Anteprima Knights Contract

La strana coppia del Boia e la Strega
Tommaso AlisonnoDi Tommaso Alisonno (15 febbraio 2011)
È ormai imminente l'uscita nei negozi di Knights Contract, il nuovo titolo Namco Bandai dalle tinte fosche e gotiche, ma con forti sfumature Hack'n'Slash. Dopo circa un anno dal primo annuncio, e una presentazione più corposa solo in occasione dell'ultimo E3, il gioco raggiungerà gli scaffali Americani il 22 Febbraio e quelli Europei il 25: è dunque giunto il momento di fare il punto sulle informazioni note.
Knights Contract - Immagine 1
Heinrich e Gretchen: sembra proprio che la ragazza sia comoda tra le braccia del boia
Knights Contract - Immagine 2
La falce è la principale arma di dsitruzione a disposizione di Heinrich
Knights Contract - Immagine 3
Gretchen nell'atto di lanciare un incantesimo
 

Come detto, siamo al cospetto di un Hack'n'Slash di ambientazione gotico-fantasy che si rifà alla Germania o in generale all'Europa Centrale del tardo medioevo: protagonista della storia sarà il boia Heinrich, il quale vaga per il mondo da circa cento anni cercando un modo per morire. Il robusto combattente, infatti, dopo aver cacciato, catturato, condannato e giustiziato un gran numero di streghe durante il periodo della Peste Nera, è stato maledetto da una di queste con una vuota immortalità. Sarà proprio la strega in questione, Gretchen, una volta risorta nei panni di un'avvenente fanciulla a rivolgersi a lui, con la promessa di liberarlo dalla maledizione se la aiuterà nella riuscita della sua impresa.

Di quale impresa si tratti non è ancora chiarissimo: dalle poche informazioni che è possibile raccogliere, sembrerebbe che il Dottor Faust, originariamente principale fautore della caccia alle streghe, sia invece mosso da intenti estremamente malvagi che prevedono la presenza sulla terra di mostri, demoni e non-morti di svariata natura. Da quanto ci è dato sapere, Gretchen è l'unica strega che, una volta risorta, abbia continuato a contrastare il Dr. Faust, mentre le sue consorelle sarebbero ora alle sue dipendenze.
Nell'esperienza di gioco saremo chiamati a controllare Heinrich: se da un lato la possibilità di maciullare mostri attraverso un energumeno immortale armato di falce sembrerebbe una passeggiata, dall'altro non bisogna dimenticare che per buona parte della vicenda dovremo fare da balia a Gretchen, la quale è tutt'altro che invulnerabile. A dirla tutta, anche Heinrich subirà gli effetti dei danni subiti, ma a differenza della Strega potrà sempre rialzarsi da terra anche dopo “morto”.
D'altro canto avere una potente incantatrice sempre a portata di mano può garantire svariati vantaggi: per quanto la principale arma di distruzione di massa del protagonista rimanga sempre e comunque la falce, e per quanto Gretchen sia di base gestita dall'Intelligenza Artificiale, sarà comunque possibile impartirle degli ordini tramite appositi menù in tempo reale (parliamo di meccaniche del tipo “trigger+tasto”) in modo da richiedere l'utilizzo di specifici poteri magici.
Knights Contract - Immagine 4
Ma che bel mostrillo! E sembra anche piuttosto ansioso di farci le feste
Knights Contract - Immagine 5
Vari generi di nemici minori: questi dovrebbero essere una sorta di uomini-albero
Knights Contract - Immagine 6
Le icone in basso a destra indicano gli incantesimi che è possibile ordinare a Gretchen di eseguire
  

Ciò non toglie che molte volte saremo chiamati a intervenire in soccorso della ragazza, financo a prenderla in braccio per condurla in salvo. Previsto, come ormai di consueto, l'uso dei QTE negli scontri boss. Ovviamente queste dinamiche sembrano riscuotere un certo successo nell'ultima produzione di Namco Bandai: basti citare Enslaved: Odyssey to the West di Ninja Theory e Majin and the Forsaken Kingdom dei Game Republic per notare come Knights Contract sia il terzo titolo, nell'arco di un anno, a proporre la formula della “Strana coppia”. Ovviamente comunque ogni gioco fa caso a sé stante (chi provasse ad accomunare Enslaved e Majin commetterebbe probabilmente un grave errore, viste le notevoli differenze tra i due titoli), e Knights Contract punta naturalmente ad un comparto action decisamente più accentuato per trasmettere un'esperienza di gioco totalmente differente rispetto agli altri due giochi citati.

Per il resto poco, o meglio ancora nulla, di quanto sappiamo esula dai filmati e gli screenshot che possiamo vedere. L'appuntamento nei negozi, come già detto, è per il prossimo 25 Febbraio: speriamo di aver accesso al più presto al titolo per esprimervi il nostro giudizio.
 

Knights Contract propone il concept della strana coppia, per la terza volta in pochi mesi tra le produzioni Namco Bandai, applicato però in un contesto action molto accentuato, un hack'n'slash fantasy-gotico che promette, almeno sulla carta, di riservare non poche sorprese. Appuntamento a fine mese per la Recensione.

Knights Contract

Disponibile per: PS3 , Xbox 360
Knights Contract PS3 Cover
Empire
The Big Bang Theory

5

The Big Bang Theory

It all started with the Big Bang!

Chernobyl

2

Chernobyl

Sky e HBO ci mostrano senza troppi filtri il disastro nucleare più famoso della storia.

Good Omens
Good Omens

Pronti all'Armageddon più divertente di sempre?

Dead To Me
Dead To Me

Un cadavere, due amiche, un segreto.

Il Trono di Spade

6

Il Trono di Spade

The Iron Throne

Empire
Verona Comic Fest 2019

1

Verona Comic Fest 2019

A tu per tu con i mitici Oliver Onions!

Bloodstained: Ritual of the Night

6

Bloodstained: Ritual of the Night

Il ritorno in auge di Koji Igarashi

F1 2019

9

F1 2019

Formula 2, eSport e tante novità nella versione 2019 di Formula 1

Judgment

4

Judgment

SEGA inaugura una nuova saga dalle ceneri di Yakuza

Super Cane Magic ZERO

1

Super Cane Magic ZERO

Un buon action RPG dalla trama surreale