Preview Unreal Tournament 2003

Redazione GamesurfDi Redazione Gamesurf (6 maggio 2002)
Unreal Tournament 2003 - Immagine 15
I razzi lasciano una scia di luce e fumo molto realistica.
Al di là della semplice considerazione sul fatto che determinati power up sono ormai d'obbligo all'interno degli shooter moderni, la scelta della Epic di rendere disponibile l'utilizzo dei power up a discrezione del giocatore, una mossa questa che accresce, e non poco, l'aspetto tattico del titolo.
Un ultimo accenno va all'intelligenza artificiale dei bot, sicuramente aumentata che fa in modo che anche senza giocare in rete si possa avere un livello di sfida non indifferente.

REALIZZAZIONE TECNICA
Ma il punto cruciale di UT 2003 (così come di tutti gli fps) è naturalmente il motore di gioco. Anche se a prima vista non colpisce particolarmente, la cura per i particolari è la vera arma vincente del motore grafico della Epic: non si può fare a meno di rimanere stupiti, quando si passa in mezzo all'erba nel notare la cura con la quale essa è stata riprodotta, così come non si può evitare di notare la spettacolarità delle scie di luce e fumo lasciate dai razzi o altri particolari grafici come le esplosioni.
Unreal Tournament 2003 - Immagine 16
Il povero bot sta per fare una brutta fine
Unreal Tournament 2003 - Immagine 17
L'acqua (melmosa) di Unreal Tournament 2003.
Unreal Tournament 2003 - Immagine 18
Abbiamo appena steso il leader della partita che non moriva da tanto tempo...
Anche i modelli dei personaggi, importabili liberamente grazie al plugin per Maya che sarà presente nella confezione del gioco, sono stati completamente realizzati ex-novo e sono soprattutto le animazioni che ne hanno guadagnato; infatti adesso il movimento è più realistico, così come le evoluzioni che vengono compiute durante l'azione. Da notare inoltre la possibilità di “smontare” letteralmente i modelli dei giocatori, che potranno decomporsi in mille pezzi se colpiti con particolare forza.

Anche le texture, pur non essendo presenti nel demo quelle a risoluzione massima, sono realizzate ottimamente e sono soprattutto varie, anche in confronto a quelle di UT in cui invece c'era una netta predominanza dei toni cupi.
Detto questo c'è da evidenziare come, a differenza di quello che era presumibile attendersi da cotanto sfarzo, il motore di gioco non difetta certo in velocità e, anzi, si mantiene veloce (sulla configurazione di prova) anche alla risoluzione di 1024x768 con i dettagli al massimo. Naturalmente, come è lecito attendersi, le prestazioni non saranno le stesse con configurazioni inferiori, ma, grazie all'ampia possibilità di configurazione delle opzioni grafiche il prodotto della Epic potrà girare in maniera sufficientemente godibile su un ampio range di macchine da gioco.

Dal punto di vista sonoro possiamo rimarcare come UT 2003 supporti tutte le tecnologie offerte dalle schede di ultima generazione, come l'audio 3D e l'EAX; gli effetti sonori sono di buona qualità, i “taunts” (le frasi di scherno) sono aumentati in numero ed in generale il gioco non sfigura sotto questo aspetto. Le musiche, come in UT, sono di semplice contorno e probabilmente dopo un paio di ascolti verranno eliminate dalla maggior parte dei videogiocatori.
Unreal Tournament 2003 - Immagine 19
Siamo morti prima di arrivare all'ancora di salvezza rappresentata dal power-up.
Unreal Tournament 2003 - Immagine 20
La schermata di selezione della mappa e del tipo di partita...
Unreal Tournament 2003 - Immagine 21
...e quella di customizzazione del vostro alter-ego.
Che dire di Unreal Tournament 2003 che non sia già stato detto? Sicuramente è il gioco più atteso dell'anno. Una notizia della Infogrames, che faceva notare come il traffico generato dallo scaricamento della demo abbia dimezzato la velocità di internet, dimostra l'attesa spasmodica che il titolo della Epic sta catalizzando nella comunità dei videogiocatori. Da quello che è possibile vedere, dopo aver giocato approfonditamente con la demo, si può dire che sicuramente la fiducia nella Epic è stata ben riposta e che gli sviluppatori americani, insieme alla Digital Extremes, hanno fatto un ottimo lavoro. Come sempre è doveroso aspettare la versione definitiva per sbilanciarsi nel dare giudizi precisi, ma mi sento di poter dire che Unreal Tournament 2003 possa avere un successo, di critica e di pubblico, uguale a quello immenso del suo predecessore.
0 commenti

Unreal Tournament 2003

Unreal Tournament 2003 PC Cover
Empire
Chernobyl

2

Chernobyl

Sky e HBO ci mostrano senza troppi filtri il disastro nucleare più famoso della storia.

Good Omens
Good Omens

Pronti all'Armageddon più divertente di sempre?

Dead To Me
Dead To Me

Un cadavere, due amiche, un segreto.

Il Trono di Spade

6

Il Trono di Spade

The Iron Throne

Chambers
Chambers

La teoria cellulare alla base della nuova serie horror Netflix

Empire
Spellforce 3: Soul Harvest
Spellforce 3: Soul Harvest

Ritornando tutti a casa

L'E3 2019 di Nintendo
L'E3 2019 di Nintendo

Nintendo sbaraglia tutti!

Octopath Traveler
Octopath Traveler

Octopath Traveler arriva su PC in grande stile

L'E3 di Ubisoft: pochi guizzi, tanta noia

4

L'E3 di Ubisoft: pochi guizzi, tanta noia

Ma a questo punto non sarebbe meglio un Direct?

L'E3 2019 di Microsoft, tra nuvole e Scarlett

11