Anteprima Switch Sport: pronti a scendere in campo con Nintendo?

di Raffaele Gomiero

Durante un evento organizzato da Nintendo qualche giorno fa, abbiamo avuto modo di provare in anteprima l’atteso Switch Sports, il titolo multi-sportivo dove, tramite avatar discretamente configurabili, dovremo sfidare i nostri amici (o la CPU) nei sei sport disponibili: Pallavolo, Badminton, Bowling, Calcio, Chanbara (combattimento con le spade) e Tennis. In autunno tramite un apposito aggiornamento, a questi si aggiungerà anche il Golf. Come abbiamo già visto in Wii Sport, anche in questo caso la caratteristica del gioco è che l’interazione con i nostri avatar, avverrà attraverso i movimenti del Joy-con che dovremo tenere saldamente in mano. Ma andiamo a vedere gli sport disponibili uno per uno.

Pallavolo

Si può giocare da 1 a 4 giocatori e i Joy-con replicheranno il movimento delle nostre braccia. A livello di movimento l’interazione sarà praticamente nulla, dato che i giocatori si muoveranno automaticamente verso la direzione dove cadrà il pallone e il nostro compito sarà unicamente quello di fare il movimento giusto al momento giusto. I movimenti sono in sostanza quattro: Bagher, Alzata, Schiacciata e Muro. Compiendo il movimento con il giusto tempismo avremo degli scambi più efficaci e dei colpi più precisi, inoltre se in fase di schiacciata daremo anche la direzione la palla, essa avrà un minimo di effetto che renderà più difficile intercettarla. Bello, divertente e anche uno degli sport più stancanti, molto apprezzato il fatto che si può fare il 2 vs 2 in quattro giocatori nella stessa stanza (a patto di averla abbastanza grande).

Tennis

Praticamente identico a quello su Wii Sport (grafica a parte ovviamente), anche in questo caso il nostro avatar andrà automaticamente a prendere la palla, starà a noi effettuare il tiro con il giusto tempismo e cercare di effettuare palle più angolate con la giusta inclinazione del Joy-con. Il Joy-con replicherà con precisione l’arco che compirà la racchetta e, di conseguenza, anche il momento dell’impatto con la palla, conferendo a quest’ultima direzione e angolazione. I movimenti sono molto intuitivi, a fondo campo si andrà di dritto e rovescio mentre a rete potremo effettuare una schiacciata compiendo l’identico movimento reale, dando anche direzione e velocità alla palla in base proprio al nostro movimento. Le modalità multiplayer sono 1 vs 1, 2 vs 2 e 4 vs 4, in quest’ultimo caso un giocatore potrà controllare due personaggi contemporaneamente.

Badminton

Simile al tennis ma molto più frenetico, nel Badminton è fondamentale il movimento del polso e soprattutto la velocità di esecuzione. Sempre rispetto al tennis anche qui con il movimento della racchetta daremo forza e direzione. Potrà anche succedere che la palla colpisca la rete e cada nel campo avversario (o nel nostro), cosa che sinceramente non pensavamo fosse possibile, ma che aggiunge un pizzico di imprevedibilità sicuramente gradita.

Bowling

Il bowling merita un discorso leggermente più ampio, infatti se è il gioco che per primo da soddisfazione, nei precedenti Wii Sport dopo una partita si poteva capire immediatamente che facendo sempre lo stesso tiro si faceva al 90% strike, facendo perdere molto appeal. Cosa che nella modalità Classica accade anche in questa versione, anche se abbiamo notato che grazie ai Joy-con che sono ampiamente più sensibili e precisi del controller Wii Remote, possiamo imprimere l’effetto “a giro” con maggior precisione. In questa versione Switch, inoltre, è stata aggiunta una modalità speciale, che inserisce degli ostacoli sulle piste rendendo la competizione molto più competitiva. Sulla pista da bowling infatti ci ritroveremo a dover affrontare dossi, dislivelli, ostacoli fissi e mobili e persino rampe, cosa che costringe il giocatore a non fare sempre lo stesso tiro per fare strike, dato che gli ostacoli rendono impossibile una traiettoria dritta. Per cui dovremo giocare con la posizione di partenza e soprattutto con l’effetto per avere dei buoni risultati al tiro. È possibile giocare in locale da 1 a 4 giocatori e online fino a ben 16! Rispetto alle vecchie versioni, qui tutti i giocatori tirano contemporaneamente, anche perché in caso fossimo in 8 o 16 aspettare che tutti tirino sarebbe risultata un’attesa davvero troppo lunga!

Chanbara

Si tratta di un combattimento con le spade su una piattaforma sospesa, la particolarità è che possiamo scegliere se utilizzare una singola spada, una singola spada a energia, oppure due spade stile gladiatore. Ci saranno pro e contro per tutti e tre gli stili ovviamente, tanto per fare un esempio la spada singola avrà il colpo più potente, ma con due spade sarà più facile parare un colpo, cosa che viene effettuata intuendo il “taglio” dell’avversario ed effettuando la parata di conseguenza. Il tutto sta nel riuscire a rompere la guardia dell’avversario effettuando non solo colpi potenti, ma soprattutto al momento giusto. Qui i Joy-con si sono rivelati molto precisi e dopo qualche minuto di pratica si riesce subito a capire come utilizzarli al meglio.

Calcio

Si tratta della vera rivelazione e, secondo noi, indubbiamente la killer application del gioco. Si può giocare sia 1 vs 1 che 2 vs 2, ma in quest’ultima due giocatori saranno controllati dalla CPU, opzione secondo noi meno divertente. Il controllo avviene con due Joy-con, con quello della mano sinistra controlleremo il giocatore e con quello della mano destra effettueremo il tiro, tiro che non sarà standard ma che in base a come muoveremo il Joy-con potremo effettuare varie tipologie di tiro. Spiegare come avviene il tiro non è semplicissimo ma ci proveremo, del resto siamo qui per questo. Immaginate di poter controllare con il Joy-con la vostra gamba destra in fase di tiro, a secondo di come muoveremo il Joy-con (e di conseguenza la gamba) impatteremo il pallone da una diversa angolazione, angolazione che determinerà direzione, precisione e potenza del tiro.

Scopo del gioco sarà ovviamente segnare più gol dell’avversario in una porta gigante, con un pallone altrettanto gigante in un’arena chiusa, dove potremo sfruttare sapientemente le pareti per effetti sponda che ci permetteranno di saltare l’avversario. L’unica skill extra su cui potremo contare sarà lo scatto del giocatore, da effettuare con il tasto dorsale del joy-con, scatto che però non è infinito e si esaurirà dopo qualche secondo, per cui fondamentale sarà usarlo al momento giusto. Vedrete che in molti gol l’utilizzo perfetto dello scatto sarà determinante. Tutto questo vi ricorda qualcosa? Ovviamente sì, infatti ci sono bastati pochi secondi per notare che alcuni aspetti del gioco sono chiaramente ispirati a Rocket League, come la palla gigante, l’arena chiusa per sfruttare i rimbalzi delle pareti, il calcio di inizio, le porte giganti e altri particolari.

Oltre alla modalità 1 vs 1 abbiamo provato la modalità RIGORI, che inizialmente ci ha incuriosito non poco, unicamente per il fatto che volevamo capire come sarebbe stata l’interazione del Joy-con la nostra gamba. In pratica si dovrà legare un Joy-con alla propria gamba tramite una fascia regolabile, a quel punto il Joy-con rileverà il movimento della nostra gamba e agirà di conseguenza. La modalità RIGORI non è come negli altri giochi di calcio dove saremo con il pallone sul dischetto degli 11 metri, ma avremo un compagno di squadra che ci farà un passaggio alto e starà a noi trovare il tempismo giusto con il movimento della gamba per calciare la palla con precisione. Purtroppo vi diciamo subito che tramite questa interfaccia si potrà giocare solamente alla modalità RIGORI, ma in Nintendo ci hanno anticipato che da quest’estate sarà possibile giocare in tutte le modalità anche con la fascia da gamba. 

In conclusione

In questa prova in anteprima di Switch Sport siamo rimasti davvero soddisfatti, la giocabilità è immediata come da tradizione Nintendo e siamo certi che gli aggiornamenti futuri contribuiranno a renderlo sufficientemente longevo da non essere dimenticato dopo le prime ore, dove “l’effetto novità” sarà l’elemento più trainante. Come già detto lo sport più completo e divertente da giocare in compagnia è sicuramente il calcio, ma siamo certi che anche il golf saprà dare molte soddisfazioni. Come detto prima, la personalizzazione degli avatar non fa urlare al miracolo, ma con i prossimi aggiornamenti è previsto un aumento degli aspetti di personalizzazione.  Data di uscita: 29 aprile 2022