Tiscali

Preview Killzone 2

Occhi rossi sul pianeta Terra.
Luca GambinoDi Luca Gambino (9 dicembre 2008)
Un realismo che traspare anche da un comparto tecnico che rappresenta un connubio perfetto tra il particolare approccio artistico che da sempre caratterizza l'universo di Killzone e una perfezione grafica mai vista prima d'ora su una console. E' da dire che le scelte di gameplay di Guerrilla favoriscono la possibilità di spremere ogni minima risorsa disponibile della console Sony (anzi, forse ne tira fuori qualcuna mai utilizzata prima d'ora). Il fronte visivo a nostra disposizione è piuttosto limitato, ponendo di fronte ai nostri occhi ambienti mai troppo vasti e dispersivi, ma del resto Killzone 2 non punta ad una rappresentazione di “free roaming” in prima persona. Al contrario, l'azione di gioco è sempre molto concentrata sulle singole scene, in aree piuttosto circoscritte (il che non significa che non siano necessariamente ampi e variegati). Questo ha permesso al team di sviluppo di concentrare tutti gli sforzi nel riprodurre un mondo realistico in tutte le sue forme. Animazioni, texture e luci assolutamente perfette: Killzone 2 appare “vivo” sotto i nostri occhi.
Killzone 2 - Immagine 15
Gli occhi rossi degli Helghast sono un vero marchio di fabbrica per Guerrilla.
Killzone 2 - Immagine 16
L'attenzione ai dettagli è maniacale. Notare lo sporco sul mirino...
Killzone 2 - Immagine 17
Gli Helghast possiedono armi decisamente non convenzionali.
Quello dipinto dai grafici Guerrilla è un mondo tinteggiato da colori scuri, saturi, dove la predominanza del nero e del grigio la fa assolutamente da padrone.La qualità visiva di Killzone 2 è assolutamente fuori scala. Guerrilla dimostra di saper utilizzare al meglio tutte le potenzialità della console Sony, utilizzando tutto un repertorio conosciuto di effetti e post produzione praticamente perfetto. La densità poligonale messa sul campo di battaglia è imponente non solo nel suo numero nudo e crudo. Lascia letteralmente senza parole la qualità di quanto si vede sul video. Un mondo ostile e oppressivo, quasi inospitale, che alterna ambienti cittadini aperti e altri più incanalati nei classici corridoi dei First Person Shooter, ad altri desertici e “aperti” che ci costringerà a frequenti cambi di ritmo e approccio all'azione. Un'azione figlia anche delle limitazioni degli armamenti che ormai dominano titoli di questo genere.



Un arma pesante, una di riserva, qualche granata e un coltello. Stop. Nel nostro cammino potremo ovviamente sottrarre armi di varia natura ai nostri nemici, ma la mancanza di poter disporre di un arsenale più completo, condizionerà la nostra azione di gioco. Quello proposto dai Guerrilla è quindi un gameplay fatto di quel “spara e riparati” che abbiamo già avuto modo di apprezzare nella sua prima uscita su Playstation 2. Un gameplay da trincea, quindi, fatto di avanzamenti brevi verso l'obbiettivo con la costante preoccupazione di non rimanere troppo esposti al fuoco nemico, scoraggiando azioni più dirette e sicuramente meno efficaci. Ovviamente Guerrilla incoraggia questo tipo di approccio, disponendo sul campo di battaglia una gran numero di ripari naturali e trincee approssimative, alcune delle quali completamente sgretolabili dal fuoco nemico.
Killzone 2 - Immagine 18
Helghan è decisamente un pianeta inospitale.
Killzone 2 - Immagine 19
Il fascino robotico di Radec
Killzone 2 - Immagine 20
Rico è l'unica vecchia conoscenza dei vecchi personaggi del primo Killzone.
Il prezzo da pagare per tutto questo ben di dio è rappresentato da caricamenti piuttosto frequenti che ci lasciano il dubbio sul perché Guerrilla abbia rinunciato alla classica installazione iniziale che è diventata ormai quasi un marchio di fabbrica dei giochi su Ps3. Il gioco, infatti, parte immediatamente, senza nessuna installazione iniziale, caricando di volta in volta quanto necessario per il prosieguo del gioco. Niente di particolarmente traumatico, sia intesi, ma forse un'installazione iniziale avrebbe scongiurato questi intoppi piuttosto frequenti. Ad ogni modo, la data di rilascio di Killzone 2 (27 Febbraio 2009) è sufficientemente distante, per cui alcune cose potrebbero ancora cambiare. Quello che invece non potrà cambiare, se non in meglio, è la generale sensazione di trovarsi di fronte ad un vero capolavoro. Un titolo che può facilmente diventare un vero e proprio gioco di culto e un riferimento assoluto per il genere di riferimento. Sony ha in mano un match point che non può fallire.
Killzone 2 - Immagine 21
Vento e polvere. Attorno a noi, in Killzone 2, si muove sempre qualcosa..
Killzone 2 - Immagine 22
Scene d'intermezzo come queste non saranno rare...
Killzone 2 - Immagine 23
Abbattere la facciata di quella palazzina è incredibilmente soddisfacente.
12
Non vogliamo pronunciarci troppo frettolosamente, ma Sony ha in mano un potenziale match point per distanziare anni-luce la concorrenza. Dopo aver testato Killzone 2 si guarda alla concorrenza con occhi differenti e anche i titoli tecnologicamente più riusciti sembrano essere “vecchi”. Che Killzone 2 rappresenti la nuova frontiera degli shooter in prima persona e, più in generale, sposti in avanti l'orizzonte della qualità grafica in un videogioco? Gamesurf dice di si.
0 commenti

Killzone 2

Killzone 2 PS3 Cover
  • Piattaforma: PS3
  • Produzione: Sony
  • Sviluppo: Guerrilla
  • Genere: FPS
  • Data di uscita: febbraio 2009
Empire
The Big Bang Theory

5

The Big Bang Theory

It all started with the Big Bang!

Chernobyl

2

Chernobyl

Sky e HBO ci mostrano senza troppi filtri il disastro nucleare più famoso della storia.

Good Omens
Good Omens

Pronti all'Armageddon più divertente di sempre?

Dead To Me
Dead To Me

Un cadavere, due amiche, un segreto.

Il Trono di Spade

6

Il Trono di Spade

The Iron Throne

Empire
The Sinking City

5

The Sinking City

Frogwares ci promette la follia di Lovecraft

Samurai Shodown

7

Samurai Shodown

Il grande ritorno di un autentico mito

Car Mechanic Simulator

1

Car Mechanic Simulator

Tutto il fascino del lavoro del meccanico senza dovervi sporcare di grasso..

eFootball PES 2020

1

eFootball PES 2020

Abbiamo provato il nuovo capitolo del calcistico di Konami!

Verona Comic Fest 2019

1

Verona Comic Fest 2019

A tu per tu con i mitici Oliver Onions!