Preview Onimusha 2: Samurai's Destiny

Redazione GamesurfDi Redazione Gamesurf (13 Settembre 2002)
Onimusha 2: Samurai's Destiny - Immagine 1
Qualche anno fa, Inafune-san, papà della celeberrima saga di Bio Hazard (da noi Resident Evil), annunciò lo sviluppo di un nuovo gioco per Psone dal nome Onimusha; presentato come un emulo della nota saga piena di zombie e lickers, ma con due sostanziali differenze: essere ambientato nell'epoca del Giappone feudale e dare maggior risalto a spettacolari combattimenti all'arma bianca, contro un orda di non morti capeggiati dall'imperatore Nobunaga, che, tra l'altro, è tutto fuorché un essere umano comune.

Il progetto venne seguito con una certa proliferazione da parte della stampa specializzata e dai tantissimi possessori del grigio 32 bit Sony, finchè, con un annuncio a sorpresa, Capcom annunciò il trasferimento di quello che si sarebbe rivelato l'ennesimo franchise dalle uova d'oro sull'allora nascitura Playstation 2, conservando il concept ed aumentando, ovviamente, il dettaglio grafico, sebbene non ancora degno di quelle meraviglie che siamo abituati adesso a vedere sul nostro 128 bit nero targato Sony.
Onimusha 2: Samurai's Destiny - Immagine 2
Onimusha 2: Samurai's Destiny - Immagine 3
Onimusha 2: Samurai's Destiny - Immagine 4
Alla sua uscita in Giappone, Onimusha sbaragliò ogni record di vendita; fu il primo titolo per la nuova console Sony ad infrangere il milione di copie vendute, successone bissato anche in Occidente, visto che Onimusha è tuttora tra le uscite Platinum più vendute e, nonostante le poche novità apportate, ha fatto registrare ottimi volumi di vendita anche su Xbox, con la conversione chiamata Genma Onimusha.
L'apertissimo finale del gioco di CAPtive COMmunication però non dava spazio a dubbi, Nobunaga sarebbe sopravvissuto e prima o poi sarebbe tornato.

Al giocatore è dato il compito di vestire i panni di Jubei Yagiu (il cui character design ricalca fedelmente i lineamenti del compianto attore giapponese Yusaku Matsuda), successore ideale di Sammanosuke Akechi e cercare di riportare l'ordine, nuovamente sconvolto dalle creature del male.
Il gameplay, di primo acchito, sembra essere rimasto identico: falciare decine di nemici, assorbire i vari tipi di orb, (destinati al recupero delle energie, all'upgrade delle armi del nostro eroe e, novità, anche l'equipaggiamento, determinando una maggiore o minore velocità nei movimenti e nell'uso delle armi), risolvere enigmi qua e la, abbattere i temibili boss e ripetere ad libitum.
Onimusha 2: Samurai's Destiny - Immagine 5
Onimusha 2: Samurai's Destiny - Immagine 6
Onimusha 2: Samurai's Destiny - Immagine 7
12
0 commenti