Tiscali

Anteprima Uncharted 3: Drake's Deception

Dall'Europa al Medioriente, scavando nelle sue paure peggiori. Ecco a voi tutto quello che volevate sapere sulla terza avventura di Drake
Davide OttagonoDi Davide Ottagono (12 gennaio 2011)
Molto probabilmente, Nathan sarà impegnato a seguire a ritroso gli spostamenti di Lawrence (il livello nel castello francese ne è una prova) fino al vastissimo deserto mediorientale, per cercare indizi che lo portino alla cosiddetta “Atlantide di Sabbia”. La leggenda vuole che Ubar, proprio come Sodoma e Gomorra, sia stata spazzata via dall'ira divina. In molti hanno cercato di provarne l'esistenza, senza risultati, tra cui anche la NASA. Che il nostro pupillo sia più fortunato? Tutto quello che sappiamo è che dovrà incrociare le armi con una misteriosa setta segreta governata da un ancor più misterioso leader. Per un motivo o per un altro, questo gruppo tenterà in tutti i modi di sotterrare (o bruciare, come ben sappiamo) gli indizi lasciati da Lawrence verso i posteri, e come sempre Nathan dovrà uscire vivo da una sequela di situazioni sul filo del rasoio. Aspettatevi sorprese a più non posso su questo aspetto. Infatti, non sappiamo molto sulla trama, se non che gli sceneggiatori si sono impegnati a rivoltare i classici clichè hollywoodiani: gli inseguimenti in macchina non saranno mai del tutto scontati, l'esplosione dell'aereo prometterà di farvi balzare dalla sedia e così via. 
Uncharted 3: Drake's Deception - Immagine 7
Il castello francese è uno dei primi livelli del gioco. Qui Nathan sarà attaccato da misteriosi soldati che tenteranno di portare le prove di Lawrence all'inferno (letteralmente)
Uncharted 3: Drake's Deception - Immagine 8
Aspettatevi altre sequenze in cooperativa, anche se non sarà presente alcuna opzione a 2 giocatori per la campagna principale
Uncharted 3: Drake's Deception - Immagine 9
Come sarà arrivato Nathan nel deserto? Ma soprattutto, lui era su quell'aereo?
Vecchi alleati, nuovi nemici

Da chi sarà composto il cast? Difficile dirlo, ma è confermato che alcuni vecchi personaggi andranno ad unirsi ad altri più nuovi. Sullivan fa parte dei primi e, inutile dirlo, questa volta vestirà un ruolo centrale. La trama di Uncharted 3, infatti, si prodigherà a scavare a fondo nel passato dei due amici. Se vi siete sempre chiesti da dove è nato il rapporto padre-figlio che intercorre tra Nathan e Victor, allora avrete finalmente le vostre risposte. Il forte legame che li unisce sarà una delle tematiche principali, quindi aspettatevi ulteriori digressioni sul nebuloso passato del protagonista. Non mancherà anche la donzella di turno, ma non sono stati fatti nomi. Potrebbe benissimo trattarsi di Elena così come di una “preda” tutta nuova, possiamo solo fare supposizioni.

“Drake capiterà sicuramente in situazioni assurde, ma questa volta ci saranno anche importanti pause che permetteranno al giocatore di prendere fiato e di prepararsi a cosa arriverà dopo”, promette Evan Wells, co-presidente. “Abbiamo la storia del mondo da cui prendere spunto per le idee, quindi è una base piuttosto larga. Questa volta non vogliamo essere troppo prevedibili. State sicuri che alcuni vecchi personaggi torneranno. La figura femminile è importante nel nostro racconto, anche se la relazione più importante sarà quella tra Drake e Sully. Vogliamo spiegare di più sulla loro ‘relazione', vogliamo far capire quanto in là si spinga questo legame”.
“Non puoi capire il punto di vista del cattivo fin da subito. Almeno non nel nostro tipo di gioco”, ha ripreso Christopher Balestra, spostando la discussione sugli antagonisti. “Ricordate quando Lazarevich, alla fine di Among Thieves, vi rinfaccia tutte le uccisioni compiute nel corso dell'avventura? E' anche giusto che non vadano ignorate le azioni dei ‘buoni'. Amy si sta impegnando duramente perché il cattivo del terzo capitolo non sia il classico assassino, ma qualcuno capace di giocare con le menti altrui. A differenza dei film, i giochi durano anche 10 ore, è più difficile mantenere interessante una nemesi per un arco di tempo così prolungato”. A quanto pare, il capo di questa setta è capace di manipolare il cervello delle persone, regnando letteralmente con la paura. Certo è che Drake dovrà vedersela anche con le sue paure più recondite. Che sia capace di praticare un qualche tipo di magia proibita, o si tratta semplicemente di un ciarlatano?

Ma parlando di ciarlatani, a cosa si riferisce il titolo, quando parla di “inganno”? Al nostro Nathan o al suo antenato Francis che, come sappiamo, tornerà sotto i riflettori? Sarà così facile capire chi sta raggirando chi, nel corso della storia? Una cosa è certa, e la Hennig ce lo conferma: preparatevi al capitolo più oscuro che la saga abbia mai avuto.


Continuare per la strada giusta, migliorandola ancora
 
“Io amo Indiana Jones, ma il 4 non mi è piaciuto più di tanto”, ammette Justin Richmond, lead designer, riferendosi al Regno del Teschio di Cristallo. “Ho apprezzato i personaggi ed anche alcuni aspetti, ma non era un film granché solido. È difficile da spiegare. È come sperare che ti piaccia una cosa allo stesso modo di come ti piaceva quando avevi 14 anni, scoprendo di aver perso la meraviglia adolescenziale. Semplicemente, non mi è sembrato fedele alla saga. Ed è un progetto mandato avanti per anni, cosa che succede anche in alcuni giochi”.

“Quello di Uncharted è un genere che ha delle regole”, ha poi continuato Amy Hennig, sceneggiatrice. “Se inizi a deviare dalla strada principale, ti allontani anche da quello che è il genere, una delle cose più attaccate dai nostalgici. Come possiamo però sorprendere i giocatori? Possiamo modernizzare la saga trovando il giusto compromesso? Nel momento in cui si perde l'attaccamento al protagonista da parte del pubblico, allora hai sbagliato qualcosa. Persino uccidere qualcuno di importante può rivelarsi utile ai fini della trama. Nel caso mai servisse, allora lo faremo, perché no. La cosa da tenere a mente, però, è che pur avendo elementi drammatici, Uncharted non è un gioco strappalacrime. C'è molta comicità in tutto quello che facciamo, anche nelle sfaccettature romantiche. Una cattiva decisione sarebbe quella di stroncare la simpatia del franchise, è così che la pensiamo”.

Lavorare ad Uncharted 3, dopo il successo del secondo, è motivo di grande vanto per il team, ma anche di enorme pressione. La paura di deludere l'estesa base di fans che il franchise si è ritagliato è sempre dietro l'angolo. Pensare di essere “costretti” a fare meglio di Among Thieves è “semplicemente terrificante”, ammette il team, ma questo non abbatte il morale. Anzi, superare i propri limiti fa parte della regola dello staff.

“Siamo un branco di nerd”, scherza Balestra. “Ogni volta tendiamo a spingerci sempre oltre per il puro gusto di metterci alla prova. L'ambientazione desertica era la scelta più ovvia dopo aver proposto foreste e ghiacciai, visto che era una grande assente. Appena ho reso nota la mia idea ai miei colleghi, c'è stato lo sgomento derivante dalla difficoltà di creare un'ambientazione simile. Proprio per questo abbiamo accettato la sfida”. 
Uncharted 3: Drake's Deception - Immagine 10
I nemici potranno ora cooperare tra loro per poterci braccare contemporaneamente
Uncharted 3: Drake's Deception - Immagine 11
Questa terza riproposizione della saga dimostra come Naughty Dog abbia acquisito ancora più esperienza con la potenza di PS3. Aspettatevi il miglior gioco console di sempre, visivamente parlando

Uncharted 3: Drake's Deception

Uncharted 3: Drake's Deception PS3 Cover
Empire
The Big Bang Theory

5

The Big Bang Theory

It all started with the Big Bang!

Chernobyl

2

Chernobyl

Sky e HBO ci mostrano senza troppi filtri il disastro nucleare più famoso della storia.

Good Omens
Good Omens

Pronti all'Armageddon più divertente di sempre?

Dead To Me
Dead To Me

Un cadavere, due amiche, un segreto.

Il Trono di Spade

6

Il Trono di Spade

The Iron Throne

Empire
The Sinking City

5

The Sinking City

Frogwares ci promette la follia di Lovecraft

Samurai Shodown

7

Samurai Shodown

Il grande ritorno di un autentico mito

Car Mechanic Simulator

1

Car Mechanic Simulator

Tutto il fascino del lavoro del meccanico senza dovervi sporcare di grasso..

eFootball PES 2020

1

eFootball PES 2020

Abbiamo provato il nuovo capitolo del calcistico di Konami!

Verona Comic Fest 2019

1

Verona Comic Fest 2019

A tu per tu con i mitici Oliver Onions!