Preview Edge of Chaos: Independence War 2

Redazione GamesurfDi Redazione Gamesurf (7 aprile 2001)
L'universo offerto dal gioco è vastissimo: solo il primo sistema solare è composto da una miriade di stazioni orbitanti e pianeti più o meno grandi (anche se non potremo mettere piede sulla superficie di quest'ultimi, come avveniva invece in Elite). Inoltre, tramite l'utilizzo dei Lagrange point (dei punti dove potrete attivare uno speciale meccanismo creando dei varchi spazio-temporali), potrete viaggare da sistema a sistema. Vi lascio quindi immaginare quanto possa essere immensa l'area di gioco
Edge of Chaos: Independence War 2 - Immagine 3
Questo è il menu tramite il quale modificare i componenti della nave
Prima nota rispetto al primo capitolo: adesso (ovviamente) avrete la possibilità di scegliere dove andare quando si attraversa un lagrange point, e questo porta con se tutta una serie di interessanti conseguenze, dato che, a differente sistema corrisponde una differente economia e quindi navi diverse da assaltare ecosì via... Ma quali solo le principali novità e che cosa cambia per il pilota provetto in questo seguito?
FINE_PAGINA
AI POSTI DI COMBATTIMENTO
Sono moltissimi i punti che differenziano questi due I-War dagli altri titoli appartenenti al genere attualmente in circolazione. Impossibile non citare la cura riposta nella gestione della fisica degli oggetti. Se avete giocato a un episodio qualsiasi della saga di Wing Commander (ormai defunta... grazie, Origin: We Destroy Worlds) o di X-Wing (e Tie Fighter), vi sarà capitato sicuramente di effettuare frenate istantanee, oppure virate impossibili a tutta velocità. Non che tale fattore diminuisse il divertimento, anzi... certo è che quei mezzi sfuggivano alla teoria della meccanica classica newtoniana
Tali leggi vengono invece rispettate in I-War (ed in Elite prima di lui... si attivavano i razzi frenati vicino all'orbita di Saturno e per fermarsi qualche giorno dopo nei pressi della Luna...). Tutte le navi sono quindi dotate di propulsori posteriori, anteriori e direzionali, propulsori che hanno ovviamente una certa potenza massima. Questo significa che se stiamo viaggiando a 1000 metri al secondo, dovremo utilizzare qualche chilometro per fermare la nave. Stesso discorso per le virate, durante le quali può assistere a un realistico effetto di "pattinamento"
0 commenti

Edge of Chaos: Independence War 2

Edge of Chaos: Independence War 2 PC Cover
Empire
Chernobyl

2

Chernobyl

Sky e HBO ci mostrano senza troppi filtri il disastro nucleare più famoso della storia.

Good Omens
Good Omens

Pronti all'Armageddon più divertente di sempre?

Dead To Me
Dead To Me

Un cadavere, due amiche, un segreto.

Il Trono di Spade

6

Il Trono di Spade

The Iron Throne

Chambers
Chambers

La teoria cellulare alla base della nuova serie horror Netflix

Empire
Super Cane Magic ZERO

1

Super Cane Magic ZERO

Un buon action RPG dalla trama surreale

Spellforce 3: Soul Harvest
Spellforce 3: Soul Harvest

Ritornando tutti a casa

L'E3 2019 di Nintendo
L'E3 2019 di Nintendo

Nintendo sbaraglia tutti!

Octopath Traveler
Octopath Traveler

Octopath Traveler arriva su PC in grande stile

L'E3 di Ubisoft: pochi guizzi, tanta noia

4

L'E3 di Ubisoft: pochi guizzi, tanta noia

Ma a questo punto non sarebbe meglio un Direct?