personaggio. Effettivamente è stato così, ma in più abbiamo anche il culmine di uno "zoom" su Jotaro che è iniziato dallo sbarco in Egitto per finire nelle strade del Cairo, appunto con l'ultimo combattimento.


    Phantom Blood: l'inizio di tutto. Già si possono notare quegli scontri strategici e di astuzia che poi hanno influenzato parecchi dei mangaka moderni, i personaggi sono perfettamente adatti all'epoca in cui sono ambientate le vicende della maschera. Il finale lascia un po' l'amaro in bocca, ma non ci sarebbe stato altro modo di concludere la storia di Jonathan per indirizzarne il seguito nella terza serie.
    Voto: 7/7.5

    Battle tendency: il tratto si evolve e arriva a un punto intermedio tra la serie precedente e quella successiva a questa, che personalmente ritengo(almeno nei primi due dei quattro volumi) forse il meno bello. Nonostante ciò Araki riesce comunque a rendere i combattimenti belli e ancora più cervellotici. Parte della qualità della serie è totalmente dovuta a Whamoo che, nonostante si possano trovare personaggi eccezionali come Joseph, primeggia per la sua caratterizzazione da vero spirito guerriero che poi sarà un modello seguito da altri mangaka successivi.
    Tra tanti combattimenti esaltanti e divertenti forse l'unico a difettare leggermente è quello finale, ma anche qui Araki si trova costretto a escogitare maniere "alternative" per far vincere il protagonista, che in un combattimento regolare sarebbe stato spacciato(come il resto degli umani, del resto).
    Voto: 7.5


    Stardust Crusaders: ne ho già parlato abbastanza, un bell'8.5 è dovuto.

    Ora ho iniziato la quarta serie con i primi due volumi. Anche se all'inizio ero perplesso per l'impostazione che Araki stava dando alle avventure di Josuke, leggendo il secondo numero ho capito che questo metodo narrativo che usa spaccati di vita quotidiana può essere fantastico, se gestito appunto da un genio come Araki.



    Comunque, mi sembra strano che in questo forum di intenditori di manga si parli così poco di questo shonen.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •