Anteprima Assassin's Creed III

Connor galoppa e veleggia a Los Angeles
Tommaso AlisonnoDi Tommaso Alisonno (6 giugno 2012)
Abbiamo avuto Altair, abbiamo avuto Ezio, sempre e comunque abbiamo avuto - e abbiamo ancora - Desmond Miles, la cui vicenda si prepara a giungere a termine in Assassin's Creed III, una delle poche saghe nate su questa generazione di console e che potrebbe effettivamente terminare in questa stessa. Abbiamo già avuto modo di conoscere Connor, o se preferite Ratonhnkae-ton, l'antenato Americano (parte nativo, parte no) del barista Newyorkese vissuto nel 18° secolo mentre infuriava la guerra d'indipendenza dall'Inghilterra. Connor, il cui villaggio indiano è stato bruciato quando era in giovane età, non ha particolari interessi nel conflitto politico (anche se traspare sin dall'inizio una certa affinità con gli insorti) ma naturalmente si aggira nel tessuto sociale in caccia di Templari da uccidere.
Assassin's Creed III - Immagine 1
baionette, parate, contrattacchi, pugnali, moschetti e tomahawk... cosamanca?
Assassin's Creed III - Immagine 2
Un'immagine ormai iconica di Connor tra le nevi dell'inverno americano
Assassin's Creed III - Immagine 3
Quattro chiacchiere con... è George Washington, quello?
In occasione dell'E3 2012 è stato possibile vedere in azione Connor in due frangenti estremamente differenti: è bene infatti ricordare che la trama di AC3 abbraccia un periodo di oltre trent'anni e che in questo lasso di tempo molte cose cambieranno nell'ambientazione, spaziando da New York, a Boston, alla “Frontiera”, fino - come avremo modo di menzionare a breve - nel mare dei Caraibi. Parliamo prima del Connor più “tradizionale”, quello ossia che svolgerà le sue attività con la discrezione e l'individualità che è tipica dei protagonisti della saga, prima ancora che della Setta degli Assassini.

Vediamo così in azione il nostro protagonista mezzosangue in New England nel bel mezzo dell'Inverno 1776: la Frontiera - ossia quella parte di territorio selvaggio e non civilizzato che risulta essere “terra di nessuno” durante il conflitto - è sepolta da una spessa coltre di neve, e Connor è impegnato in una sessione di caccia al cervo. La presenza di animali, al di fuori dei cavalli da sella, è una delle introduzioni maggiormente anticipate del gioco, e già dal comportamento del branco in fuga è possibile notare la cura posta da Ubisoft nello studio delle creature. Quando poi Connor, dopo essersi avvicinato furtivamente alle prede saltando di ramo in ramo, ne fulmina una con una freccia, questa non stramazza immediatamente al suolo, ma d'istinto sfrutta l'adrenalina per scattare di pochi metri, prima che il trauma la abbatta.
Assassin's Creed III - Immagine 4
Per abbattere un cerbiatto da quella dsitanza, il moschetto potrebbe risultare financo eccessivo
Assassin's Creed III - Immagine 5
Questa sentinella Inglese sta perincontrare un Tomahawk nel suo prossimo futuro
Assassin's Creed III - Immagine 6
Connor s'impossessa di slancio di un moschetto, mentre un soldato Inglese perde tempo a ricaricare
A questo punto a Connor non resta che avvicinarsi e porre fine col suo coltello (estratto come lama celata) all'agonia della bestia, ma l'odore del sangue attira tre lupi che puntano con decisione su di lui. Abbiamo così modo di assistere ad una prima scaramuccia: Connor schiva il primo assalto, poi abbatte due dei nemici con altrettante pistolettate in rapida successione, ed infine abbatte il terzo col pugnale nell'atto di eseguire un contrattacco letale. Può così raggiungere in tutta tranquillità il vicino campo degli Americani, dove consegnare la carcassa del cervo e concludere così una quest assegnatagli. Piccola nota: camminando per il campo, un uomo lamenta l'assenza di medicine, e un messaggio in sovrimpressione ci segnala che una nuova quest “Medicine Man” è stata aggiunta al logbook, confermando la presenza di una struttura di missioni secondarie degna di un gioco di ruolo.

Entriamo così nel vivo dell'azione: dopo aver ottenuto da un soldato le informazioni di cui necessitava riguardo alla  locazione ed alle abitudini del suo bersaglio Templare, Connor prende un cavallo e si dirige verso il forte Inglese. Lungo strada la Frontiera presenza zolle di neve più profonda, e sebbene l'equino non sembri avere problemi, i soldati che supera arrancano con la bianca coltre all'altezza della cosce. Ben presto però anche l'Assassino deve lasciare la sella e arrancare nella neve, perché sulla mini-mappa fanno capolino dei nemici: è infatti entrato in territorio di scontri, e una pattuglia di Inglesi sta sorvegliando la zona.
Assassin's Creed III - Immagine 7
Combo interessante: l'attacco di baionetta deviato sul corpo di un altro nemico
Assassin's Creed III - Immagine 8
Volteggi a parcour tra i rami
Assassin's Creed III - Immagine 9
L'interfaccia di gioco, con mini-radar e icone dei comandi principali
12

- 5 %

Acquista la versione PC

39,9937.99

Assassin's Creed III

Disponibile per: PC, Wii U, Xbox 360, PS3
Assassin's Creed III PS3 Cover
  • Piattaforma: PS3
  • Produzione: Ubisoft
  • Sviluppo: Ubisoft Montreal
  • Genere: Action 3D
  • Multiplayer Locale: Presente
  • Multiplayer Online: Presente
  • PEGI: +18
  • Data di uscita: 31 ottobre 2012
Empire
Chernobyl

2

Chernobyl

Sky e HBO ci mostrano senza troppi filtri il disastro nucleare più famoso della storia.

Good Omens
Good Omens

Pronti all'Armageddon più divertente di sempre?

Dead To Me
Dead To Me

Un cadavere, due amiche, un segreto.

Il Trono di Spade

6

Il Trono di Spade

The Iron Throne

Chambers
Chambers

La teoria cellulare alla base della nuova serie horror Netflix

Empire
Super Cane Magic ZERO

1

Super Cane Magic ZERO

Un buon action RPG dalla trama surreale

Spellforce 3: Soul Harvest
Spellforce 3: Soul Harvest

Ritornando tutti a casa

L'E3 2019 di Nintendo
L'E3 2019 di Nintendo

Nintendo sbaraglia tutti!

Octopath Traveler
Octopath Traveler

Octopath Traveler arriva su PC in grande stile

L'E3 di Ubisoft: pochi guizzi, tanta noia

4

L'E3 di Ubisoft: pochi guizzi, tanta noia

Ma a questo punto non sarebbe meglio un Direct?